www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MERCOGLIANO (AV) . “BIBLIOTECA MONTEVERGINE” : OMAGGIO A CAVOUR NEL BICENTENARIO DELLA NASCITA

Posted by irpinianelmondo su marzo 24, 2010

24.03.2010-Anche quest’anno la Biblioteca Statale di Montevergine, partecipa al progetto “Biblioteche in scena”, una collaborazione tra la Titania Produzioni e la Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali e il Diritto d’Autore del MIBAC, per la realizzazione di “mise en space”, con lo scopo di avvicinare al teatro il pubblico di studenti delle scuole medie/superiori. La “mise en space” di quest’anno si realizza in occasione del Bicentenario della nascita di Cavour con la partecipazione di giovani attori neodiplomati provenienti da scuole di recitazione riconosciute istituzionalmente. Lo spettacolo, basato su una drammaturgia ispirata a Camillo Benso Conte di Cavour, storicamente considerato, con Giuseppe Garibaldi, Vittorio Emanuele II e Giuseppe Mazzini , tra i principali artefici dell’Unita’ d’Italia, e’ incentrato soprattutto sul rapporto tra la vita pubblica e quella privata del personaggio. L’idea drammaturgica si sviluppa in una forma oratoriale, dove l’attore che interpreta Cavour incontra al leggio le figure fondamentali sia della sua formazione intellettuale sia della successiva vita politica. Appariranno quindi: la Contessa Giustiniani, i collaboratori del Conte alla gestione dei possedimenti di Grinzane, Massimo D’Azeglio, Carlo Alberto, Vittorio Emanuele II, Urbano Rattazzi, Napoleone III, Garibaldi, sapientemente interpretati da: Nestor Saied, Eleonora Santoro con l’accompagnamento al violino di Carlotta Nobile e la regia di Marta Bifano. Comunicazione istituzionale: Rosalba Capone – Biblioteca Statale di Montevergine

Una Risposta a “MERCOGLIANO (AV) . “BIBLIOTECA MONTEVERGINE” : OMAGGIO A CAVOUR NEL BICENTENARIO DELLA NASCITA”

  1. Ivan said

    Resto basito, afflitto e profondamente triste. Ad Avellino terra di briganti facciamo uno spettacolo in omaggio al “Conte di Cavour” uno dei principali artefici dell’occupazione sabauda del Mezzogiorno, co-responsabile di stragi di civili e dello stato di depressione in cui ci troviamo oggi, avendo contribuito dalla distruzione del tessuto socio-economico pre-unitario. Bisognerebbe fare degli spettacoli per capire ai nostri ragazzi ( al nostro futuro ) come sono andati realmente i fatti, di come sotto l’ideale dell’Italia unita in realtà si è nascosta una vera e propria invasione con tutto ciò che ne deriva… morti, furti e paesi rasi al suolo. Se continuiamo ad ingannare i nostri giovani e a dire loro che se oggi il SUD è depresso è perchè lo è sempre stato ( dicendo cose false ovviamente), è perchè putroppo la colpa è nostra, le nostre terre non avranno un futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: