www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

DISCARICA ANDRETTA (AV) . SINDACI IRPINI INCATENATI A ROMA .LETTA : “PER ORA SOLO CAROTAGGI SUL FORMICOSO”

Posted by irpinianelmondo su settembre 30, 2008

30.9.2008– Nuovi tafferugli a Chiaiano, proteste dei sindaci irpini che si incatenano a Roma davanti a Palazzo Chigi: sale alta la tensione sui rifiuti in Campania, alla vigilia della visita di Berlusconi che tra poche ore sarà per la nona volta a Napoli per fare il punto sull’applicazione del decreto. Le proteste sono montate su due fronti. A Roma, 13 sindaci dei comuni dell’alta Irpinia ( foto corriere mezzogiorno) interessati alla discarica del Formicoso si sono incatenati davanti Palazzo Chigi in risposta al blitz della notte di domenica, quando i militari dell’esercito avevano chiuso l’accesso ai terreni in cui sorgerà la nuova discarica irpina. I sindaci dei comuni di Sant’Angelo dei Lombardi, Calitri, Cairano, Teora, Lioni, Vallata, Andretta, Bisaccia, Rocca San Felice, Guardia dei Lombardi, San Andrea di Conza, Monteverde e Lacedonia si sono  incatenati davanti palazzo Chigi e hanno denunciato come si intenda “nascondere la monnezza di una regione sotto il tappeto di una zona, come l’Alta Irpinia, che fa la raccolta differenziata e ha già 2 altre discariche”. Un gesto eclatante che ha portato una delegazione dei primi cittadini ad ottenere un incontro con il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta, definito “molto soddisfacente”: “Il sottosegretario – affermano i sindaci – ci ha assicurato che al momento saranno effettuati solo dei carotaggi nel sito del Formicoso e che la discarica aprirà solo se ce ne sarà bisogno dopo l’apertura di tutte le altre discariche della Campania, come previsto dal decreto ora convertito in legge”.

Intanto, a Chiaiano la tensione resta altissima e nuovi scontri tra forze dell’ordine e manifestanti si sono verificati quando i cittadini del quartiere e della vicina Marano che erano al presidio di via Cupa Dei Cani hanno cercato di fermare quattro camion dell’esercito che trasportavano ghiaia alla cava. I manifestanti quando hanno visto arrivare i mezzi militari hanno infatti improvvisato un sit-in, bloccandoli per circa un’ora: la tensione è salita ed ha portato a tafferugli con le forze dell’ordine che hanno anche fermato per accertamenti Mauro Bertini, l’ex sindaco di Marano, poi denunciato per resistenza aggravata e interruzione di pubblico servizio e rilasciato. Nuove proteste sono avvenuta in serata, con un nuovo corteo spontaneo a Marano, a cui ha partecipato anche Bertini, e sono annunciate per domani, quando i manifestanti si ritroveranno al centro di Napoli per manifestare contro il premier. Il riaccendersi della protesta non fa comunque vacillare il sottosegretario Bertolaso che ha lanciato un duro attacco all’estrema sinistra: “A protestare contro la discarica di Chiaiano – ha detto – sono gli stessi che mi hanno impedito di lavorare durante il governo Prodi e che oggi devono comunque trovare il modo di far vedere che esistono ancora visto che sono stati mandati a casa dagli italiani alle ultime elezioni”. ANSA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: