www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

IMMIGRATI A ROSARNO . SCONTRO DIPLOMATICO EGITTO/ITALIA. BOSSI : LORO UCCIDONO I CRISTIANI

Posted by irpinianelmondo su gennaio 12, 2010

12.01.2010-L’Egitto «condanna» le violenze di Rosarno e chiede al governo italiano di intervenire contro gli episodi di razzismo e discriminazione. Il ministro degli Esteri del Cairo, Aboul Gheit, ha affidato a una nota la preoccupazione per «gli episodi di violenza» che sono solo «un’immagine delle numerose violazioni subite dai migranti e delle minoranze in Italia, tra cui quella araba e quella musulmane». Aboul Gheit punta anche il dito contro «le pratiche discriminatorie e di violenza, e la diffusione di discorsi di odio».

Il ministro ha annunciato l’intenzione di sollevare la questione con Franco Frattini, durante l’incontro che i due avranno il 16 gennaio al Cairo. E Franco Frattini dalla Mauritania (dove si trova per una visita ufficiale) si dice «pronto a parlare con l’Egitto» e respinge come «inaccettabile» qualunque forma di violenza simile a quella vista a Rosarno.

 Sui fatti specifici, però, il responsabile della Farnesina precisa: le violenze di Rosarno non c’entrano con l’Egitto, nè con gli egiziani e non hanno avuto alcuno sfondo religioso. «Il problema delle minoranze arabe non è mai stato evocato», afferma Frattini.

 Di tenore opposto e molto duro invece il commento del leader della lega Umberto Bossi: «Guardate come loro trattano i cristiani: li fanno fuori tutti. Tranquilli, non sono questi i problemi…».

Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani, invce, ammonisce il Governo: «non può continuare ad agitare i problemi, come quello della clandestinità e dell’immigrazione, ma deve risolverli». «Gli episodi ultimi, quelli di Rosarno, hanno messo in evidenza la debolezza del sistema di accoglienza e di integrazione. È stata una lotta tra poveri e chi maggiormente è stato sconfitto è stato il più povero: l’immigrato». Lo afferma il presidente della Commissione Cei per le migrazioni, mons. Bruno Schettino. In serata il ministro dell’Interno Roberto Maroni è intervenuto in Senato per riferire sui disordini dei giorni scorsi. Maroni ha sottolineato la «presenza dello Stato in Calabria» e il «temperstivo intervento delle forze dell’ordine» che ha messo fine alle ostilità. Il ministro ha poi precisato che il Viminale sta valutando il possibile «coinvolgimento della ‘ndrangheta nei disordini». Infine, per rispondere alle accuse egiziane, Maroni ha detto che «non ci sono cittadini egiziani tra le persone trasferite nei centri per immigrati». LA STAMPA

2 Risposte a “IMMIGRATI A ROSARNO . SCONTRO DIPLOMATICO EGITTO/ITALIA. BOSSI : LORO UCCIDONO I CRISTIANI”

  1. UN EGIZIANO DAL'EGITTO said

    CIAO A TUTTI
    SONO EGIZIANO VIVO AL CAIRO
    ITALIA PER L’ITALIANI BASTA !! TUTTI GLI AFRICANI & ARABI & ALTRI IMEGRATI VANNO VIA CON LA FORZA
    NON SIAMO RAZZISTA MA E’ GIUSTO

    HAI UN PEZZO DI PANE A CHI LO DAI AL TUO FIGLIO O AD UN ALTRO ??

    STESSA COSA QUA IN EGITTO

    HANNO ATTACATO I CRESTIANI IL 6.01 DOPO LA MESSA AD UNA PROVINCIA DEL SUD HANNO AMMAZZATO 7 GIOVANI HANNO BRUCIATO
    ORA EGITTO PARLA PER GLI IMEGRATI??

    OGNI PAESE HA RAGIONE PER IL LORO POPOLO
    MANDATRE VIA TUTTI GLI STRANIERI DAL’ITALIA

  2. Cristina said

    Chiedo gentilmente che venga visitato il sito coida.it per importante novità nel settore paralimpico.
    Grazie.
    Cristina Marangoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: