www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

FILA DAVANTI ALBERGO. NON SONO TURISTI MA PAZIENTI IN LISTA D’ATTESA: SEQUESTRATO AMBULATORIO ABUSIVO

Posted by irpinianelmondo su novembre 18, 2008

18.11.2008- QN-C’è la fila davanti davanti a un albergo di Catania dove un cattedratico romano curava pazienti obesi con una nuova terapia che consiste nella nutrizione enterale: una soluzione proteica viene introdotta attraverso un sottilissimo sondino nasale che va dal naso allo stomaco, collegato ad una piccola pompa computerizzata trasportabile in borsetta.

 Ma tutto ciò accadeva in tre camere d’albergo abusivamente adibite ad ambulatorio e per questo poste sotto sequestro dalla Guardia di Finanza che unitamente ai medici dell’Ausl 3 di Catania è intervenuta dopo una segnalazione al 117. A loro arrivo, i finanzieri hanno trovato in una stanza alcuni pazienti con un sondino al naso, mentre altri erano in attesa, e altri ancora venivano visitati in un’altra stanza arredata con un lettino e una scrivania.

Oltre alle camere, sono state sequestrate 2 pompe nutrizionali, due computer portatili, un apparecchio body impedante analyzer, guanti in lattice, forbici ed altri attrezzi da laboratorio, nonchè 7.370 euro in contanti provento dell’attività medica svolta nei locali privi della prescritta autorizzazione. Assieme al professore romano sono state denunciate tre sue collaboratrici ed il direttore amministrativo dell’albergo. (AGI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: