www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

GOVERNO. BERLUSCONI E’ CAMBIATO? CELENTANO DICE SI , PER MORETTI INVECE NO

Posted by irpinianelmondo su Maggio 18, 2008

18.5.2008 -“Se non è un bluff, come sospetta Di Pietro, forse Silvio Berlusconi ci sta dimostrando che l’uomo quando vuole sa anche cambiare”, afferma oggi a sorpresa Adriano Celentano in un suo intervento che appare in prima pagina sul Corriere della sera. Sembra quasi una replica a Nanni Moretti, che da Cannes dichiarava: “Nuovi toni? Non ragiono con i pregiudizi, ma con i giudizi: ebbene, per me per 15 anni Berlusconi è stato pessimo. Mi sembra difficile possa cambiare qualcosa”.

Insomma esiste in questa legislatura un nuovo atteggiamento del premier e il molleggiato, che ancora prima delle elezioni sul suo blog scriveva “non è difficile immaginare lo sfacelo cui andremmo incontro se vincesse lui”, con particolare riferimento all’apertura di cantieri e grandi opere, gli dà fiducia, mentre il regista di ‘Diario’ pensa che siano solo lacrime di… ‘caimano’, qualcosa di finto cui non dar fiducia. “Il discorso e i toni di Silvio in parlamento mi sono piaciuti – scrive sempre Celentano – Direi che aveva anche un certo fascino da grande attore. Certo è presto per dirlo, ma il buongiorno a volte si vede dal mattino” e aggiunge: “E il merito forse sarà anche un po’ di Veltroni”, ricordando quando Berlusconi strappò il programma del Pd e Veltroni rispose invece che loro il suo lo avrebbero letto.

Moretti invece insiste: “E’ assurdo che in Italia chi ricordi che Berlusconi ha tre televisioni e forse anche di più, viste certe intercettazioni con i dirigenti Rai, una cosa democraticamente scandalosa, venga considerato banale e noioso e purtroppo non soltanto a destra. E’ un’offesa alla democrazia: come nello sport, chi fa i 100 metri deve partire dalla stessa linea degli altri”. Sembrano lontani i tempi di Rockpolitik, anche se sono passati nemmeno tre anni, quando Celentano invitava il comico Antonio Cornacchione con le sue parodie di Berlusconi e quest’ultimo dichiarava ai giornali: “Celentano ha fatto una trasmissione di 4 puntate in prima serata, con 15 milioni di spettatori a puntata, per gettare fango sul presidente del Consiglio”. Ma, appunto, Celentano è molleggiato, non rigido, e quindi si modifica e adatta. Già nella trasmissione dello scorso anno, ‘La situazione di mia sorella non e’ cambiata”, notò che invece quella di Berlusconi poteva, quando questi annunciò la nascita del Pdl: “Gli do un consiglio, quello di fare una rivoluzione dentro di sé”.

Che Silvio lo abbia ascoltato? O almeno sembra crederlo Adriano, che sembra davvero contento nel dire: “Era bello vedere il nuovo modo di Berlusconi e il silenzio attento di una sinistra pronta a captare ogni minima innovazione da qualunque parte provenisse”. Nulla a che vedere col regista, fedele al passato come alla sua Vespa d’antan, che ai tempi de ‘Il caimano’ spiegava: “Mi ero reso conto che le parole di Berlusconi dette da Berlusconi stesso non suscitavano più quella impressione profonda, non davano più l’idea dell’aggressività che contenevano”. E allora, ora che farà, anche se dice che, dopo quel film “con tutto quello che ho detto e fatto su Berliusconi, non so cosa dire di più”?.

Una Risposta a “GOVERNO. BERLUSCONI E’ CAMBIATO? CELENTANO DICE SI , PER MORETTI INVECE NO”

  1. mauchi said

    Cambiare a 72 anni, semplicemente difficile o sicuramente impossibile, vedremo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: