www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

CORNA E TRADIMENTI. IMPAZZA IL SITO DELLE SCAPPATELLE: “VOGLIO IL MARITO DI MIA SORELLA”

Posted by irpinianelmondo su ottobre 5, 2008

5.10.2008-  la Stampa -Ha chiesto subito una foto. Questi americani non hanno mai tempo da perdere. Nella sua, ha una felpa indosso, labbra rosse e piene, un volto senza trucco. Bellezza di provincia, un piccolo uovo di Pasqua, con sopra un groviglio di capelli bruni e cotonati.Nella scheda c’è scritto: 42 anni, ispanica, segno dei pesci, pelle bianca, altezza 1,68, peso 61 chili. «Relazione a breve termine». A me andrebbe benissimo. Per iscrivermi ad ashleymadison.com, il sito dei coniugi infedeli, ho pagato 49 dollari. Le ho mandato la mia foto migliore, che sorridevo al vento: non mi sembrava di fare una brutta figura. Il giorno dopo mi ha risposto così: «Quando vieni a Pennington devi chiamarmi a questo numero:… Niente weekend. Ti puoi fermare? Sarebbe perfetto mercoledì». Pennington è nel New Jersey. Un viaggio da niente. E Destaelsix in realtà si chiama Carol, e non ho ancora capito se fa come me, un po’ per finta e un po’ per lavoro, o se proprio non vuole perdere tempo, come consiglia questo social network dedicato a persone sposate alla ricerca di rapporti extraconiugali: «La vita è breve, trovati un amante».

Carol ha un impiego in una clinica. Le ho mandato una lunga mail di vaneggiamenti, per chiederle poi se fa il medico o l’infermiera. Mi ha risposto con due righe: «Sì, il medico. In questi giorni ho un mucchio di lavoro». Non rompere. Cristo, mica tutti fanno i giornalisti. L’ultimo affiliato Mi sono iscritto al sito da dieci giorni. La pubblicità dice che garantisce «un adulterio sicuro». Massima riservatezza e la possibilità di incontrare solo partner già sposati, per non mettere a rischio il matrimonio. Il primo choc arriva subito: il mio numero di iscrizione è 2.567.619, quello dell’ultimo degli affiliati. In sette anni di vita, Ashley Madison ha già raccolto più di due milioni e mezzo di infedeli via Internet. Che siamo diventati un popolo di traditori, lo evidenziano anche tutti i sondaggi. Uno a Milano dice che sei donne su 10 ammettono di aver tradito il partner. Se pensate che secondo una ricerca francese dell’Inserm, l’istituto nazionale della Sanità, appena 30 anni fa una signora sposata confessava di aver avuto nemmeno due compagni di letto in tutta la sua vita (1,9 in media: mezze corna a testa), è facile rendersi conto di come sia quasi epocale questo cambiamento. Oggi le donne più giovani ammettono 5 relazioni profonde oltre a quelle del matrimonio. Negli Anni Cinquanta due donne su tre dichiaravano di sposarsi con il primo partner sessuale, oggi solo una su dieci, come gli uomini. Lo psichiatra Alberto Caputo sostiene che l’uomo è un «monogamo seriale, che ricerca altre femmine per aumentare la quantità della prole», e la femmina una «opportunistica poliandrica, in quanto mira alla qualità del partner per assicurare il miglior corredo genetico alla discendenza». Lui e lei tradirebbero insomma per motivi biologici, «per rimescolare le carte dell’evoluzione e garantire un futuro alla nostra specie».

La cosa strana è che Internet avrebbe giocato un ruolo molto importante in questa sorta di mutamento sociale. In Australia, due ricerche parallele dell’università di tecnologia Swinburne di Melbourne sostengono che il web sia diventato ormai «una minaccia sempre più grave per i matrimoni». Nello studio pubblicato dall’Australian Journal of Emerging Technologies and Society, le psicologhe Elizabeth Hardie e Simone Buzwell hanno appurato che il 13% dei tradimenti erano nati attraverso relazioni su Internet, tutte di persone sposate. E una tesi di dottorato di Heather Underwood della stessa università ha invece studiato 200 casi per dimostrare come questa tendenza sia in continua crescita, e come i rapporti sentimentali online diventino sempre meno virtuali e sempre più fisici. Parità ritrovata Internet a parte, alla fine, secondo l’Ined, l’Istituto nazionale di studi demografici di Parigi, il dato certo è che solo il 34 per cento delle donne dichiarano di rimanere fedeli a un solo uomo. La cosa incredibile è che è lo stesso, identico numero degli uomini, con una differenza sostanziale però, che nel 1970 le signore morigerate erano esattamente il doppio, il 68 per cento, nel 1950 più del 90, mentre noi maschi non ci siamo mai mossi da lì: uno su tre ha continuato a fare il bellimbusto e a confessarlo. E’ la donna che sta cambiando il mondo, prima di Internet? Anche su questa spinta dev’essere nato Ashley Madison, il sito dei tradimenti sicuri. Puoi scegliere che tipo di infedeltà vuoi: con una donna sposata, con una single, con un altro uomo… Dopo l’iscrizione, ti chiedono un profilo. «Vuoi qualcosa a breve termine? A lungo termine? Vuoi una relazione virtuale? Qualcosa che ti ecciti? Sei indeciso?». Un supermarket. Siamo entrati per chattare, davanti a una sfilza infinita di persone. Abbiamo cercato quelle con le foto. Una di Houston, Texas, che si chiama Sussy. Le ho mandato un messaggio, dopo aver spulciato la griglia di frasi preconfezionate. «Seleziona: cosa veramente mi ha interessato di te? La tua maturità? Che sei sofisticata? La tua foto?». Le domande La tua foto, ok. Vado oltre: «Ti piace il sesso orale come a me? Il tuo didietro? Il tuo appetito sessuale? Perché sei frustrata come lo sono io?». Riguardo la foto: dallo scollo della camicetta spuntavano, senza un certo timore, le mezzelune del seno, e il sorriso malizioso faceva anche capire quanto valesse la pena pagare un biglietto per andare a vederle. Ma non me la sono sentita di prometterle chissà quali volgarità. Le ho mandato una e-mail soft. Mi ha risposto raccontando la sua vita, che è sposata per modo di dire e che ha venduto il bar, completo di licenza, a una catena di lavanderia automatica, che secondo lei lava ben altro che le mutande sudicie di Houston. Allora ho scritto a Molly, che aveva lasciato in buca questo messaggio: «Dove sei mio bel Romeo?». Mi ha chiesto una foto. La solita. Poi l’età. «Al massimo voglio 35 anni», dice. Troppo tardi. I miei sono già andati. Ho cercato qualcosa di hard. Una signora inglese, Jenny, che vive a Seattle. Come no, dietro casa. Chiedeva pure le misure: «Ti piace farlo mentre gli altri ti guardano?». Se non scappa da ridere. Solo che Jenny è un po’ complicata, perché non era il marito quello che doveva guardare. Nella sua foto era fasciata in un paio di jeans, con una canottiera che sembrava dipinta addosso. Ah, meglio la Carol. Poche parole, ma buona. Le ho scritto uno sproloquio. Mi ha risposto con una cosa che non ho capito. Me l’ha tradotta un’amica. Diceva: «Sei scemo o ci fai?». LA STAMPA

VOGLIO IL MARITO DI MIA SORELLA
P.SAP.- LA STAMPA  5.10.2008
“Ciao a tutti, è da un po’ di tempo che leggo le vostre storie sul forum, oggi mi sono decisa e voglio raccontare anche io la mia. Sono innamorata persa del marito di mia sorella”. Carolina s’è messa al computer alle ore 17 e 40 del 22 settembre. Pure in Italia c’è un sito per gli infedeli e i traditi, si chiama Tradimento.net. Ma è una cosa un po’ più casareccia di Ashley Madison, meno industriale, più che altro per chiacchierare e fare conoscenza, confessando peccati e sogni, e offrendo giudizi e consigli. Se in America hanno più di due milioni e mezzo di iscritti, ieri mattina c’erano appena 12 messaggi di commento per Carolina e la sua passione, come questo di Eleyeah, uno degli assidui frequentatori del sito: «Non condanniamo la ragazza, non è la prima né l’ultima persona a cui capita una cosa del genere. L’amore arriva così, è irrefrenabile. A me non è capitato, ma potrebbe succedere. Oddio, così è un po’ difficile, è vero». Tutto è iniziato quest’estate, dice Carolina. «Io e mia sorella non siamo mai state molto tempo insieme. Il destino però ha fatto in modo di riavvicinarci, e tre anni fa abbiamo cominciato a frequentarci con una certa assiduità, mettendo da parte pure certi rancori. Nel frattempo, lei si è sposata, dopo un fidanzamento durato solo pochi mesi. Una specie di colpo di fulmine. Io non avevo mai avuto modo di conoscere bene suo marito fino a questa estate. Ogni mese di luglio, io, mio padre e lei andiamo a trascorrere due settimane al mare dove abbiamo una casa. Quest’anno mia sorella è venuta con Cristian ed era la prima volta che lo vedevo. Lui è medico e io mi sono iscritta a medicina. Abbiamo molto in comune. Mia sorella invece è una donna pratica, un po’ nevrotica. Lei mette su sempre delle grandissime scenate. Così lui era sempre solo e anche un po’ in imbarazzo. Abbiamo finito per farci compagnia a vicenda. Tutto è cominciato in maniera disinteressata, ma con il passare dei giorni io ho sentito nascere in me un entusiasmo e una passione fortissima. Mi sono innamorata follemente di lui e lui era attratto da me. Durante la vacanza non abbiamo fatto niente, ma mia sorella sembrava avere sospetti. Io e Cri ci sentivamo solo per telefono ogni tanto. Alla fine ci siamo visti e al momento di salutarci ci siamo dati un bacio lungo, di grande passione. Ci siamo rivisti ancora, e abbiamo fatto l’amore con una forza che non avevo mai provato. Una volta mi ha detto: ti amo! Anch’io. Ok, siamo nei guai. Stiamo vivendo nella clandestinità. Sono disperata e piena d’amore, mi sento morire ogni istante. Vi prego, datemi un consiglio. Mi sento così sbagliata, ma così innamorata». Qui però non siamo ad Ashley Madison. Sogno Incantato la sgrida a nome di molti: «Ma come potete tu e lui fare una cosa del genere a tua sorella. Non parliamo d’amore. L’amore è una cosa diversa». Stellinaf: «Pure delle sorelle ora bisogna avere paura…». Lella76: «E’ duraa. Ma ormai è fatta». Che ci volete fare? Abbonatevi ad Ashley Madison…
About these ads

16 Risposte to “CORNA E TRADIMENTI. IMPAZZA IL SITO DELLE SCAPPATELLE: “VOGLIO IL MARITO DI MIA SORELLA””

  1. vicozzarecords said

    Io mi chiedo del perchè la gente si sposi… Se lo fa per amore, non dovrebbe tradire, non dovrebbe neppure passargli dall’anticamera del cervello. Siti come Ashley Madison per me non dovrebbero nemmeno esistere. Chi ha in mente di tradire vuol dire che non crede più nel matrimonio che ha fatto e quindi dovrebbe subito separarsi. Liberi poi di farsi infojare a destra e a manca da sconosciuti o parenti…

  2. controreazioni said

    Le corna sono la ricchezza della casa, antica saggezza popolare.
    Ci trovi su http://controreazioni.wordpress.com/
    Parliamo di cinema, altro che gossip.

  3. fabiana said

    secondo me sbagli lascia perdere lui è difficile lo so pero vai avanti, l’importante che tua sorella sia felice con lui e non puoi distruggere un matimonio perchè si tratta di tua sorella e no di un matrimonio che non conosci.

  4. Apa said

    Io nn ho mai tradito il mio fidanzaro, tra un paio di mesi ci sposiamo, ma circa un anno fa per caso ho visto un suo amico nudo. Beh, non ci avrei mai fatto niente, anche se le sue dimensioni (eccezionali) mi hanno fatto eccitare per un pò di tempo, ma da sognare ad agire ce ne di strada.
    Ciao.

    • joker said

      Mi accettate nel club… da indagini via webmail e sms tracer (per chi non l’ha capito sono un informatico) ho scoperto di essere stato cornificato.
      La cosa che mi fà più strano è che la mia compagna è divorziata perchè subì un tradimento. E adesso a distanza di tanti anni lo fà lei per prima… Mà, io non ci capisco più nulla dal mondo circostante…
      Adesso sto solo cercando di capire se il primo passo l’ha fatto lui (un mio carissimo amico) oppure l’ha fatto lei… Però ci potrebbe essere lo zampino dell’amica del cuore di lei, che ha aiutato entrambi a nascodermi tutto.
      Cmq, noi siamo fidanzati da solo 3 anni e 11 mesi; La cornificata è iniziata a Luglio, percui un agosto di effusioni, ma senza rendermi conto che avevo 2 macigni sulla testa.

    • filippo67 said

      Per quando tempo ancora,riuscirai a resistere alle dimensioni eccezionali di quell’uomo. Amico del tuo fidanzato o marito.Per quando tempo ancora, potrai resistere a quello eccitamento passato, ma, ancora vivo nella tua memoria e desiderio. Filippo

  5. Carlo said

    Io ho 34 anni e la mia lei 31. Siamo fidanzati da 10 anni. In questo spazio di tempo ci siamo traditi a vicenda ma ci amiamo e ci stiamo per sposare!

    • filippo67 said

      Nulla da dire.La felicità e soddisfazione sessuale di entrambi,va oltre ogni tabù.Questo termine In passato e ancora oggi, è diffuso tra le persone, che, purtroppo non si rispettano e non rispettano, quest’ultima fondamentale per la convivenza in società che cambia con il passare dei giorni,mesi e anni.Ognuno ha la libertà di poter scegliere senza sottoporsi a condanne, da parte poi di persone, che, sicuramente non sono senza desideri nella vita.(Naturalmente mi riferisco alla sfera privata sessuale).

  6. Anke said

    WW.DISCREZIONE.IT
    SOLUZIONI PER CHI HA UNA DOPPIA VITA O VIVE SITUAZIONI DELICATE DA GESTIRE
    SPOSTAMENTI ANONIMI PER CHI PREFERISCE LASCIARE LA PROPRIA AUTO DOVE VUOL FAR CREDERE DI ESSERE
    COPERTURE / ALIBI DI OGNI GENERE PER QUALCHE ORA IN PIU’ DI ..RELAX.., O GIORNATE, O WEEK-END.
    SE VISITATE IL MIO SITO TROVERETE LA MIA E.MAIL E NR DI TELEFONO PER QUALSASI DOMANDA O CHIARIMENTO CONTATTATEMI.
    LA RISERVATEZZA, L’ANONIMATO E LA PRIVACY SONO ALLA BASE DEI SERVIZI DELLA MIA GENZIA ” ANKE”

    • umberto said

      Ogni alibi e’ disponibile, per qualsiasi incontro segreto.
      Ho trascorso una giornata intera e la notte nel motel dietro casa , mia moglie credeva fossi andato in emilia per una fiera con dei colleghi . Fuori dal motel abbiamo fissato l’ora e mi e’ stato portato il necessazrio per rientrare a casa, scontrini dei pasti , telefonata effettuata dall’albergo , brochure dell’albergo , impossibile pensare che non ci fossi stato

    • daniela said

      venerdi’ ho lasciato l’auto al centro commerciale , ” agenzia ” anke” mi aspettava e senza essere riconoscibile sono arrivata al motel, qualche ora dopo mi e’ venuta a prendere
      con la spesa che abbiamo concordato, al mio rientro a casa il mio alibi era perfetto.

  7. joachim M. said

    Sono sposato,ma non sono sodisfato sessualmente con la partener.

    • filippo67 said

      Per quale strano motivo non glielo dici?Devi sempre dialogare con la tua donna.Soprattutto quando l’argomento è il sesso.In quanto, l’unico vero motore in grado di solidificare un rapporto a due.Filippo

  8. Federica said

    Non mi interessa quale sia la vera natura dell’uomo e per quale motivo si tradisca. Chi tradisce è solo gentaglia di piazza da 50 centesimi (anche meno), che non sa cosa siano l’amore e il rispetto. Non lo capiranno mai. Moriranno tutti come capre ignoranti. E con un bel castigo che le aspetta.
    Ma davvero credete che sia normale così?

  9. You made some decent points there. I looked on the web to find out more about the issue and found most people will go along with your views on this web
    site.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 70 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: