www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

IL GOVERNO VARA IL PACCHETTO INCENTIVI. 1000 EURO PER CUCINE , 1500 PER MOTO ELETTRICHE, SCONTI PER EURO CASE

Posted by irpinianelmondo su marzo 19, 2010

19.03.2010-Fino a 1.000 euro per chi acquista una cucina nuova e fino a 1.500 per chi compra una due-ruote elettrica e ne rottama una inquinante. Sono alcune delle misure in arrivo oggi al Consiglio dei Ministri nel cosiddetto pacchetto incentivi. Il decreto legge con norme fiscali e istitutivo del Fondo – dopo diversi rinvii – è all’ordine del giorno del Cdm ma potrebbe essere contestualmente esaminato anche il decreto attuativo (del ministro dello Sviluppo economico di concerto con il ministro dell’Economia) che disciplina i contributi del Fondo stesso.
In tutto è prevista una spesa di 300 milioni di euro: 200 milioni arriveranno dalla lotta all’evasione fiscale (così almeno è quanto indicato al momento nel decreto ‘leggero’ con norme fiscali e con l’istituzione del Fondo). Altri 100 sarebbero a carico di risorse del ministero dello Sviluppo economico. “E’ un piccolo aiuto a settori che hanno avuto andamenti molto negativi, sono pochi soldi ma è un supporto”, ha detto il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia. Anche perché i fondi sono limitati ed è previsto un meccanismo a semaforo: finite le risorse si blocca lo sconto. Il decreto per gli incentivi, già all’ordine del giorno del cdm, sarà ‘leggero’: 5 articoli in tutto, compreso l’ultimo che stabilisce l’entrata in vigore. Il grosso (tre articoli) è costituito da norme sull’evasione fiscale che porteranno 200 milioni in dote al Fondo. La spesa complessiva sarebbe invece di 300 mln. Ecco tutti gli sconti previsti nel decreto attuativo che disciplina i contributi al Fondo.

– CUCINA NUOVA, FINO A 1.000 EURO SCONTO. E’ previsto un contributo, sotto forma di riduzione, “per il 10% del costo e nel limite massimo di singolo contributo pari a 1.000 euro, per la sostituzione dei mobili per cucina in uso con cucine componibili ed elettrodomestici da incasso ad alta efficienza”.

– DA 750 A 1500 EURO PER MOTOCICLI
. Se si cambia il vecchio due-ruote (euro 0 o euro 1) con “un motociclo fino a 400 cc di cilindrata ovvero con potenza non superiore a 70 kw nuovo di categoria euro 3” si potrà avere uno sconto “per il 10% del costo e nel limite massimo di singolo contributo pari a 750 euro”. Lo sconto raddoppia se si acquista un motociclo dotato di alimentazione elettrica doppia o esclusiva: vale il 20% sino ad un massimo di 1.500 euro.

– 7.000 EURO PER ECO-CASA.
Fino a 7.000 euro per l’acquisto di eco-case, che consentono un risparmio consistente di energia. La norma prevede un contributo pari a 83 euro per metro quadrato di superficie utile (con un massimo di 5.000 euro) per immobili che garantiscono un risparmio di energia del 30% rispetto ad alcuni valori standard identificati in un decreto del 2005. Lo sconto sale a 116 euro al metro quadrato e ad un tetto di 7.000 euro se i consumi energetici migliorano del 50%.

– SEMAFORO ROSSO SE FINISCONO I SOLDI.
Lo sconto viaggerà sul web e una sorta di semaforo bloccherà gli incentivi non appena finiranno le risorse individuate dal decreto attuativo: così per chi arriva tardi potrebbe non scattare l’aiuto. E’ questo il meccanismo previsto dal decreto attuativo degli incentivi predisposto dal ministero dello Sviluppo Economico. In pratica il venditore dovrà collegarsi ad un apposito sito internet e fornire i dati identificativi e quelli dell’acquisto. Successivamente dovrà fornire le fotocopie dei documenti di identità e copie degli scontrini emessi. L’operazione sarà però “automaticamente inibita in caso di esaurimento delle disponibilità del fondo”.

– SCONTI PER LAVASTOVIGLIE E FORNI.
Se invece di cambiare la cucina si opterà per la sostituzione di un singolo elettrodomestico, è prevista una serie differenziata di sconti. La condizione è che si tratti di acquisti di elettrodomestici ad alta efficienza energetica e dotati delle più aggiornate misure di sicurezza. Per le lavastoviglie lo sconto è del 20% fino ad un massimo di 130 euro, per i forni elettrici e i piani cottura il 20% fino a 80 euro, per la cappa elettrica si arriva ad un tetto di 500 euro, sempre con il 20% di sconto.

– DAI TRATTORI AI FUORIBORDO. Previsti anche aiuto per le gru nell’edilizia e i rimorchi.

13 Risposte a “IL GOVERNO VARA IL PACCHETTO INCENTIVI. 1000 EURO PER CUCINE , 1500 PER MOTO ELETTRICHE, SCONTI PER EURO CASE”

  1. Giuseppe said

    “…In pratica il venditore dovrà collegarsi ad un apposito sito internet e fornire i dati identificativi e quelli dell’acquisto…”
    Come posso sapere l’indirizzo internet cuio fornire i dati identificativi e di acquisto ?

  2. Komavli Federica said

    Sono interessata all’acquisto di una cucina e uno sconto del 10% invoglia l’acquisto ma siamo sicuri che i venditori siano a conoscenza di questi incentivi? Quando partirà effettivamente questo incentivo? Io ho già individuato il modello di cucina, sono solo in attesa della fine di alcuni lavori in casa per poi contattare definitvamente il venditore e questo dovrebbe avvenire tra maggio, massimo giugno.
    Grazie, Federica.

    • Daniela said

      Ciao Federica
      io sono un rivenditore e sono a conoscenza di questi incentivi, a dir la verità li stavo aspettando dal mese di gennaio. Entreranno in vigore il 6 di aprile (fino esaurimento fondi). Quello che non so’ e come saranno le modalità di rimborso di questi bonus. Dovrebbero dire qualcosa domani.
      Daniela

  3. Daniele said

    sarei interessato a sostituire il mio vecchio scooter con uno elettrico, ma mi sembra di capire che per una spesa di 2000 €, l’incentivo sarebbe di soli 400€, sicuramente meglio che niente!!! … ma non certo 1500€ di incentivo come parrebbe a prima vista …… o mi sbaglio???!!!???
    grazie Daniele

  4. lisa said

    Devo cambiare casa entro l’estate, e vorrei sapere come fare per ottenere lo sgravio relativo alla casa ecologica: sarà uno sgravio fiscale? o sul prezzo? e in che fase dell’acquisto lo otterrò e in che modo? Sarà compito del notaio tenerne conto? o di chi mi vende la casa?
    Grazie
    Lisa

  5. francesco said

    Sono intenzionato all’acquisto di una cucina con elettrodomestici ad incasso di ultima generazione, ok mi sarà fatto uno sconto di 1000.00 come incentivo, ma questo sconto è un falcosa che devo pretendere dal rivenditore, oppure mi sarà concesso solo se il rivenditore tramite quel call-senter avrà l’autorizzazione al rimborso che successivamente riceverà da Poste Italiane? Potrà il cliente chiamare il call-senter?
    Grazie.

    • Daniela said

      Salve Francesco
      da quanto ho capito il rivenditore puo’ non aderire a questa iniziativa. Cmq il bonus sarà concesso solo previa disponibilità chiamando il call center, pero’ attualmente non esiste ancora un numero a cui rivolgersi. Nebbia totale!!

  6. guido said

    salve io sono un rivenditore sono al corrente di questi incentivi che partiranno dal 6 aprile ma non riesco a capire su che sito bisogna collegarsi per scaricare il modulo se qualc uno lo sa me lo puo’ dire grazie

    • Daniela said

      Salve Guido
      all’alba del primo aprile nessuno ha comunicato ancora un bel niente. Forse ci avviseranno il sei aprile….

  7. max said

    come sempre un specchietto per le allodole prima dell’elezioni, infatti chi beneficia degli incentivi maggiori sono coloro che hanno più soldi, esempio casa 7000 euro per chi ha tanti metri quadri, fatevi i calcoli su quello che effettivamente prendete

  8. Cinzia said

    Salve, sono un rivenditore, vorrei sapere per quanto riguarda la sostituzione di una vecchia cucina, chi deve provvedere al ritiro?

  9. domenico said

    ciao come ben sapete fatta la legge nessuno sa niente dobbiamo chiedere ad un avvocato e poi al rivenditore autorizzato che puo far finta di aderire all incentivo e poi ti dice che non sei entrato in lista se ne sapete di piu fatemi sapere grazie .

  10. paolo said

    Bravi , Baravi ci danno gli incentivi per tutto, ma poi le cose bisogna ancora pagarle, state attenti che e’ un inganno bello e buono.
    Carte di credito e roba del genere lasciatele a loro.
    Ragazzi non sono cose necessarie.
    State Buoni Se Potete

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: