www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

CORTE DEI CONTI: I CONDONI SONO DISEDUCATIVI. INCASSATI SOLO 5 MLD CONTRO IL 26 PREVENTIVATI

Posted by irpinianelmondo su novembre 18, 2008

toghe218.11.2008– Risultati solo di breve termine ed un innegabile effetto diseducativo. E’, in sintesi, il giudizio della Corte dei Conti, al termine dell’indagine ‘Risultati e costi del condono, del concordato e delle sanatorie fiscali’.

Il lavoro della magistratura contabile ha permesso di ottenere la conferma che l’obiettivo perseguito e conseguito con il condono tributario disposto dalla legge 289/2002 “è stato quello di acquisire nel breve termine le risorse finanziarie necessarie ad assicurare la tenuta dei conti pubblici senza dover rischiare le perdite di consenso inevitabilmente associate all’aumento della pressione fiscale e/o al contenimento della spesa pubblica”.

Al successo del condono, rileva la Corte dei Conti, “è stata per un biennio finalizzata l’intera attività dell’amministrazione finanziaria, con la messa in opera di una sorta di partnership con le professioni tributarie dalle quali sono state mutuate le indicazioni utili a rendere il condono piu’ appetibile ai potenziali aderenti”.

Ciò ha portato “non solo a stabilire oneri di adesione contenuti e modalità semplificate, ma anche a reiterate proroghe ed estensioni e a concessioni che si sono poi rivelate perniciose in termini di risultati effettivi finali (come e’ avvenuto per il riconoscimento dell’efficacia del condono sganciata dall’effettivo versamento delle rate successive alla prima) o hanno avuto un effetto fortemente diseducativo (com’è il caso delle dichiarazioni integrative riservate e della rottamazione dei ruoli)”.

‘L’indubbio successo” del condono in termini quantitativi immediati si spiega “oltre che per la sua convenienza e per l’efficacia della sua gestione sul piano amministrativo, per l’interesse che avevano alla sanatoria le categorie di contribuenti che maggiormente avevano beneficiato degli effetti di ridistribuzione dei redditi ”indotti” dal passaggio dalla lira all’euro e che si sentivano esposti al rischio dell’accresciuta capacità di contrasto all’evasione da parte di un’Amministrazione finanziaria resa piu’ efficiente dall’adozione del nuovo modello organizzativo delle Agenzie fiscali e dal sempre piu’ esteso impiego delle tecnologie informatiche”.

Per ciò che attiene ai problemi ancora aperti, va rilevato che “il successo quantitativo del condono, pur notevole, appare tuttavia ridimensionato, non solo dai costi amministrativi e di opportunità che ha comportato, ma anche e soprattutto dal fatto che ben 5,2 miliardi dei 26 miliardi dichiarati come dovuti dai condonati non sono poi stati versati neppure dopo l’iscrizione a ruolo e la notifica delle relative cartelle di pagamento”.

Sulle azioni amministrative poste in atto da parte dell’Agenzia delle entrate e di Equitalia s.p.a. per il recupero degli importi dichiarati e non versati la Corte dei conti intende svolgere una specifica attività di monitoraggio e controllo.

Infine, per quanto riguarda il futuro, “va preso atto che, secondo il diritto comunitario, così come interpretato dalla Corte di Giustizia europea, il condono iva è illegittimo e non potrà più essere riproposto. Ma c’è da ritenere che alla stessa stregua sarebbero state giudicate anche le sanatorie relative alle altre imposte, se le stesse avessero avuto rilevanza per l’ordinamento comunitario. Ed è in questi termini che la pronuncia della Corte europea è stata peraltro intesa dal governo italiano, con l’immediata assicurazione che nessun nuovo condono tributario verrà proposto nel futuro“.ADNK

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: