www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

IL SONDAGGIO . BAMBINI EUROPEI: POLLO CON 4 COSCE, COTONE NASCE SULLE PECORE

Pubblicato da irpinianelmondo su settembre 20, 2008

20.9.2008-Il pollo ha 4 cosce, le more sono caramelle, l’orto è nel supermercato e il cotone viene dalle pecore. Sono i risultati di una recente indagine sui bambini europei che dimostra profonde ”lacune” sull’attività degli agricoltori, sulle coltivazioni e sugli allevamenti. I piccoli interpellati pensano inoltre che l’agricoltore sia un nonno indaffarato, amichevole e altruista, che le arance, le olive e le banane crescano nel Regno Unito, le pesche in Finlandia che lo zucchero non si sa dove venga prodotto e che l’orto sia nel supermercato. E allora è arrivato il momento di aprire le porte della scuola all’agricoltura. Nelle aule delle elementari si deve cominciare a far conoscere la realtà delle campagne ai nostri bambini. La proposta è stata lanciata dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori nel corso della quarta Festa nazionale dell’agricoltura in svolgimento a Genova,dove è stato organizzato uno spazio animazione, ”L’orto magico”, qui i bambini possono entrare in contatto con la vita nelle campagne per poter conoscere il lavoro dell’agricoltore e i prodotti che si coltivano.

La proposta non vuole entrare nel merito dell’attuale discussione sull’insegnante unico, ma è tesa ad accrescere la conoscenza dei più piccoli, verso il mondo agricolo e rurale educandoli così anche ad una corretta e sana alimentazione. L’iniziativa della Cia nasce da due elementi molto significativi: il recente sondaggio a livello europeo dove emerge palese la scarsa conoscenza della campagna da parte dei bambini; il secondo è relativo all’aumento di bambini in sovrappeso e obesi, soprattutto nel nostro Paese.

In Italia, infatti, oltre un terzo dei bambini tra i 6 e i 9 anni risulta in sovrappeso o obeso, ma secondo recenti studi, nel 2025, mantenedosi questa situazione, l’obesità infantile nel nostro Paese triplicherà, arrivando al 12,2 per cento.

Tornando al sondaggio europeo, i risultati sono preoccupanti. I bambini hanno difficolta’ ad associare i prodotti non trattati alla loro forma finale dopo la trasformazione. Per esempio, il 50 per cento dei bambini europei non sa da dove viene lo zucchero, tre quarti non sanno da dove viene il cotone, mentre un quarto crede che cresca sulle pecore. Un terzo dei bambini non e’ in grado di citare nemmeno un prodotto derivato dal girasole. La maggior parte dei bambini entra in contatto con la produzione agricola unicamente al supermercato: solo il 10 per cento cita la fattoria come regolare fonti di acquisti per la famiglia. adn kronos

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: