www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

VIOLENTAVA RAGAZZINO 12ENNE FIGLIO DI UN DIPENDENTE. IL PADRE TACEVA PER NON PERDERE IL POSTO

Posted by irpinianelmondo su novembre 24, 2008

24.11.2008-Al termine di una complessa indagine sui presunti abusi nei confronti di un ragazzino di 12 anni, i carabinieri del Reparto operativo del comando provinciale di Caltanissetta hanno arrestato un anziano imprenditore agricolo con l’accusa di violenza sessuale aggravata e continuata.

Si tratta di Luigi Mosca, di 83 anni, datore di lavoro del padre della piccola vittima che avrebbe tollerato per due anni le violenze nei confronti del figlio per non perdere l’unica fonte di reddito per la sua famiglia e la possibilità di vivere nella fatiscente abitazione di campagna messagli a disposizione.

 

L’inchiesta è scaturita da voci raccolte tra amici e parenti della famiglia dell’abusato, riscontrate con accertamenti medici e perizie psicologiche. Nei confronti di Mosca il gip Paolo Andrea Fiore, su richiesta della procura nissena, ha disposto gli arresti domiciliari, in considerazione dell’età, con l’obbligo di non allontanarsene senza la necessaria autorizzazione del giudice e il divieto di comunicare con persone diverse dai conviventi.

Per il padre, nei confronti del quale il pm aveva chiesto la misura cautelare del divieto di dimora nella zona rurale di Caltanissetta, il gip, riconoscendo la susstistenza “di gravi indizi di colpevolezza per il delitto di favoreggiamento personale”, ha ritenuto che abbia agito in presenza della «causa di giustificazione dello stato di necessità», in quanto dall’anziano datore di lavoro gli proveniva «l’unico reddito capace di consentire il sostentamento del nucleo familiare, già in condizioni di forte disagio economico e sociale”. A lui e alla moglie è stata tolta la potestà genitoriale sul minore violentato sui suoi due fratelli. (Fonte: AGI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: