www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

INTERCETTAZIONI: CASTELLI :” SONO FAVOREVOLE ANCHE A QUELLE PER CORUZIONE” .L’ANM : ” SONO IDISPENSABILI PER LE INDAGINI”

Posted by irpinianelmondo su giugno 8, 2008

8.6.2008-“Se i delitti sono quelli che la casta può commettere, come corruzione e concussione, ben vengano le intercettazioni. Sono i classici reati della mala politica, e la politica deve essere trasparente”. Così l’ex ministro della Giustizia Roberto Castelli (nella foto) all’indomani della stretta annunciata dal premier Berlusconi

Per l’esponente della Lega, “bisogna trovare il giusto mezzo per mantenere questo strumento di indagine, efficace, ma evitare dei ‘mostri’. Bisogna circoscrivere le intercettazioni dove sono veramente necessarie”. Per quel che riguarda il rischio di 5 anni di carcere, Castelli ha spiegato: “Mi sembrano tanti, anche se i giornalisti non devono essere una casta e, se sbagliano, devono pagare. Sono d’accordo con le pene detentive, ma quando ero ministro avevo proposto una norma che era forse più efficace, la responsabilità amministrativa degli enti: paga anche l’editore”.

In mattinata sull’argomento era intervenuta anche l’Anm. No alla divulgazione e pubblicazione dei “fatti relativi alla vita privata degli indagati e delle persone estranee alle indagini, le cui conversazioni siano casualmente state captate”. Dopo le parole di ieri del presidente dell’Anm Luca Palamara in merito a un nuovo testo sulle intercettazioni, il segretario del sindacato delle toghe Giuseppe Cascini è tornato sull’argomento nella relazione conclusiva del 29° Congresso dell’Anm.

Per Cascini occorre “prevedere una selezione del materiale necessario per il processo e l’eliminazione del materiale che non serve. Su questo riteniamo sia necessario un intervento normativo”. Il segretario dell’Anm ribadisce poi come le intercettazioni siano uno strumento “investigativo indispensabile e irriunciabile per il contrasto delle forme più insidiose di criminalità, quali certamente la criminalità organizzata e il terrorismo, ma anche gli omicidi, i sequestri di persona, il riciclaggio, la corruzione di pubblici ufficiali, la criminalità economica, l’usura, le estorsioni e la pedofilia”.

E conclude dunque che per questi motivi “rinunciare a uno strumento di indagine che spesso è l’unico praticabile significherebbe ridurre fortemente l’azione di contrasto del crimine da parte delle forze dell’ordine e della magistratura”.

Molto critico anche il segretario del Pd Walter Veltroni secondo il quale “con i limiti che il governo dice di voler mettere sull’uso delle intercettazioni decine di indagini non sarebbero state possibili, tanti crimini non avrebbero trovato il loro colpevole, per i reati di corruzione o concussione, per quelli finanziari e persino per quelli legati alla criminalità organizzata che, come ci dice l’esperienza, spesso sono intrecciati a questi. Siamo davanti a provvedimenti gravi e sbagliati“, afferma Veltroni

Quanto alle critiche delle toghe al reato di immigrazione clandestina sono state mosse per ”evitare che un domani si possa indicare la magistratura, come già avvenuto altre volte in passato, come responsabile dell’inevitabile fallimento della scelta di risolvere attraverso lo strumento del diritto penale il fenomeno dell’immigrazione clandestina”, ha precisato Cascini il quale ha ribadito la posizione dell’Anm in merito ai rischi derivanti dall’eventuale introduzione del reato di clandestinità e le difficoltà “che verrebbero a gravare sugli uffici giudiziari più esposti, tali da rendere ingestibile il sistema”. Le critiche alle nuove norme contenute nel pacchetto sicurezza sono state evidenziate anche nella mozione finale approvata all’unanimità dal congresso. Inoltre, in merito al dl rifiuti, Cascini ha ribadito che “le misure straordinarie previste rischiano di complicare ulteriormente la già difficile situazione della giustizia nella Regione”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: