www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

REGIONE CAMPANIA . ELEZIONI 2010. DE LUCA :”SARO’ PROTAGONISTA” . CIRIACO DE MITA : IL SINDACO DI SALERNO VUOLE IL MIO APPOGGIO

Posted by irpinianelmondo su ottobre 14, 2009

sindaco di salerno14.10.2009Alle regionali? Di certo non farò lo spettatore né il turista svedese. Sarò un protago­nista ». Vincenzo De Luca si arram­pica sulla scalinata del Maschio Angioino, in uno dei luoghi del potere cittadino, con la fermezza di sempre. Per conquistare Napo­li sta facendo piccoli passi. Il tour preelettorale lo ha cominciato più di un anno fa: Benevento, Avellino, la provincia parteno­pea.

Un accerchiamento studiato a tavolino. E se nella sua Salerno esplode populisticamente in frasi del tipo: «Ho legato la mia vita in modo viscerale a questa città», da tempo aggiunge anche «il model­lo Salerno può essere esportato ovunque anche a Santa Lucia».

Le due facce di De Luca. Addirit­tura al Maschio Angioino si lascia andare ad un plateale: «Se cresce Napoli, cresce l’Italia». Se non è campagna elettorale questa, qua­le lo è? Altra conferma? Sabato scorso l’ex presidente del consi­glio, Ciriaco De Mita, ad Angri ha testualmente detto: «Un emissa­rio di De Luca è venuto da me chiedendomi l’appoggio». Low profile deluchiano.

L’asso­ciazione Italia solidale, dell’ex diessino riformista Enzo Magal­di, lo ha invitato ad un convegno sui fondi europei. Interessante di­battito ma per pochi intimi con Sergio Fedele al posto dell’asses­sore Franco Malvano, Lina Lucci della Cisl, Berardo Impegno del Pd. Quel che potrebbe sembrare un approccio timido all’elettorato metropolitano si dimostra un test. Anche questo studiato a tavo­lino. Ed è chiara la strategia delu­chiana. Il modello Salerno, non è solo istituzionale, ma anche politi­co. «Le primarie? Sono per gli analfabeti», dice il sindaco al suo partito.0

I termini centrodestra e centrosinistra diventano un inter­calare dispregiativo. Per la serie: sono categorie senza più senso. «Io sono un irregolare — affer­ma —, mi sono sempre candi­dato da solo. L’ultima volta da orfanello. Quando qualche com­pagno di partito mi chiedeva di fare un’iniziativa comune ho sempre risposto: no grazie, non voglio perdere voti». Progressi­sti per la Campania. Si dice da tempo, la lista, anzi 5 liste, una per provincia, ce le ha pronte nel cassetto. Al di fuori degli schieramenti: «Ci vuole una grande rivolta morale e democra­tica ». Chiama a raccolta le associa­zioni, i movimenti. Per ora. I parti­ti, per ora, li tiene fuori. Ecco l’in­vito: «Dobbiamo dare coraggio a chi non ha deciso di arrendersi in questa regione. Resistere, creare una rete. Dal mio punto di vista dobbiamo creare la speranza in questi territori a un passo dalla re­sa. Stiamo per mollare. Mezza re­gione è stata riconquistata dai de­linquenti e poi la vicenda politi­ca. Un mercato. Una volta c’erano i partiti dei notabili, ora solo i no­tabili. L’esperienza e la società ci­vile possono aiutarsi, ma la pre­condizione è fare una scelta cultu­rale fuori dagli ideologismi». Chiaro. Il centrosinistra è «squin­ternato, dopo 16 anni di governo qual è il bilancio?». Il centrode­stra «più che in guerra con la bu­rocrazia è in guerra con la sintas­si ». La conclusione è che «la logi­ca delle clientele, delle consulen­ze e degli affari ha coinvolto tutti, altrimenti ci sarebbe stata qual­che rottura. Anche se disprezzo chi ha mangiato nel piatto di que­sta regione e ora la critica. Non c’è stata nessuna opposizione se non la mia».

Il programma. Semplice. Tre i temi: sanità, ambiente e fondi eu­ropei. «Veniamo da un grande fallimento nella programma­zione 2000-2006. Sciagurata. Sono stati finanziati 200 mila progetti, cosa significa se non clientele? I fondi europei sinora sono serviti a mantene­re in piedi il potere. Nel poeti­co documento della Regione ‘la cura del ferro’ pare ci sia questa consapevolezza. Dopo­diché siamo nel 2009 e abbia­mo perso già due anni. Non si è aperto un cantiere, non si è spesa una lira. La disoccupa­zione giovanile è al 25 per cen­to. Un delitto». La cura De Luca è questa: cento grandi progetti, 10 mila occupati ciascuno. «Per ave­re un parere dall’assessorato al­l’Ambiente — passa ad altro argo­mento — ci dobbiamo mettere un anno. Io sarei per la flagellazio­ne pubblica dei funzionari che fanno perdere tempo». De Luca si riferisce al progetto di ripasci­mento del litorale salernitano bloccato evidentemente da Santa Lucia. Altro affondo: «Sono d’ac­cordo con il maestro De Simone contro Piedigrotta. Vorrei che la programmazione del teatro Verdi avesse la stessa attenzione dei car­ri e dei fuochi». E poi la formazio­ne: «Basta con i soldi per il reddi­to di cittadinanza. Mi cuommuo­vono di più gli studenti senza la­voro rispetto a chi passeggia lun­go corso Umberto». Passo dopo passo, direbbe il suo nemico storico Antonio Bas­solino, De Luca va in città.

Simona Brandolini -corrieremezzogiorno.it

2 Risposte a “REGIONE CAMPANIA . ELEZIONI 2010. DE LUCA :”SARO’ PROTAGONISTA” . CIRIACO DE MITA : IL SINDACO DI SALERNO VUOLE IL MIO APPOGGIO”

  1. luca said

    caro DE LUCA dacci un bel lavoro,un fitto di casa decente,facci guadagnare come te ,allora si che puoi abolire il reddito di cittadinanza,la gente ha problemi economici veri e BASSOLINO ha cercato in ogni modo di aiutare questa gente,dove lei come BERLUSCONI ritiene parassiti….ci pensi a cio che afferma.

  2. ANTONIO said

    “Intanto dobbiamo ricordare che il reddito di cittadinanza è attualmente l’unica esperienza di sostegno al reddito per le famiglie cosiddette incapienti, caratterizzate da estremo disagio. Per questo motivo si è deciso di prorogarlo nel 2010 con trenta milioni di euro…ORA TI E CHIARO CARO DE LUCA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: