www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

PD AVELLINO. NOMINATI I COMPONENTI DELLA SEGRETERIA CITTADINA

Posted by irpinianelmondo su dicembre 14, 2008

de-lucaDefiniti gli organismi cittadini dal segretario Barra. Sen. De Luca lancia “IV Fase”, rivista di approfondimento e discussione per rilanciare il Pd e la questione Meridionale.  Si è tenuta ieri pomeriggio, presso la sede di via Tagliamento la direzione cittadina che ha visto la definizione degli organicismi cittadini quali l’ufficio politico della segreteria cittadina ed i responsabili dei dipartimenti dell’esecutivo.

Ad aprire i lavori il segretario cittadino Barra, il quale ha sottolineato come l’unità non sia un optional, bensì, una scelta obbligata dal senso di responsabilità che tutti i dirigenti politici dovrebbero aver in fase così delicata per il paese, ed in particolar modo per la città e la provincia di Avellino. E dunque, aggiunge Barra, le divisioni sono un lusso che non ci possiamo permettere. Inoltre, il Pd in città ha la necessità di radicarsi al più presto attraverso il tesseramento ed i circoli di quartiere. Infine non è mancato il plauso, per il prezioso lavoro di mediazione e di ricostruzione del senso unitario del partito, fatto dal Sen. De Luca. Inoltre, Barra, ha portato i saluti del segretario provinciale Vittoria, il quale ha dovuto lasciare di urgenza i lavori, per le gravi condizioni della madre.

Dopo il segretario cittadino, il sindaco Galasso ha ringraziato tutti i consiglieri e la giunta comunale, ma più in generale il partito tutto per il sostegno in questi mesi difficili. Inoltre, il sindaco ha sottolineato come si sia avviato, da oggi, un nuovo percorso, il quale prevederà la richiesta di frequenti confronti ed incontri con Barra, ma più in generale con la segreteria tutta, con l’obiettivo di diffondere al meglio tutte le cose e le iniziative realizzate. Prima delle conclusioni del sen. De Luca, sono intervenuti: Iannicelli, il quale ha esortato il partito a stare tra la gente al fine di spiegare, al meglio, le ragioni del proprio operato, ribadendo come l’amministrazione abbia necessità del partito e di come quest’ultimo abbia la necessità di integrarsi a pieno con le iniziative e con la programmazione della amministrazione cittadina. Barbaro plaudendo il lavoro di mediazione, sostenuto dal sen. De Luca, si è detto molto soddisfatto dell’unità ritrovata. I circoli come “finestre sulle piazze” è stata la proposta avanzata da Gianni Romei. Mimmo Romei, invece ha sottolineato l’importanza del Piano strategico invitando il partito a farsi carico di suggerire il percorso attuativo da seguire.

Sulla necessità di difesa del rigore morale nelle amministrazioni del centrosinistra, da parte del Pd tutto, abbandonando il finto moralismo di facciata, è stato il punto centrale dell’intervento di Lello De Stefano, il quale ha lanciato “percorsi di ascolto” nei quartieri della città, nonché, rilanciando sulla meritocrazia, quale valore cardine per la selezione della classe dirigente. Boccella, invece, ha rilanciato sulla necessità che il tavolo delle alleanze, città, Ariano, Provincia, sia un tavolo unico che ridà lo stesso schema di coalizione di centro sinistra in tutte le competizioni elettorali dell’anno venturo.

Di unità ritrovata, grazie al lavoro svolto da tutte le sensibilità, ed in particolar modo dal segretario provinciale, e dai dirigenti tutti, è stato il punto di avvio delle conclusioni del Sen. De Luca. Il quale ha sottolineato come l’effervescenza della dialettica interna sia la chiara espressione di un partito vivo e ben radicato nel territorio, dal quale, anche i vertici nazionali dovrebbero prendere spunto al fine di risolvere le proprie incomprensibilità interne. A tal proposito il sen. si è detto fiducioso in merito alla direzione nazionale che si terrà il 19 dicembre prossimo. Inoltre, non è mancato il passaggio sulla questione morale, denunciando come il Pd abbia avuto la capacità di farsela ricadere addosso, ma senza riuscire a dimostrare, chiaramente, come tutti i provvedimenti siano delle mere strumentalizzazioni mediatiche, ma soprattutto sottolineando come la democrazia in questo paese sia messa a serio rischio da comportamenti, ma soprattutto dai provvedimenti del governo Berlusconi. Di fatto, continua il sen. De Luca, fa specie rivedere al centro del dibattito nazionale personaggio come Licio Gelli, che vedono in Berlusconi il salvatore della patria, attenzione! Infine, ha apprezzato la scelta fatta nei confronti di Barra, ritenuto personalità di spicco di questa provincia e di questa città in grado, senz’altro, di mettere al servizio di tutti le proprie competenze e le proprie qualità umane. Gli attacchi al governo, però si sono concentrati soprattutto sullo scippo dei fondi Fas (pari a 13 miliardi di euro), a discapito di favori e favoritisi agli amici del premier. Inoltre, ha ripreso anche l’appuntamento dell’altra sera tenutosi a S. Potito, durante il quale i sindaci hanno denunciato lo stato di abbandono e di tagli ai quali questo governo gli, inutilmente sottoposti, vedi ad es. questione ICI, che determinerà, se non si troveranno delle valide soluzioni, la difficoltà nell’affrontare da parte dei comuni delle semplici spese quotidiane. Infine, il Sen. ha lanciato la proposta di realizzare una rivista, IV FASE, di dibatto e di approfondimento del Pd nazionale che parta da Avellino, e che abbia nella nostra provincia il motore della rinascita del dibattito sul neomeridonalismo su scala nazionale. IV Fase è stata positivamente accolta dal partito nazionale ed ha visto già l’adesione di molti parlamentari meridionali, soprattutto delle regioni Calabria, Puglia, Basilicata, Sardegna, Sicilia, ma anche di altri rappresentati di regioni settentrionali, quali la Lombardia ed il Veneto, i quali si sono detti entusiasti della proposta avanzata dal Sen. De Luca. La rivista avrà cadenza bimestrale, e vedrà nella figura del suo direttore, il Prof. Giuliano Minichiello, l’espressione di sintesi di coinvolgimento dei tanti intellettuali e delle tante personalità del mondo accademico ed intellettuale della nostra provincia, nonché di tutte le aree del territorio nazionale che hanno aderito alla iniziativa. Insomma, IV Fase, si pone come obiettivo quello di sollecitare il dibattito di costruzione identitaria e programmatica del Pd.

Infine la direzione cittadina ha approvato, all’unanimità la proposta avanzata dal segretario Barra, in merito alla definizione degli organismi cittadini del partito. Che saranno così composti: 

Ufficio politico della segreteria cittadina 

Presidente: Sergio Barbaro

Coordinatore: Michele Iannicelli

Politiche femminili, scuola e formazione: Ida Grella

Amministrazione: Gianni Romeo

Quartieri e circoscrizioni: Lorenzo Tornatore

Organizzazione: Giuseppe Bruno

Lina Russo

Sono membri di diritto: Il sindaco Galasso, il capogruppo D’Avanzo, il segr. Prov. Vittoria, e tutte le rappresentanze regionali e nazionali del partito. 

Esecutivo (responsabili dei dipartimenti)

Rita Caronia, Gugliemo Greco, Carmen Sarno, Nino Martino, Domenico Romeo, Antonella Mancini, Elisa Spagnuolo, Franco Pascale, Anna Catapano. 
 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: