www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

ELEZIONI REGIONALI CAMPANIA. VINCE IL PRESIDENTE CHE OTTIENE PIU’ VOTI (E NON LA COALIZIONE DI PARTITI). ECCO IL TESTO INTEGRALE DELLA LEGGE

Posted by irpinianelmondo su marzo 1, 2010

01.03.2010-Tra le tante novita’ inserite dalla nuova legge elettorale della Regione Campania, di un certo rielievo appaiono quelle relative all’ abolizione del listino ( le vecchie liste bloccate ) e l’introduzione dei due voti di preferenza da esprimere obbligatoriamente con il criterio uomo/donna .L’altro elemento interessante e’ quello relativo alla elezione del Presidente ed al relativo premio di maggioranza attribuito alle liste collegate al Presidente risultato eletto. In pratica l’elezione viene vinta dal Presidente che ottiene il maggior numero di voti, e non dalle liste ad esso collegate. Sembra un paradosso , ma non e’ cosi’.

 Puo’ accedere infatti che una coalizione di liste prenda piu’ voti dell’altra coalizione , ma il candidato Presidente a cui sono collegate queste ultime ( le liste con minor numero di voti) ha ottenuto piu’ voti dell’altro candidato presidente: vince Il Presidente con maggior numero di voti , anche se la coalizione di liste , a  lui  collegate ,ha ottenuto minor voti dell’altra coalizione

Es. :

Caldoro 49% voti validi . Liste collegate 42 % voti validi

De Luca  48 % voti validi . Liste collegate 46% voti validi

Risultato : Viene eletto Caldoro , e alle liste a lui  collegate vengono attribuiti 36 seggi .

La prima operazione che viene effettuata e’ la proclamazione del Presidente che ha conseguito il maggior numero di voti validi in ambito regionale (art 5 , e art 7 , n. 5, lett. a). Scatta di conseguenza il Premio di Maggioranza . Ovvero alle liste collegate al Presidente che ha vinto le elezioni vengono assegnati almeno 36 seggi ( pari al 60% dei seggi previsti in C.R che sono appunto 60 ) anche se il numero di seggi che spetterebbero dal conteggio dei voti reali ottenuti dalle predette liste risulta inferiore a n. 36.

Si dice “ almeno 36 seggi” perche’ potrebbero arrivare anche ad un massimo di 39 seggi pari cioe’ al 65% del totale dei seggi previstiti in Coniglio Regionale ( art 6 , comma 2 ) .

I 36 seggi evidentemente vengono poi ripartiti tra le liste collegate al Presidente sulla base dei rispettivi voti ottenuti nelle singole circoscrizioni.

LEGGE ELETTORALE REGIONE CAMPANIA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: