www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

CASO BOFFO. IL DECRETO PENALE DI CONDANNA DEL GIP DI TERNI. LA MADRE DELLA DONNA MOLESTATA : ” VICENDA CHIUSA”

Posted by irpinianelmondo su settembre 1, 2009

01.09.2009– Si compone di 2 pagine il decreto penale di condanna emesso nei confronti di Dino Boffo dal Gip del tribunale di Terni Augusto Fornaci il 9 agosto del 2004. Del provvedimento i giornalisti hanno potuto oggi avere copia dopo la decisione favorevole del giudice Pierluigi Panariello, il quale ha comunque disposto che dall’atto fosse cancellato il nome della parte offesa. Nel decreto si legge che Boffo Dino, nato ad Asolo il 19 agosto del 1952″, è stato imputato “del reato di cui all’articolo 660 c.p. perché, effettuando ripetute chiamate sulle sue utenze telefoniche nel corso delle quali la ingiuriava anche alludendo ai rapporti sessuali con il suo compagno (condotta di reato per la quale è stata presentata remissione di querela) per petulanza e biasimevoli motivi recava molestia a omissis. In Terni dall’agosto 2001 al gennaio 2002”. A proposito della frase sui rapporti sessuali il gip -rispondendo ai giornalisti- ha precisato che si devono intendere quelli tra la donna che aveva sporto denuncia e il proprio compagno. Il giudice ha inoltre ribadito che nelle carte processuali non c’é alcuna informativa che riguardi le inclinazioni sessuali di Boffo. Per questi motivi – si legge ancora nel decreto – il Gip ha condannato l’imputato in ordine al reato “alla pena di euro 516 complessive di ammenda”. Nella parte finale del provvedimento si legge che il giudice “ordina l’esecuzione del presente decreto ove non venga proposta opposizione nel termine sovra indicato”. Ansa

 

LA MADRE DELLA DONNA MOLESTATA

“Non vogliamo assolutamente rilasciare dichiarazioni di alcun genere. La vicenda si era completamente risolta e se qualcuno oggi l’ha ritirata fuori a noi sembra una cosa impropria”: così la madre della donna persona offesa nella vicenda che coinvolge Dino Boffo ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano un commento sull’accaduto. La donna non ha voluto aggiungere altro in merito all’inchiesta che ha coinvolto il direttore di Avvenire. Ha inoltre annunciato che la figlia non intende fare alcuna dichiarazione.Ansa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: