www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

BRUNETTA : ” AUMENTARE ETA’ PENSIONABILE ANCHE PER LE DONNE NEL PRIVATO”

Posted by irpinianelmondo su settembre 22, 2009

BRUNETTA22.09.2009– – Innalzare l’eta’ pensionabile delle donne anche nel settore privato. E’ la proposta del ministro della Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta, intervistato da ‘ilsussidiario.net’. “L’innalzamento dell’eta’ pensionabile delle donne, nel pubblico impiego, ci e’ stato imposto da una sentenza della Corte Europea di Giustizia, che ci aveva condannato per aver discriminato gli uomini. Sembra quasi uno scherzo, ma e’ cosi’ – spiega Brunetta – Cio’ non toglie che sia un giusto provvedimento e, a questo punto, trovo naturale che il problema si ponga anche nel settore privato, perche’, in caso contrario, avremmo una discriminazione interna, a sfavore delle donne che lavorano per l’amministrazione pubblica”.

 

Brunetta si e’ poi detto contrario all’abolizione tout-court delle province: “Non credo che la soluzione migliore possa essere quella di eliminare alcune province, magari quelle di piu’ recente istituzione. Non esistono infatti province di serie A e province di serie B, esistono invece enti che cosi’ come sono attualmente organizzati appaiono ridondanti e inutili. Attenzione: non va eliminata la provincia in quanto tale, anche perche’ per riuscirci occorrerebbe una specifica modifica della Costituzione. La mia proposta e’ invece quella di trasformarle in enti di secondo livello: consigli e giunte di piu’ ridotta composizione, i cui membri vengano direttamente eletti dai consiglieri di tutti i Comuni facenti parte del territorio provinciale. Oltre alla riduzione dei costi della politica, in questo modo si otterrebbe una vera rappresentanza territoriale degli eletti, non piu’ portatori di interessi puntuali ma semmai di interessi diffusi sull’intero territorio provinciale”. La principale sfida politica del governo in autunno, ha concluso il ministro, e’ “non sedersi ne’ sui successi (che ci sono, e sono molti), ne’ davanti ai problemi (che sono seri). Ricordarsi perche’ gli italiani ci hanno votato e mantenere le promesse, mantenendoci fedeli a noi stessi”.AGI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: