www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

NAPOLI. GIUSTIZIA LUMACA: IN MEDIA OGNI 15 MINUTI SI PRESCRIVE UN REATO E UN PRESUNTO COLPEVOLE ESCE IL LIBERTA’

Posted by irpinianelmondo su novembre 11, 2008

toghe111.11.2008–  corriere del mezzogiorno- Tante, troppe prescrizioni. A Napoli la «condanna è un optional», come titola il quotidiano «La Stampa». E in realtà leggendo i numeri non si può che dar ragione al giornale torinese: nel 2007, nel distretto di Napoli si è prescritto un reato ogni 13 minuti, una persona è stata salvata dalla prescrizione ogni 16 minuti. In pratica più tempo passa, più si avvicina il traguardo, per i delinquenti, di farla franca. Il fenomeno coinvolge tutt’Italia ma è nel distretto partenopeo che diventa una vera mostruosità. Qui, infatti, ogni quarto d’ora un indagato considerato colpevole la fa franca. Nel 2007 – secondo i dati forniti dal ministero della Giustizia – nell’area di competenza della Corte d’Appello del capoluogo campano ci sono 32.671 «graziati»: un quinto di tutte le prescrizioni d’Italia.
Giusto per dare qualche stima – scrive Raphael Zanotti per «La Stampa» – tutti i tribunali del Centro Italia, messi insieme, riescono a malapena a raggiungere i due terzi dei provvedimenti emessi dal distretto napoletano. Roma, ad esempio, ha meno della metà delle prescrizioni di Napoli, Milano quasi un terzo.
La scorsa settimana la giunta dell’Anm aveva lanciato un allarme: rischio prescrizione per gli affiliati ai clan casalesi a causa del trasferimento di 25 magistrati dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere verso altre destinazioni. Ma non è l’unica carenza che spinge verso la prescrizione-record. C’è un deficit di cancellieri, di personale amministrativo, e anche di aule che rendono sempre più difficile l’amministrazione della giustizia. E così le indagini si allungano. Ma è solo questo? Per la verità i dati dicono anche altro. E cioè che nel distretto giudiziario di Milano, nell’anno giudiziario 2005-2006 sono stati definiti 664.360 procedimenti contro i 575.504 di Napoli. Tutta colpa della complessità delle indagini sulla criminalità camorristica? Ma se si guardano i distretti di Sicilia e Sardegna messi insieme (Palermo, Messina, Caltanisetta, Catania, Cagliari e Sassari) si arriva a sole 13.255 prescrizioni, un terzo di Napoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: