www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

FONDI ALL’ESTERO: ECCO LA LISTA DEGLI ITALIANI CON CONTI BANCARI NEL LIECHTENSTEIN

Posted by irpinianelmondo su marzo 27, 2008

27.3.2008- Sono in corso di consegna a 37 procure italiane gli atti inviati dalla magistratura romana per competenza territoriale sui titolari di depositi nel Liechtenstein. I carteggi sono stati inviati per posta. Complessivamente sono 390 gli indagati per omessa e infedele denuncia dei redditi, ma il rischio prescrizione, trattandosi di fatti risalenti ad un’epoca che finisce nel 2002, è concreto poiché i reati configurati decadono in sette anni e mezzo. Le procure alle quali sono stati trasmessi gli atti e che, oltre a quella di Roma, dovranno indagare sono: Alba, Arezzo, Belluno, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Busto Arsizio, Castrovillari, Como, Ferrara, Firenze, Genova, Grosseto, La Spezia, Lanciano, Lucca, Mantova, Milano, Modena, Montepulciano, Monza, Napoli, Orvieto, Padova, Pisa, Pordenone, Prato, Reggio Emilia, Savona, Torino, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Verona e Vicenza.C’é anche una scrittrice nella “lista italiana” dei conti in Liechtenstein: Adriana Cartotti Oddasso. A fianco del suo nome la cifra di 34 milioni di euro. La donna, considerata una studiosa di Santa Caterina da Siena, viene indicata come professoressa e scrittrice con proprietà immobiliari a Monaco. Tra i titolari di conti più ricchi la famiglia Bax (20 milioni di euro), la famiglia Ryan (15 milioni di euro), gli industriali Pichler (35 milioni).Sempre sopra i dieci milioni di euro sono indicati nella lista gli imprenditori Amenduni (15.500.000), un gruppo familiare (moglie, figlio, madre ed una persona indicata come il suo “migliore amico”) che fa capo all’ex direttore sportivo della Ferrari Marco Piccinini (60 milioni), la famiglia Groppo (13 milioni), la famiglia Garbagnati (15 milioni), Alessandra ed Enrico Marcora (20 milioni).

Con 200 milioni di euro complessivi ci sono i conti che fanno riferimento al gruppo farmaceutico Mian, mentre i conti che fanno riferimento al gruppo Menarini, che opera nello stesso settore) assommerebbero a 476 milioni. In lista anche gli industriali Manini (l’azienda di cancelli automatici Faac spa) che sarebbero titolari di conti per 18 milioni, la famiglia di Bujar Ferra di 31 milioni. I titolari del Gruppo Pessina (costruzioni) sono indicati con conti per 32 milioni e Gianpaolo Corabi con 15 milioni.

La cantante Milva è nella lista delle persone riconducibili ai conti bancari in Liechtenstein insieme con la figlia Martina Corgnati e la sorella Luciana. Accanto al nome di Milva, nome d’arte di Maria Ilva Biolcati, é indicato l’ importo di 7 milioni e mezzo di euro.

‘PARADISO’ ALLE PORTE DI BOLZANO
 Il dieci per cento dei 390 italiani indagati per i conti correnti in Liechtenstein è altoatesino. Una percentuale che appare elevata per una provincia ricca ma piccola, superata in cifre assolute solo da Milano e Roma, con cento e 60 persone sotto inchiesta. Per il presidente dei commercialisti altoatesini l’attrattiva del Liechtenstein è quella che vi si parla tedesco.

Secondo il segretario della Svp Elmar Pichler Rolle, “l’Alto Adige non è terra di evasori”. Attenzione alla privacy, ammonisce il presidente dei penalisti. “Il Liechtenstein ha una lunga tradizione per quanto riguarda gli investimenti degli altoatesini soprattutto per la vicinanza geografica e perché anche lì si parla tedesco”, ha spiegato il presidente dei commercialisti altoatesini, Andrea Maria Nesler. “Si tratta – ha aggiunto – di fattori che fanno venire meno il bisogno di intermediari”. Secondo Nesler, “Vaduz era considerato da molti altoatesini un baluardo imprendibile per parcheggiare disponibilità economiche che non si volevano ufficializzare. Gli ultimi fatti dimostrano, però, ché questi paradisi fiscali ormai non sono più tali”.

“Ora gli inquirenti dovranno verificare la posizione di ognuno dei 40 indagati. Non mi aspetto un terremoto”, ha detto Nesler, ricordando comunque che investire nel Liechtenstein non costituisce reato in sé, a parte la mancata dichiarazione dei redditi. “Non mi piace l’idea di altoatesini che portavano valigette piene di soldi in Liechtenstein come ai tempi del contrabbando di cioccolata e sigarette dalla Svizzera”.

Oltre al Liechtenstein, per gli altoatesini risulta appettibile trasferire i propri fondi anche in Austria “che dispone di un segreto bancario ancora più stretto di quello svizzero”, ha detto Nesler. Sulla vicenda è intervenuto anche il segretario politico della Svp Elmar Pichler Rolle, negando che l’Alto Adige sia una terra di evasori, ricordano però che molti furono invogliati a portare i soldi all’estero dopo il provvedimento di Amato che in una sola notte fece un prelievo forzoso su tutti i risparmi bancari degli italiani. Le sue dichiarazioni hanno suscitato le ire della Sinitra Arcobaleno che ha parlato di “acrobatiche giustificazioni dell’evasione fiscale” da parte della Svp.

Sull’eventuale pubblicità negativa che la pubblicazione dei nomi dei correntisti potrebbe arrecare loro è intervenuto, infine, il presidente della camera penale altoatesina, Alberto Valenti: La privacy – ha detto – va tutelata anche in questo caso, anche perché non siamo automaticamente di fronte a dei reati.

GUARDA LA LISTAlista.doc

Una Risposta a “FONDI ALL’ESTERO: ECCO LA LISTA DEGLI ITALIANI CON CONTI BANCARI NEL LIECHTENSTEIN”

  1. scetticomane said

    Di nuovo ricorro alle parole del Quasi Tg per farvi capire l’assurdità della realtà:

    La Finanza ha individuato un conto corrente in Liechtenstein intestato a Maria Ilva Biolcati in arte Milva. La cantante, molto stupìta, ha dichiarato: “conosco la signora Biolcati da cinquant’anni” – sì, diciamo cinquanta… – “ed ero all’oscuro di questa sua inclinazione per i reati valutari”. Comunque Milva ha deciso di aiutare Maria Ilva assoldando due famosi avvocati: Clark Kent e Mister Hide.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: