www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . LA FILCTEM PROCLAMA 8 ORE DI SCIOPERO PER VENERDI’ 12 MARZO

Posted by irpinianelmondo su marzo 9, 2010

09.03.2010-Il Governo nega la crisi e promette che nessuno “verrà lasciato indietro”. Intanto cresce la disoccupazione, si licenziano i precari della scuola e della pubblica amministrazione, si moltiplicano le vertenze sull’occupazione e le risposte continuano a non essere date.  
 
La prima richiesta della CGIL al Governo, a Confindustria e a tutte le imprese è fermare i licenziamenti. E’ necessario garantire la prosecuzione della CIG in deroga, raddoppiare la durata dell’indennità di disoccupazione e aumentare i massimali CIG, sostenere il reddito e prevedere gli ammortizzatori sociali per i precari.

E’ necessario affrontare le vertenze impedire la chiusura delle aziende, definire strumenti di politica industriale, avviare subito un piano per la ricerca e un piano per il Mezzogiorno. Una risposta immediata della CGIL è una prima restituzione di 500 euro per il 2010 di quanto già lavoratori e pensionati hanno pagato in più. 
 
E’ necessario ridurre le tasse per lavoratori e pensionati, attraverso la lotta all’evasione e all’elusione fiscale, la tassazione come in Europa delle rendite finanziare, dei grandi patrimoni e delle stock option, attraverso l’abbassamento della prima aliquota al 20 %. 
 
E’ necessario costruire un futuro per il Paese attraverso politiche di accoglienza e lotta alle nuove schiavitù. Fondamentale è la regolarizzazione dei migranti che lavorano, la sospensione della Bossi-Fini per i migranti in cerca di rioccupazione, abolire il reato di clandestinità, riconoscendo la cittadinanza alla nascita nel nostro Paese, estendere l’art. 18 del Testo Unico sull’immigrazione equiparando il reato di caporalato a quello di tratta sugli esseri umani

Fermare l’attacco ai diritti del lavoro è sempre stato un tema centrale dello sciopero generale proclamato dalla CGIL per venerdì 12 marzo.  La CGIL nel corso di questi due anni di discussione parlamentare sul disegno di legge in materia di lavoro ha più volte acceso un faro su un provvedimento definito da sempre una ‘contro-riforma’. Adesso, diventato legge, la lotta verso un provvedimento che con l’introduzione dell’arbitrato di fatto aggira la possibilità di utilizzare l’articolo 18 dello Statuto sui licenziamenti senza giusta causa si intensifica, a partire da questo sciopero!.

Modalità  dello Sciopero  

PER I SETTORI MANIFATTURIERI-CHIMICO-VETRO-CONCIA-GOMMA PLASTICA-CERAMICA-TESSILE-CALZATURIERO DELLA FILCTEM CGIL AVELLINO 

Lo sciopero generale è stato proclamato per la provincia di AVELLINO durata di 8 ore a turno. Per specifiche la FILCTEM su base di decisioni territoriale la durata è diversa dal nazionale. Per cui le ore di sciopero viste le gravi situazioni in provincia di Avellino è stata aumentata da 4 ore Nazionali a 8 ore Locali e sarà comunicata a tutte le aziende e luoghi di Lavoro interessati e ai delegati della FILCTEM CGIL nei vari luoghi di lavoro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: