www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

NAPOLI. MORTI SOSPETTE IN CARDIOCHIRURGIA AL “MONALDI” : FORSE UN BATTERIO IN SALA OPERATORIA

Posted by irpinianelmondo su aprile 7, 2009

monaldi07.04.2009-il messaggero -Emergenza nella cardiochirurgia del Monaldi per due morti sospette: nel reparto diretto dal professor Maurizio Cotrufo la direzione sanitaria ha disposto il trasferimento ad horas degli 8 pazienti ricoverati in rianimazione.

Il professor Cotrufo ha interrotto anche l’attività chirurgica per consentire la sanificazione delle sale operatorie e dell’intero blocco rianimativo. L’allarme provocato dalla presenza dell’acineto bacter. 

Il batterio dell’acineto, con lo stafilococco e con quello dello psaeudomonas, rappresenta da qualche anno un serio problema per i centri salvavita perché si tratta di un nemico – particolarmente resistente ai disinfettanti e agli antibiotici – capace di rivelarsi fatale per pazienti particolarmente debilitati.

Ieri mattina dall’obitorio del Monaldi sono partiti i funerali di un controllore dell’Anm, azienda cittadina di mobilità, che a fine febbraio fu sottoposto dallo staff di cardiochirurgia a un triplo intervento di by-pass coronarico. Operazione riuscita, ma il cardiopatico dalla sala operatoria fu trasferito in rianimazione dov’è deceduto dopo un lungo e straziante ricovero.

L’allarme-epidemie è stato affrontato da un comitato interno del Monaldi, presieduto dal direttore sanitario Marco Papa, senza dare – fino a ieri – comunicazione agli uffici epidemiologici e di prevenzione dell’Asl cittadina dei contagi da acineto che avrebbero interessato più pazienti cardiopatici.

12 Risposte a “NAPOLI. MORTI SOSPETTE IN CARDIOCHIRURGIA AL “MONALDI” : FORSE UN BATTERIO IN SALA OPERATORIA”

  1. […] NAPOLI. MORTI SOSPETTE IN CARDIOCHIRURGIA AL “MONALDI” : FORSE UN BATTERIO IN SALA OPERATORIA. Pubblicato da irpinianelmondo su Aprile 7, 2009. monaldi 07.04.2009-il messaggero -Emergenza nella cardiochirurgia del Monaldi per due morti … Leggi la notizia alla fonte » […]

  2. rosa said

    era ora

  3. antonio said

    solo?

  4. mara said

    che schifo che schifo che schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!vergogna!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. de feo said

    Finalmente ! speriamo che lasci presto la struttura , magari questo episodio lo aiuterà!

  6. antonio said

    aldila’ delle responsabilita’ da verificare si sappia che questi sono germi che sono presenti e resistenti negli ospedali eo in particolare nelle terapie intensive per cui non e’ affato semplice combatterli non e’ il primo ma neanche l’ultimo ospedale che vive questo problema in italia come in america

  7. michele said

    aumentate i rischi per i lavoratori delle pulizie che guadagnano la miseria e le malattie

  8. ROSSANA said

    NELLE NOSTRE STRUTTURE NON ESISTE IGIENE………….E’ UNO SCHIFO

  9. Rosario said

    ma state scherzando?? purtroppo queste cose succedono normalmente e non è colpa dell’ospedale, del personale sanitario etc. L’unica colpa si avrebbe nel momento in cui il numero dei casi è molto elevato e nessuno si accorge di nulla…ma non è questo il caso. Quindi prima di criticare informatevi!!

  10. genny said

    chi risponde che e uno schifo non sa come si lavora. Parla x parlare in tutte le t.i. e rianimaz. si lavora sempre a rischio quelli che parlano nn sanno 1 k….Quindi state zitti e siate professionali se lo siete.Saluti I.P Genny

  11. luca said

    E’ vergognoso da parte di operatori come Genny o Rosario difendere a spada tratta ,a prescindere, il reparto. Aspettiamo i risultati delle indagini e poi sproloquiate. La solidarieta’ va di diritto a chi sta male, non a chi lavora nella struttura.

  12. Wow, awesome blog layout! How lengthy have you ever been blogging for?
    you made running a blog glance easy. The whole look of your site is great, let
    alone the content material!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: