www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

SCUDO FISCALE . ECCO NEL DETTAGLIO I PROVVEDIMENTI: LE MAGGIORI ENTRATE ANDRANNO IN UN FONDO A PALAZZO CHIGI

Posted by irpinianelmondo su settembre 23, 2009

23.09.2009-Salvancondotto per un lungo elenco di reati, tra cui il falso in bilancio, ma non per i procedimenti in corso, niente obbligo per gli intermediari di segnalare le operazioni sospette a fini antiriciclaggio e tempi per contro più stretti per aderire alla sanatoria: sono queste le novità principali dello scudo fiscale approvate dal Senato e che nei prossimi giorni saranno all’esame della Camera. Ecco le ultime modifiche e le misure chiave, così come chiarite anche da una ‘bozza’ di circolare dell’Agenzia delle Entrate (che dunque resta aperta a possibili modifiche), dello scudo fiscale ter.

IMPOSTA STRAORDINARIA AL 5%. E’ il 50% del presunto rendimento del capitale del 2% negli ultimi 5 anni. Si tratta di una “presunzione”, ricorda l’Agenzia delle Entrate, e dunque non si potrà far valere un periodo inferiore per spuntare un’aliquota minore.

DA 2009 TASSE CON MODALITA’ ORDINARIE. L’imposta straordinaria del 5% varrebbe dunque solo fino alla fine del 2008.

TEMPI PIU’ STRETTI – Il 15 settembre scorso si sono aperte le porte per avviare le operazioni per aderire allo sanatoria. Le modifiche apportate dal Senato restringono la finestra a disposizione da 7 a a 3 mesi: la nuova scadenza viene fissata al 15 dicembre 2009.

 REATI, SANATO IL FALSO IN BILANCIO – Lo scudo-ter protegge anche i reati di false comunicazioni sociali. Ma non solo, le garanzie sono estese a una serie di reati tributari e penali: dalle dichiarazioni fraudolente mediante uso di fatture o altri artifici, a quella infedele, dall’occultamento alla distruzione di documenti contabili alla soppressione di atti veri.

 FUORI I PROCEDIMENTI IN CORSO, DUBBI SULLE DATE – Niente ombrello fiscale per chi ha un procedimento in corso. Una questione delicata e sulla quale si registrano diverse interpretazioni circa i paletti temporali. Secondo l’Agenzia delle entrate si escludono dalla sanatoria tutti i procedimenti aperti alla data del 15 settembre, ma la lettura dei testi lascia margini di dubbio (alcuni, tra cui il Servizio studi del Senato fissano la data al 5 agosto 2009).

ANTIRICICLAGGIO – Con le modifiche approvate dal Senato, salta l’obbligo per intermediari di segnalare le operazioni sospette a fini antiriciclaggio.

 REGOLARIZZAZIONE EXTRA-UE A MAGLIE LARGHE. Rientrano nella possibilità di regolarizzazione non solo i paesi Ue e quelli dello Spazio economico europeo (Norvegia e Islanda) ma anche Paesi fuori dall’area “qualora sia rispettata la condizione che vi sia un effettivo scambio di informazioni”. In questi casi non è obbligatorio il rimpatrio fisico ma è possibile dunque la regolarizzazione in loco. Per contro per la Svizzera, San Marino, ma anche Liechtenstein e Montecarlo, è possibile solo il rimpatrio.

PORTE APERTE SU EREDITA’ – Il rimpatrio o la regolarizzazione di capitali e beni illegalmente detenuti all’estero possono essere richiesti anche dagli eredi. La precisazione non può non far pensare all’indagine fiscale avviata sull’eredità degli Agnelli che preclude loro questa opportunità.

PERCORSO A OSTACOLI PER VILLE E YACHT IN PARADISI – Niente rimpatrio ma anche niente regolarizzazione se si trovano in un Paese che non ha un “effettivo” scambio di informazioni fiscali con l’Italia.

MAGGIORI ENTRATE, A FONDO PALAZZO CHIGI – Le maggiori risorse che entreranno nelle casse dello Stato grazie allo scudo confluiranno in un fondo a Palazzo Chigi.(ANSA).

Una Risposta a “SCUDO FISCALE . ECCO NEL DETTAGLIO I PROVVEDIMENTI: LE MAGGIORI ENTRATE ANDRANNO IN UN FONDO A PALAZZO CHIGI”

  1. Raffaele said

    MC DONALD’S ITALIA
    Presso la redazione di irpinianelmondo sono giunte numerose richieste di informazioni ed eventuale offerte di lavoro presso la nota catena di distribuzione alimentare americana.
    Tutti gli interessati, si possono collegare con il sito sotto riportato e cliccando la finestra “Lavora con noi” possono attingere informazioni utili per inoltrare eventuale domanda di lavoro.

    http://www.mcdonalds.it/#/home/

    Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: