www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

IL CIRCOLO P.R.C. DI AVELLINO: “I FASCISTI PROFANANO IL MONUMENTO AI CADUTI “

Posted by irpinianelmondo su settembre 11, 2008

 

11.9.2008–  riceviamo e pubblichiamo la nota con la quale  il Circolo PRC  di  Avellimno  condanna fermamente la manifestazione ,  prealtro improvvisa e non autorizzata , di un gruppo di  fascisti che con bandiere , fumogeni e stiscioni  inneggiavano l’altra sera  alla Repubblica Sociale Italiana davanti  il  Monumento ai Caduti diAvellino in Via Matteotti.

“.La città di Avellino è stata turbata da un episodio inquietante: la profanazione del Monumento ai Caduti della Seconda Guerra Mondiale con uno striscione osannante la Repubblica Sociale Italiana.

Questo episodio si inserisce in un clima di revisionismo  rilanciato dalle parole del sindaco di Roma Alemanno e poi del ministro della Difesa La Russa.

In occasione della commemorazione dell’8 settembre, nel 65esimo anniversario dell’Armistizio, il ministro dichiara “Farei un torto alla mia coscienza se non ricordassi che altri militari in divisa, come quelli della Nembo dell’esercito della RSI, soggettivamente e dal loro punto di vista, combatterono credendo nella difesa della patria…”

In realtà la stessa Divisione Nembo, in seguito disciolta nel costituendo Gruppo di Combattimento Folgore, all’indomani dell’Armistizio era divisa nel proprio interno e soltanto pochi di quei soldati  aderirono alla RSI sotto il diretto comando tedesco,contrastando l’avanzata degli anglo-americani e l’azione dei partigiani.

La difesa della patria non può essere confusa con la difesa di un regime autoritario e razzista, ancor meno da un ministro della Repubblica Italiana la cui costituzione è fondata sull’antifascismo.

Assistiamo ancora una volta al tentativo di riabilitazione del Fascismo e del suo epilogo nella RSI da parte della destra al governo e al tentativo di screditare e di infangare la Resistenza, favorendo in tal modo il rinvigorirsi di gruppuscoli neofascisti, che fin’ora erano rimasti nell’ombra.

Il grave episodio verificatosi in città, preoccupante per il contesto politico nel quale è avvenuto, richiede una reazione immediata da parte di tutti coloro che credono nel valore della democrazia, a partire dal Primo Cittadino.

Lanciamo un appello a tutta la società civile per l’adesione in massa all’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia perché crediamo che soltanto attraverso la memoria e l’informazione si può contrastare questa deriva revisionista.

 

Circolo PRC “E.Che Guevara” Avellino

Sinistra Critica Avellino

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: