www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

NORMA SUI PRECARI. CONFINDUSTRIA APPORVA: ” IN LINEA CON DIRETTIVA EUROPEA”

Posted by irpinianelmondo su luglio 29, 2008

29.7.2008-Per Confindustria la norma sui precari contenuta nel decreto di manovra all’esame del Senato è coerente con la direttiva europea che modifica le disposizioni sui contratti a termine. L’associazione degli industriali in una nota sottolinea che ritiene importante fare chiarezza in ordine alla reale portata delle disposizioni sul contratto a termine introdotte nella manovra finanziaria per il 2009. «Le tutele contro i casi di abuso del contratto a termine – dice la nota di viale dell’Astronomia – ossia contro l’eccesso di reiterazioni sono rimaste immutate. Pertanto, nel caso in cui si superi il limite massimo dei 36 mesi, tra proroghe e rinnovi, la sanzione rimane quella della conversione del rapporto a tempo indeterminato. La stessa cosa accade laddove il rapporto si protragga oltre il termine inizialmente fissato».

Dunque, sottolinea Confindustria, non c’è alcuna violazione della volontà delle parti che hanno sottoscritto il patto sul Welfare del luglio 2007, proprio perché non vengono messe in discussione le tutele fondamentali contro ogni impropria reiterazione nell’utilizzo del contratto a termine.

Le novità, precisa la nota, riguardano «soltanto il caso in cui la causale che giustifica l’apposizione del termine al contratto risulti impropriamente indicata (ad esempio, sia stata impropriamente indicata la ragione sostitutiva) ovvero il caso in cui la proroga del contratto non rispetti pienamente i presupposti di legge (ad esempio le “ragioni oggettive” che consentono di prorogare il contratto). In tali casi le nuove disposizioni prevedono che, per i giudizi in corso, al lavoratore venga erogata un’indennità economica». La misura dell’indennità, sottolinea la nota, è la stessa che la legge già stabilisce per i casi di licenziamento illegittimo nelle imprese fino a 15 dipendenti. In sostanza si tratta di casi in cui si configura più un errore di procedura che un uso improprio del contratto a termine.

Confindustria, dunque, condivide pienamente la scelta del Legislatore di differenziare la tutela a seconda della natura della violazione commessa. È una scelta, spiega la nota, «coerente con la direttiva europea, alla base della nuova disciplina del contratto a termine, che vuole anzitutto contrastare le eccessive reiterazioni. Pertanto è corretto riservare la sanzione più severa, ossia la conversione del rapporto, a tutte le ipotesi in cui volutamente si abusa del contratto a termine utilizzandolo oltre i limiti temporali fissati dalla legge. Viceversa, nei casi di violazioni più di natura formale che sostanziale (come, ad esempio, l’impropria indicazione della causale) è corretto limitare la sanzione ad un indennizzo di natura economica».

Confindustria ritiene che riservare lo stesso tipo di tutele ad ipotesi di violazioni differenziate comporti esiti irragionevoli, così come sta già accadendo: a fronte di rapporti durati solo qualche mese, oltre alla riammissione in servizio, vengono disposti risarcimenti del danno di misura sproporzionata, anche a causa dei noti ritardi dei processi. Un sistema sanzionatorio diversificato è coerente con la tutela costituzionale per un’occupazione stabile. «Occupazione stabile che non può essere acquisita in modo del tutto casuale dal dipendente che, magari assunto per un lavoro di un solo mese, ottenga in giudizio la conversione a tempo indeterminato sfruttando qualche irregolarità formale commessa dal datore di lavoro». Viene così introdotto, di fatto, un sistema sanzionatorio che offre maggiori certezze alle imprese e ai lavoratori e che può rappresentare un utile punto di riferimento. Per questo Confindustria esprime un giudizio positivo su quanto previsto dal decreto.

 
sole24ore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: