www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

PROCESSO BREVE : ECCO COME FUNZIONA

Posted by irpinianelmondo su gennaio 20, 2010

20.01.2010-In base alla nuova norma sul processo breve, dal momento in cui il pm «esercita l’azione penale» il procedimento per i reati sotto i 10 anni si estinguerà dopo 3 anni per il primo grado, 2 anni per il secondo e un anno e 6 mesi per la Cassazione (non più, dunque, 2+2+2, ma 3+2+1). In caso di annullamento della Cassazione con rinvio al Tribunale o in appello, si prevede un anno per ogni grado di giudizio. La nuova regola si applicherà a tutti i reati ma con diverse scansioni temporali: fino a un massimo di 6,5 anni per il primo grado per processi di mafia e terrorismo particolarmente complessi e con un elevato numero di imputati. Inoltre, vengono eliminate le esclusioni oggettive e soggettive dalla norma, e verranno di fatto chiusi senza sentenza tutti i processi per reati commessi prima del 2 maggio 2006 e puniti con pena pecuniaria o fino ai 10 anni di reclusione che non siano arrivati a conclusione del primo grado. Per i processi per reati con pena edittale pari o superiore ai 10 anni, la norma prevede un tempo di 4 anni per il primo grado, 2 per l’appello e 1 per la Cassazione. Per quanto riguarda i processi per reati di terrorismo e mafia, infine, i termini di durata salgono a 5 anni per il primo grado, 3 per il secondo e 2 anni per la Cassazione, con facoltà del giudice di prorogare questi termini fino a un terzo in più nel caso si tratti di procedimenti molto complessi e con elevato numero di imputati. La norma transitoria di applicazione del ddl stabilisce un limite temporale di durata per tutti i processi in corso alla data di entrata in vigore della legge relativa ai reati commessi fino al 2 maggio 2006 (quelli cioè coperti dall’indulto) puniti con pena pecuniara o detentiva inferiore ai 10 anni. In questo caso, il giudice pronuncia il non doversi procedere per estinzione del processo se sono decorsi 2 anni da quando il pm ha avviato l’azione penale e se non è stato definito ancora il primo grado di giudizio. Con questa norma, quindi, lo stralcio del processo Mills che vede imputato Silvio Berlusconi verrebbe immediatamente chiuso. Le novità riguardano anche i fascicoli di competenza della Corte dei Conti: il processo si estingue se, dall’atto di citazione, sono trascorsi più di 3 anni senza che sia stato emesso il provvedimento che definisce il giudizio di primo grado. Un termine che scende a 2 anni in caso di appello.Nel caso di appello gli anni scendono a due. Nel caso in cui il danno erariale non superi il valore di 300 mila euro, il termine indicato è di 2 anni. Il Ddl, inoltre, tiene conto delle esigenze delle aziende, perchè comprende le persone giuridiche. Il provvedimento prevede, in questi casi, l’estinzioni dei processi per reati commessi prima del 2006 per i quali non si sia ancora arrivati a sentenza entro due anni.Il Messaggero

Una Risposta a “PROCESSO BREVE : ECCO COME FUNZIONA”

  1. gabriele said

    berlusconi ed alfano sono due merde umane ho danno l’mnistia per tutti o per nessuno pero’ essendo che berlusconi e pieno di licchini non gli va nessuno contro perche il vero mafioso e lui, pero’ la colpa io la do solo hai detenuti perche se si metterebbero d’accordo con tutte le carceri d’italia e farebbero una rivoluzione di massa anche se ci cascherebbe il morto l’amnistia la darebbero in 2 minuti e finirebbe l’affollamento nelle carceri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: