www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AGGRESSIONE A BERLUSCONI . LA PROGNOSI: INDEBOLIMENTO PERMANENTE DELLA MASTICAZIONE

Posted by irpinianelmondo su febbraio 9, 2010

09.02.2010-Un indebolimento permanente dell’apparato della masticazione. E’ quanto hanno riscontrato i consulenti della Procura di Milano incaricati di effettuare una serie di accertamenti sul volto di Silvio Berlusconi in seguito all’aggressione dello scorso 13 dicembre in piazza Duomo da parte di Massimo Tartaglia. L’uomo aveva colpito, ferendolo al viso, il presidente del Consiglio con un souvenir. Da quanto si è saputo, la consulenza firmata dai professori Carlo Goy dell’istituto di medicina legale e da Federico Biglioli, primario maxillo-facciale al San Paolo oltre ad aver appurato l’indebolimento dell’apparato della masticazione ha anche evidenziato come, rispondendo a uno dei quesiti del procuratore aggiunto di Milano Armando Spataro, titolare delle indagini sull’aggressione, la durata effettiva della malattia del premier sia stata dai 20 ai 40 giorni. In base a questo per i due esperti della Procura il giudizio di previsione del San Raffaele (cioè una prognosi di 90 giorni) della malattia di Berlusconi è stato “abbondante”. La verifica di un danno permanente al viso del presidente del Consiglio farebbe scattare l’aggravante del reato ipotizzato nei confronti di Tartaglia che da ieri si trova agli arresti domiciliari in una comunità terapeutica per essere curato in quanto giudicato infermo di mente. Zangrillo: nessun commento. Il primario dell’Ospedale San Raffaele di Milano Alberto Zangrillo, medico di fiducia di Berlusconi, preferisce non commentare le conclusioni dei periti della procura di Milano che, a proposito dell’aggressione subita dal premier lo scorso 13 dicembre, avrebbero valutato in 20-40 giorni la prognosi e non in 90 come stabilito invece dallo staff dell’ospedale meneghino. «Come con le sentenze, preferisco non commentare se non ho letto le carte – ha detto Zangrillo -. Non posso fare considerazioni perchè non conosco i termini e non c’è niente di ufficiale». Il professore ha poi spiegato che «quel che dovevo fare l’ho fatto». Ghedini: necessarie altre cure dal dentista. «In relazione agli articoli apparsi quest’oggi su alcuni quotidiani riguardanti le lesioni patite dal Presidente Berlusconi nell’aggressione subita dal Tartaglia, si deve osservare come le notizie riportate siano sostanzialmente erronee ove si prospetta che i consulenti del Pm avrebbero rilevato soltanto lesioni semplici di cui all’articolo 582 c.p.». Lo dichiara Niccolò Ghedini. «In realtà – aggiunge l’avvocato del premier – le conclusioni dei consulenti sono del tutto diverse. Come si legge testualmente nella consulenza, la malattia derivante dalle lesioni è da individuarsi come superiore a 20 giorni ed a oggi non superiore a 40 giorni pur prevedendosi espressamente che il seguito delle ulteriori cure dentarie: “indurrà inevitabilmente una ripresa dello stato di malattia” e “svariate saranno le sedute nello studio odontoiatrico”». «Ma in particolare i consulenti tecnici – conclude – hanno riconosciuto la sussistenza dell’ipotesi di cui all’art. 583 c.p. ovvero le lesioni gravi punite da 3 a 7 anni, poichè “nella fattispecie sussiste indebolimento permanente dell’organo della masticazione”». II Messaggero

Una Risposta a “AGGRESSIONE A BERLUSCONI . LA PROGNOSI: INDEBOLIMENTO PERMANENTE DELLA MASTICAZIONE”

  1. eleonora said

    Questo e’ il blog giusto per tutti coloro che vogliono capire qualcosa su questo argomento. Trovo quasi difficile discutere con te (cosa che però in realta’ vorrei… haha). Avete sicuramente dato nuova vita a un tema di cui si e’ parlato per anni. Grandi cose, semplicemente fantastico!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: