www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . GLI IMPEGNI DEL SINDACO GALASSO PER LA VERTENZA “NOVOLEGNO”

Posted by irpinianelmondo su agosto 28, 2009

NOVOLEGNO28.08.2009-Il sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, annuncia l’intenzione di coinvolgere nella battaglia per la soluzioner della vertenza Novolegno la Regione Campania e la Provincia di Avellino per individuare possibili interventi che

potrebbero agevolare la ripresa economica dell’azienda. Galasso inoltre chiederà al Prefetto di Avellino Ennio Blasco di portare la questione Novolegno all’attenzione del governo centrale, al fine di predisporre aiuti congiunturali che possono consentire allo stabilimento di superare il momento di crisi.

LAVORAZIONE A RISCHIO SPOSTAMENTO

Il Gruppo Fantoni, titolare della Novolegno, intende spostare la lavorazione, attualmente realizzata a Pianodardine, in un altro sito, evidenziando, in tal modo che la produzione dello stabilimento avellinese, possiede tuttora potenzialità di mercato. Il consiglio comunale di Avellino sottolinea che l’azienda pur non avendo mai utilizzato la cassa integrazione ha già avviato le procedure di licenziamento per 63 dipendenti e che la situazione economica della provincia irpina non può sopportare un ulteriore grave trauma occupazionale con la chiusura di uno stabilimento che si è radicato nel tessuto industriale locale.

SALVAGUARDIA DEI POSTI

“E’ dovere di tutte le istituzioni”, spiega il primo cittadino di Avellino, “porre in essere le iniziative più utili per impedire che la Novolegno possa avviarsi verso la chiusura definitiva e come amministrazione comunale non possiamo lasciare intentata nessuna possibilità di intervento per favorire la prosecuzione dell’attività e di conseguenza, la conservazione dei posti di lavoro”.
Il sindaco nel condividere le preoccupazione dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali per il futuro produttivo ed occupazionale di un’azienda storica del settore legno, auspica un’immediata presa di coscienza del problema occupazionale da parte del gruppo Fantoni con un esame approfondito del futuro organizzativo e produttivo dello stabilimento di Montefredane.

LA CISL: EVITARE OGNI LICENZIAMENTO

Sulla delicata vertenza interviene anche il segretario generale della Cisl di Avellino Mario Melchionna che rivolge un appello alle imprese irpine. “Prima di avviare ogni procedura di licenziamento”, afferma Melchionna, “occorre verificare tutte le strade possibili per evitarli, ricorrendo agli ammortizzatori sociali, ai contratti di solidarietà o alla riduzione dell’orario di lavoro. Il licenziamento”, continua il segretario provinciale della Cisl, “deve essere inteso come ultimo atto e non come primo intervento così come sta avvenendo in alcune aziende irpine prime fra tutte la Novolegno”. Il segretario della Confederazione irpina auspica che nella riunione fissata per domani in Prefettura la proprietà voglia dare un segnale concreto di apertura, ritirando i licenziamenti ed evitando così che venga smantellata una delle aziende che ha fatto la storia dell’economia irpina.

Il Denaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: