www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

POLITICA . MARONI (PROSSIMO MINISTRO INTERNI ): ” SUBITO LE RONDE PER STRADA “. INIZIANO LE POLEMICHE

Posted by irpinianelmondo su aprile 21, 2008

21.4.2008 -E’ polemica per le affermazioni del ministro degli interni in pectore Roberto Maroni, il quale, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’, annuncia le ronde contro i clandestini. Serve “più rigore contro l’immigrazione clandestina, serve più pulizia e polizia”. Pronta la replica del leader dell’Idv Antonio Di Pietro. “E’ incostituzionale – dice – prevedere che la polizia privata si possa sostituire alle istituzioni pubbliche”.

“Sulla sicurezza, la destra al Nord é stata lassista”, denuncia Di Pietro. “Ma ora – aggiunge – è il tempo del fare e non di recriminare”. Maroni parla di una “emergenza criminalità collegata all’immigrazione, spesso clandestina. Prodi ha perso le elezioni su questo e sulle tasse. Noi le abbiamo vinte sulla sicurezza e sul federalismo fiscale”. E sui patti per la sicurezza nelle città dice che “non hanno funzionato bene dappertutto e sono insufficienti, anche se bisogna proseguire su questa via”. L’esponente della Lega, già ministro del welfare nel governo Berlusconi dal 2001 al 2006, chiarisce: “Non vogliamo militarizzare il territorio, ma controllarlo. Coinvolgendo le autonomie locali. Se la sinistra ci sta, bene. Altrimenti abbiamo i numeri per fare da soli”. E sulla Bossi-Fini chiede “di attuarla con rigore, è un problema di applicazione ma la legge ha tutti gli strumenti adeguati per contrastare l’immigrazione clandestina”.

Serve la certezza della pena ma “bisogna mettere in campo strumenti di prevenzione perché la pena da sola non è un deterrente”. Lo ha detto Roberto Maroni, indicato da Bossi quale ministro dell’Interno del governo Berlusconi, parlando di sicurezza a Radiouno. Per l’esponente della Lega, serve “un accurato controllo del territorio soprattutto per prevenire i reati predatori”. “La sicurezza dei cittadini – ha detto ancora Maroni – è una priorità dello Stato, se no che ci sta a fare il governo!”. E per garantire la sicurezza dei cittadini è importante “intervenire per ristabilire le condizioni che permettano alle forze di polizia di operare al meglio, dunque mezzi e risorse”. “Polizia, carabinieri e guardia di Finanza stanno facendo più del loro dovere”, ha sottolineato Maroni, ma “troppo spesso è successo di vedere criminali rimessi in libertà per dei cavilli e questo crea sconcerto nelle forze dell’ordine e minore efficienza”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: