www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

BRUNETTA TORNA ALLA CARICA CONTRO I FANNULLONI NELLA PA : PASSANO A 7 LE ORE PER VISITE FISCALI

Posted by irpinianelmondo su ottobre 29, 2009

BRUNETTA29.10.2009-Torna la lotta all’assenteismo: il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha deciso di estendere a sette ore la reperibilità dei dipendenti statali in malattia. Le nuove fasce orarie aperte alle visite fiscali vanno dalle 9,00 alle 13,00 del mattino, e dalle 15,00 alle 18,00 della sera. Un aumento di tre ore rispetto alle quattro attuali (10,00-12,00 e 17,00-19,00). «Per colpa di qualcuno non si fa credito a nessuno», ha commentato il ministro, che spiega di aver commesso un «errore» nel tornare indietro, riportando a luglio la reperibilità a quattro ore, quando a maggio l’aveva ampliato a undici (8,00-13,00 e 14,00-20,00). La nuova misura rientra nel decreto legislativo di attuazione della legge 15 del 2009, che verrà pubblicata sabato sulla Gazzetta Ufficiale ed entrerà in vigore a metà novembre. Il provvedimento, infatti, dà al titolare della Pubblica amministrazione il potere di decidere sulle fasce orarie di reperibilità. A riaccendere l’allarme «fannulloni» sono stati i risultati del monitoraggio sulle assenze nel settore pubblico, che ha rilevato un aumento del 16,7% ad agosto e del 24,2% a settembre, dopo 14 mesi di riduzione progressiva. Brunetta ha sottolineato come «sia stata una delusione ma anche una lezione: abbiamo capito che non possiamo abbassare la guardia contro i comportamenti opportunistici». L’altra novità inserita nel decreto riguarda l’obbligo d’invio dei certificati medici per via telematica, spedito direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria pubblica all’Inps. Il sistema partirà subito, ha fatto sapere il ministro, anche se è prevista una fase di transizione durante la quale si potrà ricorrere sia al meccanismo online sia al cartaceo.

LA STAMPA

Una Risposta a “BRUNETTA TORNA ALLA CARICA CONTRO I FANNULLONI NELLA PA : PASSANO A 7 LE ORE PER VISITE FISCALI”

  1. giuseppe marano said

    le altelenanti posizioni di brunetta sul controllo della malattia e le disposizioni certificative in merito non fanno altro che creare confusione e sconcerto. detto ministro aveva dichiarato, nella prima fase dei suddetti cambiamenti, che se non fosse riuscito nello scopo di ridurre l’assenteismo si sarebbe dimesso; ed allora…che aspetta? o il suo posto statale, non soggetto ad alcun controllo e senza fasce orarie di controllo malattia e’ molto comodo? non aggiungo altro perchè sarebbere aggiungere acqua ad un secchio gia’ colmo
    di squallida gestione del potere.
    il sig ministro, esimio economista, mantenga le promesse e l’economia di tutte le famiglie di lavoratori dipendenti pubblici, tartassati e vilipesi da ingiusti epiteti attribuiti con leggerezza, ne trarranno grande vantaggio.si guardi piuttosto all’evasione fiscale dilagante fra le fasce di lavoratori autonomi ed abbienti, oltre che alla dilagante disoccupazione.
    i cosiddetti “fannulloni” sono l’ultimo dei problemi di questa “povera patria”…!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: