www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

FRANA MONTAGUTO (AV) . OGGI ARRIVA BERTOLASO . INIZIO LAVORI PREVISTI PER GIUGNO

Posted by irpinianelmondo su aprile 16, 2010

16.04.2010-È una lotta contro la potenza brutale. «Procediamo con una rimozione calibrata», dice Giancarlo Giovino, il giovane ingegnere che all’alba comincia la sua battaglia «contro la bestia», come l’ha chiamata il commissario De Biase. 

Ieri il diario della frana ha visto vincitori gli uomini della protezione civile. «Abbiamo conquistato terreno e trasportato più fango di quello che è venuto giù». Una buona notizia per Guido Bertolaso che oggi pomeriggio atterrerà con l’elicottero nell’area Pip di Montaguto, nella vale del Cervaro, a poca distanza dal cantiere. È presto per parlare di svolta nei lavori di sgombero della ferrovia e della statale 90, ma è il primo successo dopo mesi. La lotta va oltre il risultato momentaneo e precario. Basta poco e le cose possono mutare e deformarsi. La sensazione che la brevità del successo si può perdere nella durata dello scontro è dettata dai 10-12 milioni di metri cubi di terra argillosa che incombono dalla montagna e dal tempo che potrebbe cambiare le carte in tavola in qualsiasi momento. La pioggia è nemica in questo scontro corpo a corpo e rende tutto indeterminato. L’acqua scioglie la terra della montagna e la trasporta giù. Il tempo buono, invece, fa asciugare il materiale della frana e consente spostamenti più agevoli degli escavatori e dei camion. 

La società Rete ferroviaria ha potenziato la squadra della sua impresa, la protezione civile campana ha rafforzato la sua presenza. «Abbiamo lavorato bene» dicono al termine della giornata. Comincia a muoversi anche il fronte sociale, in attesa che questa mattina il consiglio dei ministri ribadisca la dichiarazione d’emergenza e decida i poteri e i soldi da assegnare al commissario regionale alle frane, Mario De Biase. «Anche noi ci siamo mossi in ritardo», hanno confessato gli esponenti pugliesi dei sindacati (Gianni Forte, Cgil, Aldo Pugliese, Uil) e di quelli campani (Enrico Ferrara, Cisl) in una riunione a Savignano Irpino. 

La frana di Montaguto ha evidenziato le rotture nel Mezzogiorno, territoriali e politiche. Quattro milioni di pugliesi si sentono isolati nel loro desiderio di agganciarsi al versante tirrenico a causa dell’interruzione della ferrovia e dell’indeterminatezza dei programmi sull’Alta capacità (in sostituzione dell’Alta velocità, ferma a Napoli). La parte dell’Irpinia coinvolta («il triangolo dell’abbandono», dice il sindaco di Savignano Oreste Ciasullo, «insieme a Greci e Montaguto») si dichiara isolata e denuncia: «Solo quando la frana ha bloccato la ferrovia vi siete accorti di noi. Eppure la statale 90 è chiusa da quattro anni». 

Mario De Biase è uomo senza fronzoli. Sindaco di Salerno per cinque anni, in una sorta di interregno nell’era De Luca, per quattro anni ha coordinato il partenariato con imprenditori e sindacati sull’uso dei soldi europei della regione Campania. Si capisce che ha la stima dei sindacati. E lui va dritto al cuore dei problemi. «Qui – dice – il dilemma non è costituito dai poteri commissariali. In Italia ci sono in giro troppi poteri straordinari, quando invece occorre che funzioni l’ordinarietà. La questione vera è la disponibilità concreta e immediata dei soldi». 

Nella testa del commissario circolano un po’ di numeri. Finora, i lavori sul fronte della frana, tra progetti e interventi sono costati 6-7 milioni e bisognerà pagarli. Adesso occorre liberare ferrovia, bretella stradale e statale 90 e mettere in sicurezza la frana. Costo prevedibile, 13-15 milioni. Chi metterà tutti questi soldi? Ci sono i fondi del Fas assegnati alla Campania, dice De Biase, 38,2 milioni destinati all’emergenza frane. Ma non sono soldi immediatamente disponibili. E poi c’è l’alternanza al governo campano dopo le elezioni: il vincitore Stefano Caldoro, con la sua giunta, prenderà il posto di Bassolino e passerà un po’ di tempo. 

De Biase promette: «A giugno i cantieri partiranno, lavoreremo tutta l’estate, non darò permessi provvisori al passaggio dei treni, lo farò solo quando tutto sarà sicuro. Sono stato io ad assumermi la responsabilità di bloccare i treni alcuni giorni prima della frana. Poi è successo il disastro di Bolzano, ho provato un’emozione fortissima, poteva capitare anche a noi». 

È un caso di Sud «violato» dalla cattiva politica e dalla cattiva burocrazia quello di Montaguto. Una storia di potere e di gestione finanziaria non finalizzata ai bisogni delle comunità. Dal 2006, anno di dichiarazione della prima emergenza, fino al 2009, ci sono stati il silenzio e l’abbandono. Poi il primo progetto l’estate scorsa e l’appalto dei lavori all’inizio dell’inverno. «C’era chi contestava la procedura di gara», ha rivelato ieri a Savignano il sindaco di Greci, Bartolomeo Zoccano. Il Sud, come ha scritto Fernand Braudel, è vittima della «tirannia della distanza» dai centri più ricchi. Per questo è indispensabile utilizzare al meglio soldi e ricchezze del territorio. Occorre ancorarsi all’Europa, anche se al Nord c’è chi vorrebbe l’Italia chiusa nei suoi egoismi. De Biase lancia la sfida: «Dobbiamo spendere poco, fare le cose in economia, non è più tempo di progetti faraonici».Gazzetta Mezzogiorno

Una Risposta a “FRANA MONTAGUTO (AV) . OGGI ARRIVA BERTOLASO . INIZIO LAVORI PREVISTI PER GIUGNO”

  1. italiano stufo said

    Tanto state sereni che i “signori” ora fanno un bel falò di parole e appena l attenzione sul caso diminuisce vi getteranno come al solito il fumo negli occhi per accecarvi e ditogliervi dal problema….nel sud e nell irpinia e zone limitrofe della provincia di foggia hanno sempre fatto così…terremoto dell irpinia ne è un caso….dopo 30 anni c è gente che vive e che nasce ancora nelle baraccopoli “provvisorie”….non credo più e forse non ho mai creduto a queste persone!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: