www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

RAI. Tg1 AI MINIMI STORICI: SCOPPIA IL CASO MINZOLINI

Posted by irpinianelmondo su settembre 16, 2010

 16.09.2010-Mandato pieno al direttore generale Mauro Masi per garantire rispetto del pluralismo, contraddittorio e completezza dell’informazione e via libera a tre fiction. Questo quanto approvato, all’unanimitàdal Cda della Rai, riunitosi dopo la pausa estiva. Sempre in tema di informazione il Cda ha discusso a lungo anche del caso Minzolini, con il presidente Paolo Garimberti che ha ribadito le critiche espresse nella lettera inviata a Masi la scorsa settimana dopo l’editoriale del direttore del tg1 sull’opportunità del voto anticipato. E poi, i dati di ascolto del Tg1: 1 milione in meno di telespettatori rispetto alla gestione precedente, 25% di share, cinque punti in meno.

Tutti temi questi, su cui l’opposizione ha chiesto di ascoltare in tempi brevi i vertici della Rai in Vigilanza. Ma in serata un flash di Dagospia avvertiva che sarebbe in arrivo una nuova circolare del direttore generale, sempre in tema di pluralismo, ancora più dura e restrittiva di quella inviata nei giorni scorsi. Quanto al Cda infatti – facevano notare al termine della lunga riunione alcuni consiglieri – il mandato conferito dal Cda a Masi avrebbe nelle intenzioni ridimensionato i contenuti della circolare inviata nei giorni scorsi da Masi. Il documento iniziale – che invita i direttori di rete e testata a evitare che il pubblico sia parte attiva nei programmi e segnala il rischio di sospensione per le trasmissioni non conformi alle schede informative – avrebbe infatti dato al Dg maggiore possibilità di intervento sui programmi, anche sul fronte della gestione degli ospiti. Impostazione criticata dall’opposizione che ha fatto intendere che il documento sarebbe stato stoppato ancora prima di ricevere l’avallo. Versione che invece sarebbe lontana dalle intenzioni del dg nella versione circolata su internet.

In Cda per la prima volta si è fatta anche una riflessione sull’effetto del nuovo tg di Enrico Mentana e sul calo degli ascolti. Secondo alcuni consiglieri la riduzione del pubblico del Tg1 sommata al calo del Tg5 non giustifica da sola l’incremento registrato dal Tgla7. Ciò significa che il bacino degli ascolti dei telegiornali è aumentato in generale.

Il cda ha dato via libera a tre fiction: Mia madre, Micol e le sorelle Fontana e La battaglia di Vienna del 1683. Ma il film sulla battaglia di Vienna, realizzato da Renzo Martinelli (regista di Barbarossa), ha diviso il consiglio. Il contratto per la produzione del nuovo film di Martinelli verrà realizzato in due versioni, una per il cinema, l’altra per la tv, ma ha avuto il voto contrario dei consiglieri di opposizione Nino Rizzo Nervo, Giorgio Van Straten e del presidente Paolo Garimberti che hanno espresso perplessità di natura economica e non solo.

il messaggero

About these ads

Una Risposta to “RAI. Tg1 AI MINIMI STORICI: SCOPPIA IL CASO MINZOLINI”

  1. […] di Cocciante ha svegliato una piccola porzione di neuroni di parecchi italiani, tanto che il tg1 è andato, come share, ai minimi storici ed i capi RAI addebitano al fintominzolini un’efficacia eccessiva nella sua satira…(per […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 70 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: