www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MONTEFORTE IRPINO (AV) . L’ASS. CARULLO : ” L’AMMINISTRAZIONE NAPPI HA DATO UNA SVOLTA NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI. IL PD PARTITO INESISTENTE”

Posted by irpinianelmondo su ottobre 14, 2009

14.10.2009 “Osservazioni inesistenti da parte di un partito inesistente. Lungi da me l’idea di offrire replica al segretario cittadino del PD, mi sembra comunque doveroso, in presenza di critiche vessatorie e meramente strumentali, chiarire alcuni punti. Premetto che uno dei motivi per il quale decisi di abbandonare il Pd, è legato all’imbarazzo che provavo ogni qualvolta i responsabili cittadini, nell’esprimere i loro pensieri, i loro progetti, le loro strategie politiche, usavano parlare in terza persona ed usando quindi il plurale “maestatis”.

Un vizio che registro, non hanno perso. Il fatto che concentrino le loro “battaglie” sempre e soltanto sulla questione dei rifiuti, potrebbe procurare addirittura divertimento se non fosse che ormai si rasenta il grottesco. Una delle principali attività, infatti, che in questo primo periodo sta caratterizzando l’Amministrazione Nappi, ebbene, è proprio la svolta che si è data in ordine alla gestione dei rifiuti. I risultati sono sotto gli occhi di tutti e resi “trasparenti” (anche questa una novità) perché disponibili a tutti attraverso il sito comunale (www.comune.monteforteirpino.av.it).

Riceviamo complimenti dall’intero territorio provinciale. In questi giorni, nell’ambito del piano STS D2, il Sindaco è impegnato al Tavolo dell’Ambiente ed il sottoscritto a quello della Mobilità. Si sta lavorando con il migliore spirito propositivo non solo tra noi amministratori comunali ma con tutti gli altri soggetti interessati dall’area metropolitana. I cittadini poi, ci segnalano disfunzioni e suggerimenti ma anche incoraggiamenti ad andare avanti.

 Non so gli altri, ma io questa la chiamo “partecipazione”. A settembre la percentuale di raccolta differenziata è stata pari al 72,70% . Nel 2008, con l’attività di soli 7 mesi, si è riusciti ad incidere significativamente sulla percentuale annua la quale si è attestata al 37 %. Al di sopra, quindi, della soglia minima prevista del 35%. Non so, sinceramente, quanti altri Comuni irpini, con popolazione superiore ai 10.000 ab, abbiano raggiunto questo traguardo ma questo è un fatto ormai dato che poco si presta a strumentalizzazioni cosiddette politiche.

 E veniamo alla questione del centro di raccolta. ll semplice fatto che sia stato istituito meriterebbe un plauso e non certo una critica. E’ funzionale a dare una risposta concreta al fenomeno degli ingombranti e raee dispersi sul territorio e quindi ad affermare le corrette procedure di conferimento di tali particolari rifiuti. dicono che ci sono decine di altri siti idonei ma non ne menzionano nemmeno uno.

Quanto all’illazione sulla “presunta provvisorietà” non può che essere rispedita al mittente priva di ogni commento perché i processi alle intenzioni lasciamo che siano altri a farli.

In merito all’allocazione nei pressi dell’”ospedale”, infine, anche nella qualità di assessore con delega anche alla sanità, ritengo doveroso puntualizzare:

L’ospedale (per chi non se ne fosse ancora accorto) è dismesso. Non esiste più. Esiste un Presidio ASL che di sanitario ha ben poco, visto che vengono svolte attività meramente amministrative e delle semplici consulenze specialistiche.

 Il protocollo d’intesa firmato a luglio 2007, prevedeva invece, tutta una serie di attività che, ad oggi, sono rimaste completamente disattese, a cominciare dalla riabilitazione e dalla risonanza magnetica.

 Nessuna attività meramente sanitaria quindi, viene effettivamente svolta e conseguentemente, si è ritenuto che, almeno il parcheggio (di proprietà comunale), oggi, possa essere più funzionale al miglioramento dell’igiene urbana piuttosto che restare anch’esso inutilizzato.

Si è deciso per tale collocazione perché, almeno nella fase di avvio, il centro di raccolta fosse ben visibile, fruibile, facilmente accessibile, video sorvegliato (grazie alla telecamera già esistente) e quindi incentivante per il cittadino.

La provvisorietà non è mai stata messa in discussione. Anzi, l’amministrazione è pronta a riconsegnare l’intero parcheggio, magari con nuove aiuole, se serve anche con panchine, laghetti artificiali ed alberi pregiati di alto fusto, qualora l’Asl ci comunichi la volontà di dare integralmente corso a quel protocollo d’intesa relativo alla riconversione del plesso.”

Vincenzo Carullo

Una Risposta a “MONTEFORTE IRPINO (AV) . L’ASS. CARULLO : ” L’AMMINISTRAZIONE NAPPI HA DATO UNA SVOLTA NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI. IL PD PARTITO INESISTENTE””

  1. andrea said

    Bravo! niente da dire Lei ha capito da che parte stare meno male!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: