www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MAGISTRATURA. IL GIP CLEMENTINA FORLEO TRASFERITA DA MILANO. IL CSM: “INCOMPATIBILITA’ AMBIENTALE”

Posted by irpinianelmondo su maggio 12, 2008

12.5.2008 -Deve andare via da Milano il gip Clementina Forleo. E’ la conclusione alla quale è giunta la prima commissione del Consiglio superiore della magistratura che ha perciò chiesto a stretta maggioranza il trasferimento di ufficio per incompatibilità ambientale. Soltanto tre sono stati infatti i voti a favore del suo trasferimento d’ufficio, proposta sostenuta dal consigliere togato Fabio Roia (Unicost) e dai colleghi laici di entrambi gli schieramenti, Gianfranco Anedda per il centrodestra e Letizia Vacca per il centrosinistra.

Il presidente della Commissione, Antonio Patrono (Mi), ha appoggiato invece la proposta di archiviare il caso, prendendo atto del fatto – è la tesi che sostiene – che la Forleo lascerà presto il suo incarico di gip a Milano, avendo superato il limite di 10 anni previsto. Si sono astenuti, invece, gli altri due componenti della prima commissione, i togati delle correnti di sinistra Livio Pepino (Md) e Mario Fresa (Movimento per la giustizia).
La procedura di trasferimento d’ufficio era stata aperta nei confronti di Forleo dal dicembre scorso. Due le accuse principali: aver creato allarme nella pubblica opinione per aver denunciato intimidazioni da parte di organi istituzionali rimaste prive di riscontri; aver interferito nell’attività della procura di Milano impegnata nella delicata inchiesta sulle scalate bancarie.

Forleo: “Continuerò ovunque a testa alta”
“Spero che il Plenum riveda questa decisione, ma qualora la decisione dovesse essere confermata, andrò a fare il mio lavoro continuandolo in qualsiasi altro tribunale, potendo andare a testa alta a differenza di tanti altri”. E’ questo il commento del giudice Clementina Forleo, alla decisione del Csm che ha aggiunto di essere “stupita”, ma decisa a continuare ovunque a “testa alta e con dignità”. Ad ogni modo ha spiegato il giudice “Se il Csm confermasse la sua decisione, cercherò prima di ricorrere in tutte le sedi competenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: