www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

SENATORE DI GIROLAMO: DA PALAZZO MADAMA AL CARCERE

Posted by irpinianelmondo su marzo 6, 2010

06.03.2010-Si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip, Nicola Di Girolamo, l’ex senatore del PdL arrestato nell’ambito dell’inchiesta su un presunto riciclaggio di 2 miliardi di euro. La difesa dell’ex parlamentare, rappresentata dagli avvocati Carlo Taormina e Pier Paolo Dell’Anno, evidenzia che «Di Girolamo, in ragione della complessità e del tecnicismo della vicenda ha ritenuto di fornire solamente nel proseguo i necessari chiarimenti all’autorità investigativa non essendo l’interrogatorio di garanzia davanti al gip, al quale si riconosce estremo rispetto, la sede più adatta». Sono in tutto 85 gli indagati della maxi-inchiesta sull’associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio internazionale condotta dalla Procura di Roma. È quanto emerge dai faldoni dell’indagine allegati alle richieste di custodia cautelare avanzate al Gip Aldo Mordigni dai pm. ieri è stato trovato un altro “tesoretto” di Mokbel: 4 milioni in diamanti, depositati in un doppio fondo della cassaforte della gioielleria romana di piazza Campo de’ Fiori. Fastweb e Sparkle, lunedì la decisione sul commissariamento. Potrebbe arrivare lunedì la decisione del giudice Aldo Morgigni sul rinvio chiesto dai pm della Procura di Roma in merito alla decisione sul commissariamento per Fastweb e Telecom Italia Sparkle, le due società coinvolte nell’inchiesta sul presunto maxi-riciclaggio di denaro. Giovedi scorso, infatti, secondo fonti giudiziarie, i pm avevano chiesto al gip uno slittamento della decisione per poter studiare la documentazione presentata dalle due aziende con l’obiettivo di scongiurare l’ipotesi di commissariamento. Venerdì il gip non ha fatto conoscere la sua decisione quindi, con tutta probabilità, un’indicazione sui tempi potrebbe arrivare già all’inizio della settimana. Nell’intento di evitare il commissariamento, Fastweb ha depositato tramite gli avvocati Franco Coppi e Gildo Ursini una proposta per la nomina di un commissario speciale che per 9 mesi si occupi della gestione operativa e del controllo della divisione Wholesale. Anche Telecom Italia Sparkle ha depositato la sua documentazione in cui spiega anche di avere deliberato di conferire ad un terzo indipendente l’incarico di svolgere una verifica del sistema di controllo interno e del Modello Organizzativo. La società ha fatto inoltre presente che i dipendenti indagati sono stati tutti cautelativamente sospesi mentre gli indagati che all’epoca dei fatti ricoprivano la carica di amministratori in Telecom Italia Sparkle hanno, nel frattempo, lasciato il gruppo.Il Messaggero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: