www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

LIONI (AV). CONGRESSO PD : ANZALONE , SALZARULO , FORGIONE , FAMIGLIETTI E VITTORIA A CONFRONTO SULLE MOZIONI

Posted by irpinianelmondo su settembre 17, 2009

    Forgione17.09.2009-Mercoledì sera alle ore 19,00 a Lioni, nella sala pluriuso “Sandro Pertini”, si è tenuto l’atteso confronto fra le mozioni presenti al congresso del PD, moderato e coordinato dalla giornalista Valentina Villani. A rappresentare la mozione Franceschini vi era il consigliere regionale Gino Anzalone, per la mozione Marino il candidato alla segreteria regionale Franco Vittoria, mentre la mozione Bersani era rappresentata dal sindaco di Lioni Rodolfo Salzarulo. Ospite dell’assise anche il candidato alla segreteria provinciale del PD, Andrea Forgione, accompagnato da un nutrito gruppo di sostenitori, tra i quali il delegato provinciale del PD, Antonio Petruzzo, e il vice coordinatore del circolo “Martin Luther King”, Raffaele Giusto. In sala molti volti noti del Partito democratico irpino: Salvatore Antonacci e Pellegrino Palmieri esponenti della mozione Bersani, Rosanna Repole dirigente provinciale, Stefano Farina consigliere provinciale, Domenica Gallo vice coordinatrice del circolo di Lioni, Gelsomino Grasso di Caposele, Salvatore Ruggiero assessore al comune di Lioni, Luigi Famiglietti sindaco di Frigento, insieme a tanti altri esponenti politici di primo piano, militanti e semplici cittadini. Ad aprire i lavori la coordinatrice del circolo di Lioni, Adriana Di Martino, che, dopo aver salutato i presenti, ha incentrato il suo intervento sul fatto che la maggiore ricchezza del Partito democratico sono i tanti circoli territoriali e che questi, in un modello nuovo di partito,  non possono che diventare il vero fulcro vitale dell’attività politica. Subito dopo è stato Andrea Forgione a scuotere la sala con un intervento nel quale ha ribadito la sua candidatura alla segreteria provinciale del PD invitando tutti i presenti a rompere lo schema che vorrebbe il futuro segretario del PD ubbidiente ed accondiscendente alla volontà dei soliti capibastone. Forgione ha anche posto l’attenzione sulla necessità di attrezzarsi in tempo per mettere in campo una candidatura alle regionali del 2010 che sia insieme impulso di rinnovamento e di autorevolezza. Per Forgione questo progetto per la Campania trova la sua sintesi più alta nel sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, che in Irpinia gode già dell’appoggio del “Comitato del Mille”, presentato a Calitri e promosso proprio da Forgione e da mille altri cittadini irpini. Subito ha raccolto la palla il Consigliere regionale Gino Anzalone che nel suo intervento ha parlato della necessità di costruire un partito partecipativo in linea con il progetto di Walter Veltroni, che in Campania si traduce nella necessità di superare l’esperienza del governo Bassolino, anche se per Anzalone il governatore Bassolino rimane un galantuomo. Poi è intervenuto Rodolfo Salzarulo, per la mozione Bersani, che ha definito inconsistente il modello veltroniano di partito liquido rispetto a quello, prospettato da Bersani, radicato e strutturato come un partito vero. Salzarulo ha voluto anche ricordare ai presenti, entrando in polemica con il Presidente Berlusconi, che a Lioni, dopo il sisma del 1980, si fece prima e meglio di quanto si sta facendo oggi in Abruzzo. Il sindaco di Lioni ha voluto ricordare come il giornale “LA STAMPA” di Torino in un solo mese riuscì, con l’aiuto dei tecnici locali, a realizzare il “Villaggio specchio dei tempi” che, appunto a Natale del 1980, ospitò ben 700 terremotati di Lioni. Anche Franco Vittoria, che ha preso la parola dopo Salzarulo, ha parlato della necessità di costruire il partito delle cento irpinie, di liberarsi dei capibastone che tengono in ostaggio il PD campano e di avvicinare la società civile alla vita politica dei circoli territoriali che devono diventare, sempre più, luoghi della politica, aperti e plurali, vere e proprie comunità democratiche. Il dibattito è stato chiuso dall’intervento del sindaco di Frigento, Luigi Famiglietti, che ha segnalato la necessità di rinnovare la classe dirigente e di far partecipare sempre più i giovani alla vita politica. Inoltre, ha rinnovato l’invito a Vittoria , Forgione e Anzalone, ed a tutti presenti, a continuare la discussione a Frigento, venerdì 18 settembre alle ore 21,00, per un nuovo confronto sul futuro del partito e sulle tre mozioni congressuali. A fine lavori, la discussione è continuata tra i partecipanti che hanno formato piccoli gruppetti, segno che la serata è stata apprezzata e che il confronto e la partecipazione sono sempre stati il patrimonio del popolo irpino e la base sulla quale costruire un partito per davvero democratico. 

   Data: 17.9.2009     

    Andrea Forgione, segretario cittadino del Circolo Martin Luther King, delegato regionale nonché candidato alla Segretaria Provinciale del Pd

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: