www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

RIFIUTI AVELLNO. IL PRESIDENTE DIMISSIONARIO PROF. GUARINO TORNA ALLA GUIDA DEL COSMARI

Posted by irpinianelmondo su settembre 11, 2008

11.9.2008-Colpo di scena al Cosmari di Avellino. A distanza di due settimane dalle sue dimissioni, il sindaco di Solofra Antonio Guarino torna ad occupare la carica di presidente del Consorzio di smaltimento dei rifiuti in Irpinia. Sono stati i sindaci dell’ente consortile, all’unanimità, ad eccezione del primo cittadino di Venticano, a ridare fiducia a Guarino che aveva rassegnato le dimissioni, quindici giorni fa, ufficialmente per motivi personali.

In realtà la falsa partenza del servizio di raccolta differenziata ad Avellino e le polemiche con il presidente dell’Asa, l’agenzia che gestisce i rifiuti in città, avevano spinto il primo cittadino di Solofra a farsi da parte. Alcuni avevano anche ipotizzato che le dimissioni erano dovute a presunte minacce ricevute da Guarino per la scelta della sua città, Solofra, quale sede del sito di trasferenza della frazione umida dell’immondizia.

Oggi comunque, a sorpresa, Guarino ritorna al vertice del Cosmari e parte proprio dal progetto della raccolta differenziata (ferma ancora all’8 per cento, secondo gli ultimi dati disponibili) per ridare slancio al Consorzio di smaltimento. Nei prossimi dovrebbe essere firmato un protocollo d’intesa con il Comune e l’Asa per far partire il servizio di raccolta. Già da domenica i camion dovrebbe prelevare i primi carichi di immondizia in città campaniareport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: