www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

GOVERNO.MINISTRO SCAJOLA ACCELERA SUL NUCLEARE:”COSTRUIREMO CENTRALI DI NUOVA GNERAZIONE”. LEGAMBIENTE:” OPPOSIZIONE DURISSIMA”

Posted by irpinianelmondo su Maggio 22, 2008

22.5.2008 -”Al centro dell’azione del governo c’è la crescita – ha detto Scajola durante il suo intervento all’assemblea di Confindustria – e per ottenerla sarà necessario spingere sul rilancio della produttività, sugli investimenti, sulla difesa del potere d’acquisto dei salari e sul taglio del costo dell’energia”. Sul tema dell’energia, il neo ministro ipotizza la convocazione ”di una Conferenza nazionale” e sottolinea la necessità di ”un piano nazionale che definisca priorità e indirizzi a breve e lungo termine” ma che, soprattutto, metta fine alle ”inefficienze e ritardi” ereditati negli ultimi vent’anni. L’obiettivo è ”voltare pagina” e un primo passo in questo senso sarà ”la formulazione di un piano per il ritorno al nucleare”. Da onorare ”con convinzione e determinazione”’ dunque, l’impegno assunto dal premier Silvio Berlusconi: ”Entro questa legislatura – annuncia Scajola – porremo la prima pietra per la costruzione di una centrale nucleare di nuova generazione”.

Il ministro parla poi di prezzi. Innazitutto quelli della benzina, per cui il Governo si impegna ad azzerare il divario rispetto al resto d’Europa rendendo ”più efficace la filiera” anche attraverso ”una detassazione mirata dei carburanti nei settori che incidono nel trasporto dei beni”. Poi, quelli dei beni di consumo. Secondo Scajola, la strada per incidere sull’andamento dei prezzi non passa attraverso le operazioni di polizia, ma attraverso ”iniezioni di maggiore concorrenza” e di ”un monitoraggio rafforzato per le segnalazioni all’Antitrust” di fenomeni non concorrenziali.

Il Governo andrà ”avanti con le liberalizzazioni”, continua il ministro per lo Sviluppo economico, le quali saranno adottate sulla base del dialogo con tutte le categorie interessate, ”definendo percorso e obiettivi”.

Infine, un elogio alle ”coraggiose iniziative di Confindustria nella denuncia della collusione” e nelle tutela della legalità da cui, sottolinea il ministro. ”non si può prescindere”.

DURA OPPOSIZIONE  DI LEGAMBIENTE

“C’era una volta l’energia atomica poco costosa, competitiva, sicura… Ecco che riparte la favoletta del nucleare che risolve tutti i problemi energetici dell’Italia…”. Legambiente commenta con ironia e durezza le dichiarazioni del ministro Scajola. Stamane il titolare del dicastero dello sviluppo economico, intervenendo all’assemblea di Confindustria, ha annunciato che entro la legislatura partiranno i lavori di un gruppo di centrali nucleari di nuova generazione. “Prima di sbandierare atomi a destra e a manca – sottolinea il presidente nazionale di Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza – l’esecutivo dovrebbe chiarire alcuni piccoli particolari. Pima di tutto: dove pensa di recuperare i soldi per realizzare gli impianti?”. A mo’ di esempio Legambiente ricorda che il primo (e finora unico) reattore nucleare commissionato nell’Europa occidentale dopo Cernobyl – quello finlandese sull’isola di Olkiluoto – ha gia’ sforato il budget di spesa previsto del 35%, passando dagli iniziali 3 miliardi di dollari agli oltre 4,1 attuali. “I sostenitori del nucleare dichiarano che il costo di costruzione piu’ elevato delle centrali e’ bilanciato dai minori costi che si sostengono in seguito per il combustibile e il processo produttivo – aggiunge Cogliati Dezza – In realta’ la Energy Information Administration degli Stati Uniti, non una setta di fanatici ecologisti dunque, afferma che l’elettricita’ proveniente da una nuova centrale nucleare e’ piu’ costosa del 15% rispetto a quella prodotta col gas naturale e nel computo economico non sono considerati ne’ i costi di smaltimento delle scorie ne’ lo smantellamento dell’impianto alla fine del ciclo vita”. Altri aspetti non secondari da chiarire, secondo l’associazione ambientalista, sono quelli che riguardano la “generazione” dei reattori. Dire nuova generazione, afferma Legambiente, lascia intendere che si sta parlando della “quarta generazione”, che e’ pero’ ancora in una fase embrionale: se tutto va bene impianti di questo tipo saranno disponibili tra 20-25 anni. Se davvero Scajola vuole una prima pietra entro i prossimi cinque anni allora sta parlando della terza generazione, quella che non ha fatto passi avanti in termini di sicurezza e che oggi l’Europa sta generalmente smantellando”. Legambiente chiede al Governo di indicare anche dove vorrebbe aprire queste nuove centrali. Che fara’? Utilizzera’ i siti del passato (Latina, Montalto, Caorso…) oppure ne individuera’ di nuovi. “Comunque sia noi siamo pronti, su questa vicenda, a una opposizione durissima – conclude Cogliati Dezza – li aspetteremo al varco: sara’ davvero dura far diventare realta’ la vecchia favoletta dell’atomo”.

2 Risposte a “GOVERNO.MINISTRO SCAJOLA ACCELERA SUL NUCLEARE:”COSTRUIREMO CENTRALI DI NUOVA GNERAZIONE”. LEGAMBIENTE:” OPPOSIZIONE DURISSIMA””

  1. dario said

    8===========================D

  2. maurizio said

    centrale nucleare? bè sarebbe una bella idea…….noi dobbiamo farci riconoscere ,se no non saremmo italiani,dobbiamo essere sempre diversi dagli altri perche siamo piu furbi,dovremmo risolvere il problema inquinamento facciamo la centrale nucleare,complimenti! per caso……..avete dato una occhiata come si sviluppa la corrente in germania?fotovoltaico!
    l’energia autoprodotta piu pulita al mondo e lo stesso è anche per il riscaldamento termico ma noi siamo furbi compriamo la corrente alla francia, è meglio.l’italia sta diventando il paese piu povero dell’europa.solo per il fotovoltaico bloccano qualsiasi tipo di installazione, vincoli anche nelle zone piu assurde e non parliamo della parte burocratica.avete bloccato tutti i lavori vergogna.chiudo l’argomento cosi, avrei vogliadi insultarvi ma tanto già so che questo commento non lo vedra nessuno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: