www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO. INSETTO KILLER: A RISCHIO CASTAGNETI TERMINIO CERVIALTO

Posted by irpinianelmondo su giugno 12, 2008

12.6.2008-A rischio i castagneti della provincia di Avellino. L’allarme è lanciato dalla Comunità montana Terminio Cervialto che è in prima linea nel contrasto del pericoloso insetto Cinipide Galligeno del castagno, la cui presenza è stata segnalata anche in Irpinia, a Bagnoli Irpino. E’ questo il primo dato che emerge dall’attività di monitoraggio compiuta dal personale tecnico dello Stapa – Cepica di Avellino, in collaborazione con i tecnici della Comunità Montana presieduta da Nicola Di Iorio, che sin dal 2005 stanno monitorando costantemente il territorio.

Nei giorni scorsi la giunta esecutiva della Terminio Cervialto, in un’apposita delibera, ha ipotizzato una serie di iniziative ed azioni per contrastare la diffusione del Cinipide Galligeno che può rivelarsi molto dannosa per le coltivazioni irpine. La delibera è stata indirizzata al ministero per le Politiche Agricole, all’assessorato regionale all’Agricoltura e a quello provinciale alle Attività Produttive. L’ente montano chiede il riconoscimento dello stato di calamità naturale. L’obiettivo è quello di sostenere soprattutto i piccoli produttori che potrebbero vedere compromessa la propria attività imprenditoriale, proprio in seguito alla diffusione del pericoloso insetto di origine cinese.

Alla base del riconoscimento dello stato di calamità naturale la necessità di un pieno coinvolgimento del tessuto imprenditoriale locale nell’attività di contenimento del contagio e di prevenzione dello stesso. “Siamo convinti – spiega il presidente Nicola Di Iorio – della necessità di mettere in campo una sinergia quanto più stretta e fattiva possibile tra tutti gli attori coinvolti in questo processo. La Terminio Cervialto non si sottrarrà da questo punto di vista. La conferma arriva dal fatto che già molto abbiamo fatto non appena è stata registrata la presenza di un focolaio anche sul nostro territorio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: