www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

GAFFE DI BERLUSCONI SU OBAMA. CARLA BRUNI :” MEGLIO ESSERE FRANCESE”

Posted by irpinianelmondo su novembre 9, 2008

09.11.2008-Carla Bruni all’attacco: la “gioia immensa” per la vittoria di Obama, la felicità di “essere diventata francese” vista la battuta di Berlusconi sul presidente Usa “abbronzato”, la voglia di veder cambiare il potere. La ‘premiere dame’ parla schietto, ama “la gente delle banlieue” e non quel potere che ha sempre la stessa faccia, “uomini bianchi e piuttosto anziani”. E suo marito? Beh, “non é Obama, però…”.

Carla Bruni è impegnata in azioni sociali e lascia intendere che lo sarà sempre di più. Ma questo ruolo, che spesso ha fatto parte delle attività delle mogli dei presidenti da Danielle Mitterrand in giù, l’ha già portata ad esporsi parecchio. Nei confronti dell’Italia non nasconde simpatie e avversioni. Un mese fa è esploso il caso Marina Petrella, l’ex brigatista in favore della quale si sono adoperate Carla e la sorella Valeria. Tanto da convincere il presidente Nicolas Sarkozy a ritirare il decreto di estradizione; un caso unico, almeno questo si è trovato costretto a promettere lo stesso presidente ricevendo all’Eliseo i familiari delle vittime del terrorismo, furiosi dopo questa decisione. In quel caso Carla – che aveva preso a cuore la causa della Petrella, caduta in uno stato di prostrazione fisico-psichica per la prospettiva di essere estradata in Italia – è addirittura andata di persona dall’ex brigatista a portarle in ospedale la notizia che non sarebbe stata estradata. Con Silvio Berlusconi Carla non ha mai avuto feeling e si era capito da alcune frasi contenute nelle infinite interviste rilasciate in questi mesi dopo il matrimonio presidenziale e l’avvento all’Eliseo.

 Stavolta, la premiere dame ha colto l’occasione e ha cavalcato l’onda dello sconcerto per la battuta su Obama abbronzato. Lo ha fatto parlando con Le journal du dimanche della “gioia immensa” per l’arrivo di Obama alla Casa Bianca, ricordando i tempi in cui era top model e – con la carovana delle colleghe – era costretta in Carolina del Sud a mangiare nei vassoi del catering perché al ristorante la nera Naomi Campbell non avrebbe potuto entrare.

Gioia quindi “per tutti quelli che amano l’America. Per tutti i francesi… so fino a che punto siamo pieni di speranza e di attesa. Per contrasto, quando sento Silvio Berlusconi prendere l’avvenimento alla leggera, e scherzare sul fatto che Obama è ‘sempre abbronzato’, mi sembra strano. Si dirà che fa parte dell’umorismo… ma spesso, sono molto felice di essere diventata francese!”. Non firmerà un manifesto per “smuovere la Francia” perché – giustamente – da moglie del presidente si tratterebbe di un messaggio soprattutto per il marito. Ma è con tutta se stessa dalla parte di chi vorrebbe che il potere non avesse sempre la stessa faccia, quella di “uomini bianchi e piuttosto anziani”. Il marito lo salva, quasi completamente. Perché “non è Obama” ma “i francesi hanno votato per un figlio di immigrati ungheresi, con un padre che parla con l’accento e una madre di origine ebraica. E lui ha sempre rivendicato di essere un francese un po’ venuto da lontano. Non assomiglia alle elite francesi tradizionali”. Lei, poi, premiere dame di Francia, si tira completamente fuori dalla cerchia: “non corrispondo al profilo tipo della first-lady. Sono un’artista, nata italiana…”.

Insomma, Obama le dà grande gioia, il marito Nicolas passa l’esame, per il resto “bisogna aiutare le elite a cambiare”. E nel mondo sognato da Carla, al potere ci dev’essere posto per le banlieue, le periferie dimenticate, quelle che di tanto in tanto si incendiano per l’emarginazione e l’impossibilità di avere, in Francia, un Obama che le rappresenti: “le gente delle cité di banlieue deve diventare il potere”, dice Carla Bruni in Sarkozy. Ansa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: