www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

IL CASO : BAMBINA 11ENNE SELEZIONATA ALLA “SCALA” DI MILANO. MA LA FAMIGLIA NON HA SOLDI PER MANTENERLA

Posted by irpinianelmondo su settembre 18, 2008

18.9.2008-Una richiesta di aiuto da esaudire al più presto. Dorotea Lanotte, 11enne barlettana, astro nascente della danza – a tal punto di essere stata prescelta nella prestigiosa scuola di danza della Scala di Milano – deve rimanere a Milano. Chiunque possa aiutarla lo faccia.

«Mia figlia Dorotea è determinata a continuare a studiare danza della Scala di Milano. Noi, però, non abbiamo i soldi per mantenerla. Quì a Milano tutto è costosissimo. Abbiamo quattro figli e mio marito, che aggiusta le televisioni, non può permetterselo. Dobbiamo ancora comprare il completo come tutti gli altri bambini. Sto cercando di trovare un lavoro a Milano. Riponiamo molta fiducia in questo appello».

Non ha timore «a chiedere» Raffaella Grieco la mamma di Dorotea. Sua figlia, non solo quando danza, è incantevole e trasmette serenità. È così brava a ballare che ha già ottenuto ottimi voti dagli insegnanti della Royal Academy of Dance di Londra e l’anno scorso si è aggiudicata una borsa di studio, conferitale dal coreografo barlettano Mauro de Candia, che le ha permesso di effettuare uno stage di formazione a Montecarlo danzando al cospetto del principe Alberto.

Poi quest’anno il grande salto: dopo una selezione durissima è stata «presa» alla Scala. La piccola Dorotea a Milano già da qualche settimana si divede, unicamente, tra scuola e ore da dedicare alla danza. La meneghina organizzazione del teatro della Scala ha provveduto ad iscriverla alla prima media in una classe formata da soli bambini che ballano. Nessuna distrazione le è concessa.

«È tutto bellissimo e a fine giornata sono sempre sfinita. Ma sono contentissima – ha riferito, sorridendo -. La mattina andiamo a scuola poi alle 12.30 il pranzo e poi a danzare. È molto duro ma per me è motivo di orgoglio portare il nome della Puglia e di Barletta in alto in questa scuola. Spero che qualcuno mi aiuti».

Monica Mango – maestra di Dorotea e direttrice della scuola «Invito alla danza» di Barletta dove la bimba ha studiato per 4 anni – gioisce. Lei le ha detto di «provare alla Scala» e quando lo racconta i suoi occhi blu brillano più che mai.

«È molto matura ed instancabile. Ha una volontà di ferro. Spero che trovi gli aiuti giusti». «Spero che il sindaco Maffei la aiuti così come avviene per la bella manifestazione di De Candia», dichiara Maria Grazia Vitobello, presidente della commissione Cultura.

Sarebbe un vero peccato se Dorotea dovesse lasciare il palcoscenico della Scala di Milano. Basterebbe che qualche imprenditore e le Istituzioni «facessero proprio» questo appello. Nessuno dubiti sul suo impegno: è, certamente, superiore a quello del «mitico» Billy Elliot.
Giuseppe Dimiccoli
dimiccoli@gazzettamezzogiorno.it

Annunci

Una Risposta to “IL CASO : BAMBINA 11ENNE SELEZIONATA ALLA “SCALA” DI MILANO. MA LA FAMIGLIA NON HA SOLDI PER MANTENERLA”

  1. valeria coriolano said

    vogliamo complimentarci per il coraggio che avete avuto nel pubblicare questo articolo sul web.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: