www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

POLITICHE 2008. VELTRONI : “CANCELLEREMO 5MILA LEGGI NEL 2008”. SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA E RIDUZIONE COSTI POLITICA

Posted by irpinianelmondo su marzo 31, 2008

31.3.2008 -Una massiccia semplificazione legislativa. La proposta di abrogare 5 mila leggi entro il 2008 e ridurre tutte le leggi e i regolamenti dello Stato a non più di cento testi unici e non più di mille leggi speciali entro il 2010 arriva dal candidato premier del Pd Walter Veltroni.Sarebbe il contenuto del primo disegno di legge delega che il Pd adotterebbe, in caso di vittoria, nella prima riunione del Consiglio dei ministri. «Con queste misure si otterrà una riduzione dei costi normativi e burocratici per le imprese che raggiungerà 9-9,5 miliardi annui alla fine del quadriennio 2009-2012 – ha detto Veltroni – e un effetto positivo sulla crescita economica che si può stimare in un aumento di circa 0,5 punti di Pil all’anno e un risparmio di spesa pubblica a regime di circa 3-3,5 miliardi di euro all’anno». La legge 40 sulla fecondazione assistita, poi. Sarà cambiata, cercando però “una sintesi” tra le varie anime del partito.

Veltroni ha detto che il Partito  Democratico non punta a far piangere i ricchi. Il leader del Pd prende le distanze dallo slogan caro a Rifondazione comunista. «L’ho detto esplicitamente usando le parole di Olof Palme: abbiamo bisogno di più ricchezza meglio distribuita, crescita e uguaglianza devono andare insieme». Veltroni sottolinea «l’elemento di discontinuiutà rispetto a quelle culture del centrosinistra che dicevano i ricchi piangano: sono superate con un segno di forte discontinuità di cui il programma é testimonianza».

Bolla come propaganda le critiche alla Capitale contenute in una lettera scritta dal leader del Pdl Silvio Berlusconi al Giornale Veltroni replica «Ricordo che Berlusconi, quando lui era premier e io sindaco, si sperticava nelle lodi alla città di Roma. Ora che invece c’è la campagna elettorale vale il contrario. Fa parte della propaganda, della commedia dell’arte di una certa politica, nella quale io non voglio entrare».

Il leader del Pd ha poi bollato come «sarabanda» il dibattito in corso nel centrodestra sul voto agli immigrati. «La legislatura deve ancora iniziare – ha sottolineato Veltroni- e già è partita una sarabanda nello schieramento a noi avversario sugli immigrati, si é scatenato il putiferio. Ma si può continuare così? Con questi litigi? Io credo di no. Va aperto un ciclo politico nuovo», aggiunge Veltroni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: