www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

PD AVELLINO:UNA PROPOSTA PER SALVARE IL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE “CRISCUOLI” DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI

Posted by irpinianelmondo su ottobre 3, 2008

3.10.2008-Continua la mobilitazione in alta Irpinia. Infatti è in programma per i giorni 4 e 5 ottobre in sit-in permanente presso l’ospedale “Criscuoli” di Sant’Angelo dei Lombardi per affrontare l’ennesima emergenza sanitaria che questa volta tocca da vicino la salvaguardia di uno dei diritti primari, ovvero quello della salute. A tal proposito è previsto un laboratorio – articolo 32 – “Salute minima garantita”, volto a proporre delle alternative alla chiusura prevista del pronto soccorso di Sant’Angelo dei Lombardi. Il laboratorio sarà curato da Nino Castellano, membro del dipartimento Sanità. Al laboratorio parteciperanno i giovani del Pd dell’alta irpinia, il dipartimento diritti e solidarietà (coordinato da Rosanna Repole) e il dipartimento sanità, i Sindaci dell’alta Irpinia, delle associazioni del territorio e dei medici di base. Inoltre è prevista la partecipazione di Aldo D’Andrea, responsabile dipartimento sanità, Franco Vittoria, segretario provinciale del Pd e del Sen. Enzo De Luca.

Una Risposta a “PD AVELLINO:UNA PROPOSTA PER SALVARE IL PRONTO SOCCORSO DELL’OSPEDALE “CRISCUOLI” DI SANT’ANGELO DEI LOMBARDI”

  1. M.Teresa said

    Salve a tutti ! Sono di Napoli anche se mio padre era di Sant’Angelo dei Lombardi, sono molto legata a questa terra non solo per motivi familiari ma perchè è un luogo che offre tanto e perciò merita tutto il rispetto specialmente per le persone che ci vivono.
    Mi sento vicina alla questione dell’Ospedale ” Crisculi” e perciò alla tutela e all’assistenza di tanti malati, è assurdo toccare un servizio di vitale importanza.
    Nel mio piccolo mi piacerebbe unire le mie forze alle vostre, soprattutto diffondere tale problematica anche fuori le “mure” della città e sensibilizzare più persone possibili.
    E’ risaputo che, chi è dell’irpinia non “stima ” molto i napoletani o viceversa ma penso che in questo caso non bisogna fare agonismo, almeno fuori dal campo di calcio dobbiamo giocare la stessa partita ossia il rispetto della persona.
    Attendo soluzioni per poter contribuire all’iniziativa.

    m.teresa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: