www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MERCOGLIANO (AV). A “CASTELLARTE” L’ARTIGIANATO SI FA ARTE . DE PASCALE ( RESP. MARKETING CAPALDO ) HA SCELTO IL PALCOSCENICO DI “TEMPI PRECARI”

Posted by irpinianelmondo su luglio 28, 2011

28.07.2011-Nelle tre notti di Castellarte XVIII Festival internazionale di Artisti in Strada, che si svolgerà nel borgo medievale di Capocastello a Mercogliano dal 29 al 31 luglio 2011, ci sarà anche ampio spazio per gli artigiani che esporranno i frutti della loro perizia tecnica e della loro inventiva sia in postazioni collocate “In strada”, sia “In bottega”, ovvero negli antichi “cellari” posti al piano terra delle abitazioni del borgo.

Quello dell’artigianato non è certo un aspetto secondario nel programma del Festival irpino che, infatti, nasce soprattutto come strumento di valorizzazione a 360° delle eccellenze territoriali, nelle quali si colloca a pieno titolo anche l’artigianato.

Frutto del lavoro sapiente e paziente di artefici in grado di padroneggiare tecniche antichissime o di aggiornarsi con l’invenzione di nuovi metodi produttivi, le opere che avremo modo di ammirare sono anche il frutto di un sapiente lavoro di selezione degli espositori curato dall’Associazione Animarte di Maria Josè Peris, Estela Picco e Lidia Martone.

«L’associazione Animarte nasce per riunire tre persone che lavoravano separatamente intorno ad un progetto unico – spiega Estela Picco – di divulgazione delle diverse tecniche di lavorazione (decoupage, country, pittura, candele, etc.) in un clima di distensione. Le persone che frequentano i nostri corsi, infatti, trovano soprattutto questo l’esercizio della creatività in un’atmosfera di sereno rilassamento».

L’interesse per questo tipo di hobby, infatti, è assolutamente trasversale per età, cultura e condizione sociale, tanti ad esempio gli avvocati o i medici; la creatività è apprezzata da ogni tipo di persona, che può scoprire attitudini impensate o tirare fuori abilità nascoste “nel cassetto”.

«Candele, ceramica, country, pittura – continua Maria Josè Peris – la tecnica è quasi indifferente, quello che conta è mettersi in gioco con la creatività e la manualità, soprattutto nel lavoro di gruppo che è quello più apprezzato».

L’Irpinia è terra di artigianato, legata com’è alla tradizione contadina, lo sforzo di Animarte a Castellarte è soprattutto legato alla scelta di proposte originali.

«In Castellarte abbiamo due tipi di espositori – dice Estela Picco – gli hobbysti e i professionisti. Come ho avuto modo di sperimentare di persona, infatti, quando si è all’inizio, è importante avere occasioni per verificare il gradimento dei propri manufatti; abbiamo perciò pensato ai giovani ed a quanti sono all’inizio dell’attività e che spesso hanno un livello qualitativo già notevole. A questi giovani, tutti irpini ed “under 30”, abbiamo dedicato strutture di legno collocate sul percorso principale, questi giovani sono molto attratti dal riciclo di materiali di recupero o dei nuovi materiali del “fai da te”, per molti di loro è un debutto che servirà anche a capire quali dei loro articoli piacciono di più. Gli artigiani “in bottega”, invece, sono quelli che usano materiali più “pesanti” come la pietra o il ferro o hanno un panorama di opere più ampio».

Il mondo dell’artigianato è senz’altro messo a dura prova da questi “tempi precari”, nei quali produzioni industriali a basso costo rischiano di mettere in ombra l’abilità di chi crea opere che sono veri pezzi unici.

«A questo tipo di rischio – afferma Estela Picco – ci si può opporre solo con la qualità e l’originalità, credendo in quello che si fa e perseguendo la propria strada con caparbietà. Invito sempre i giovani artigiani a credere in se stessi ed avere fiducia nel fatto che ciò che è fatto con passione alla fine “arriva” al pubblico che lo apprezza. Alla fine, chi deve scegliere un pezzo per arredare o decorare la propria casa, sa rendersi conto di cosa vale e resta e di cosa, molto presto, finirà nel dimenticatoio. Proprio perché c’è crisi alla fine si sceglie ciò che vale per davvero».

ARTIGIANI  “IN STRADA” e “IN BOTTEGA”

In Via SAN PIETRO

ALTERNATIVE PLACE   Abbigliamento contemporaneo

TZIGANA    Artigianato dal mondo.

CIOCCOLATO BONTA’         Cioccolato artigianale.

VERONICA FILONI          Bijou in fimo e vetro.

L’ANTICA ARTE DEL MIELE    Apicoltura.

VIETRIDOC       Ceramica vietrese.

SENELAYE       Artigianato dal Senegal.

FRANZISK      Riuso creativo di materiali.

360°      Accessori con materiali di recupero

MONTERBAE    Liquoreria del Partenio.

CIRO DELLO RUSSO    Prodotti tipici di Ospedaletto

In Via ACQUA DEL PERO

LUZ DEL SUR     Candele artigianali.

GOYA     Pittura e decorazioni country.

LIDIA MARTONE      Ceramica artistica

ALTA MANGIURIA    Formaggi alla birra,al vino, cenere, tartufo e fieno.

MEMORIES     Allestimenti per le spose

ROSANNA CAPRIATI   Pasta di legno. Accessori in cuoio e metallo. ELVIRA TAFURI    Dipinti.

GELATI ARTIGIANALI

LA BOTTEGADELLECREAZIONI ALTERNATIVE  Riciclo creativo e                                                                                                                            

                                                                                   Stampa su t-shirt

COPPERFANTASY                          Creazioni in rame

FRANTOIO OLEARIO  SACCO MARIA LUCIA

AZIENDA AGRICOLA BUCCINO PASQUALE   Pecorino bagnolese

 In Via MULINO

CODICE IDEA    Bambole di stoffa. Perle di Swarovsky

COSE DI KITRI   Gioielli in argento e pietre dure. Cornici. Monili in creta

                               e rame.

INCANTESIMI  D’AUTORE     Creazioni in fimo.

LORENA     Riciclo creativo e trucco di fantasia.

ARGENZIANO         Formaggi

RAFFAELLA             Abbigliamento vintage

In Via BOTTEGA

TENTAZIONI FIORENTINE   Pizzi e merletti.

SONIA CALABRESE    Vetri d’autore

In Via CASTELLO

FANTASY       Decoupage, Patchwork, Fimo.

In Via CONCEZIONE

 LA BOTTEGADIGIORGIX    Borse, lampade, cuscini, patchwork.                                                                                                                                                                     

ALTA MANGIURIA     Pecorini alla menta, erba cipollina e timo.

LA GABBIANELLA     Lamagia della terra. Ceramiche.

LA BOTTEGAINCANTATA      Bambole di stoffa. Accessori artigianali.

REGLE’   Bijou e borse artigianali.

ARTIGIANATO ARTISTICO PRESEPIALE                                                                                                

ARTE E PARTE       Pittura su tutti i materiali.

VULIE         Borse in eco-pelle con applicazioni in alcantara.

ART’ETIKA    Riciclo creativo.

I MONILI DI LAURA     Monili in creta.

LE ROSE DI ANNAM    Pasta di porcellana.                                                                     

ARTI E PASSIONI        Laboratorio di riciclo creativo.

                                       Opere realizzate presso il Centro Sociale                           

                                        “P. Campanello” di Torrette di Mercogliano.

 

DESIGN  “FAI DA TE”  E LABORATORI DI CREATIVITA’  VOLUTI DAL RESP. MARKETING CAPALDO

Luigi De Pascale, responsabile marketing Capaldo, ha fortemente voluto l’ambientazione di Castellarte per presentare le opere vincitrici del II Premio “Design fai da te” promosso da Progress con grande successo per il secondo anno consecutivo e già ai nastri di partenza per la sua terza edizione.

Semplice ma geniale l’idea, premiare la creatività allo stato puro, capace di prendere oggetti di uso comune e trasformarne la funzione lavorando sulla forma. In altre parole, partendo da una rete per tenere lontane le zanzare chiunque può sperimentare come sia possibile trasformarla in una borsa per la spesa.

«Quello che abbiamo voluto stimolare nei partecipanti – spiega De Pascale – è una creatività giocosa e capace di dare nuovi usi alle cose ma anche, e forse soprattutto, dare forme accattivanti, puntando sul design oltre che sulla funzionalità che, peraltro, è eccellente. Non si tratta di “riciclo”, ma di “riuso” di materiali nuovi che assumono nuove forme e funzioni, si tratta di una reinterpretazione, è questo il Design fai da te. Noi promuoviamo la creatività come stimolo ulteriore del “fai da te” che non è solo riparazione ma anche creazione. E’, in un certo senso una “democratizzazione” del design, oggetti unici ed originali diventano appannaggio di chiunque sia in grado di crearle e non solo di quanti possono permettersi l’acquisto dell’oggetto prodotto dal designer di grido».

E così un accessorio da idraulico può diventare una lampada, grazie ad un guizzo creativo che può diventare anche un momento “terapeutico” e “socializzante”.

«Alcuni degli oggetti che ci sono stati inviati – continua De Pascale – sarebbero tranquillamente idonee alla produzione, altri puntano sull’estetica e sul design, altri lavorano sulla funzionalità, tutti però sono unici e, come accade in genere con il “fai da te”, costituiscono attività rilassanti e piacevoli con cui trascorrere il tempo libero ed esercitare il pensiero.  L’attività creativa, inoltre, è avvincente anche perché, un po’ come accade nel gioco degli scacchi, quando ci si mette all’opera, si concepisce e si mette in pratica l’attitudine progettuale, è un esercizio che è valido in ogni aspetto della vita. E’ pertanto consigliabile per i ragazzi, oggi forse un po’ lontani dalla dimensione della creatività e della manualità, un po’ abbandonate a favore del mondo virtuale».

Nello stand predisposto a Capocastello, faranno bella mostra di sé oggetti come: ZzzSac, l’orologio da tavolo “Il tempo che cammina”; la lampada da terra “’Nterra”; la lampada a sospensione “Sospensione di posate” ed il gioco “Dama con pedine”.

L’esposizione sarà animata da un laboratorio di creatività che mostrerà come tanta fantasia ed un pizzico di manualità possano trasformare gli oggetti comuni in progetti di design.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 69 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: