www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO BASKET . L’AIR BATTE MONTEGRANARO E SI AVVICINA ALLA COPPA ITALIA

Posted by irpinianelmondo su gennaio 10, 2010

10.01.2010– BASKENET-In un PaladelMauro freddino in tutti i sensi, Avellino voleva cancellare la brutta prova di Cantù, mentre Montegranaro cercava la sua prima vittoria in trasferta (la partita di Napoli non conta). Alla fine ha prevalso lo spirito di squadra degli uomini di Pancotto che così si sono qualificati per le Final Eight di Coppa Italia, in attesa di sapere dove di giocheranno. Starting Five. Avellino: Brown, Akyol, Nelson, Szewczyk e Troutman. Montegranaro: Maestranzi, Filloy, Cavaliero, Marquinhos e Brunner. Parziali: 17-16 ; 24-16 ; 16-24 ; 23-13 L’Air parte con il piede giusto, Nelson sembra aver voglia di giocare (durerà poco) e realizza i primi due canestri. Dall’altra parte Brunner non è da meno e così la partita resta in equilibrio (4-4). Il primo vantaggio per gli ospiti è merito di una tripla di Maestranzi (6-7) ma poi le difese prendono le misure degli attacchi e si comincia a segnare molto poco. Una tripla di Akyol (già gravato di 2 falli ma lasciato in campo da Pancotto) porta Avellino avanti 17 a 11 e Frates è costretto a chiamare timeout. La sospensione fa bene alla Sigma che con un parziale di 5 a 0 chiude il quarto sotto solo di 1 punto (17 a 16). La seconda frazione comincia con un antisportivo fischiato a Tsaldaris colpevole di fermare un contropiede irpino con troppa irruenza. Avellino capitalizza e aumenta il suo vantaggio. Montegranaro prova a reagire, Marquinhos alterna buona giocate ad errori grossolani, Brunner invece è più concreto ma l’Air però non si fa sorprendere, con Troutman e Porta mantiene a distanza la Sigma. Lauwers e Tsaldaris (ancora lui) hanno un accenno di corpo a corpo che gli costa un tecnico (per il greco significa 3° fallo e sostituzione) ma l’andamento della partita non cambia e all’intervallo Avellino conduce 41 a 32. Nella terza frazione succede quello che non ti aspetti. Montegranaro rientra in campo con un altro spirito e i giocatori irpini sembrano tornare quelli di Cantù. Gli errori in fase offensiva dei giocatori dell’Air sono ripetuti: Avellino perde 8 palloni solo in questa frazione (erano 10 nei primi due quarti). La Sigma invece ritrova la via del canestro grazie soprattutto a Cavaliero e Filloy (fino a quel momento fermo a 0 punti) che le permettono di raggiungere anche il +5 (48 a 53). Coach Pancotto chiama timeout e la sospensione ha l’effetto di risvegliare l’Air e il quarto si chiude con Avellino avanti di 1 punto (57 a 56). Ora si lotta su ogni pallone. Lauwers realizza subito una tripla più aggiuntivo (fallo di Maestranzi) che fanno esplodere il PaladelMauro.Le squadre devono fare i conti con le situazioni falli, ma i due allenatori non hanno nessuna intenzione di rinunciare ai loro uomini migliori nel momento cruciale della partita. Montegranaro non riesce a segnare più come nel 3° quarto anche perché gli avellinesi hanno ricominciato a difendere. Lauwers è una fonte di energia per tutta la squadra e quando esce per il 5° fallo (in precedenza stessa sorte per Troutman) ci pensa Akyol a blindare la partita che finisce 80 a 69 per l’Air.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: