www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

GIUNTA REGIONE CAMPANIA . IL TOTO ASSESSORI : PER L’IRPINIA SPUNTA A SORPRESA CARMEN VERDEROSA, GRADITA A DE MITA

Posted by irpinianelmondo su aprile 22, 2010

22.04.2010-Trentotto seggi alla maggioranza di centrodestra e ventidue all’opposizione. Con Vincenzo De Luca che esorta a far presto con la giunta regionale e il vicecoordinatore campano del Pdl, Maurizio Iapicca, che ricorda i tempi lenti previsti dallo statuto. Ventuno i seggi assegnati al Pdl; 6 all’Udc; 4 quelli all’Mpa-Nuovo Psi; 2 all’Udeur; 2 a Noi Sud; 1 all’Adc di Pionati; 1 all’Alleanza di Popolo; 1 a La Destra. Qualcuno, all’interno del Pdl, già fa i conti di salvaguardia: indicando che l’Udc non sarebbe determinante con i suoi 6 consiglieri regionali a fronte dei 32 sui quali può contare il Pdl assieme al resto degli alleati.

 Un punto di forza, per Caldoro, il quale potrebbe far leva sull’assetto definitivo dei seggi al momento della formazione della sua squadra di assessori se si dovesse, come si teme, arrivare ad incrociare le armi con i centristi, già divisi tra De Mita e Sommese. «Gli alleati li rispettiamo — ha sussurrato Iapicca — almeno fino a quando non metteranno in discussione l’alleanza».

 Un altro partito a rischio potrebbe essere l’Udeur di Clemente Mastella. Anzi, nel Pdl ci sarebbe addirittura chi punta i piedi per escluderlo dall’esecutivo Caldoro. «Non vedo la ragione politica— si è limitato a commentare il leader di Ceppaloni — per la quale l’Udeur dovrebbe essere penalizzato. Noi, comunque, non chiediamo l’elemosina a nessuno». La proclamazione degli eletti avverrà a fine mese. Ma il presidente della Regione pigia sull’acceleratore per evitare di accumulare ulteriori ritardi.

Per ora, i due assessori più sicuri restano il preside di Ingegneria, Edoardo Cosenza, alle infrastrutture; e Giovanni Romano, sindaco di Mercato San Severino, all’ambiente. Nelle ultime ore si sono affacciate anche altre ipotesi: quella del vicecapogruppo alla Camera del Pdl, Marcello Taglialatela (il quale, dimettendosi da deputato, lascerebbe il posto all’ex assessore provinciale di Napoli, Luigi Muro, fedelissimo di Italo Bocchino) e l’altra, circolata nei giorni scorsi, dell’imprenditore salernitano Matteo Cortese, anche lui vicino a Bocchino, ma soprattutto organizzatore della campagna elettorale a Napoli della ministra per le Pari opportunità, Mara Carfagna.

 Cortese ha già fatto esperienza come amministratore pubblico di Salerno ed è noto per essere editore e consorte di Karen Picozzi, protagonista di una delle scorse edizioni dell’Isola dei famosi. Infine, il totonomi riserva altre sorprese: la prima, quella dell’ex leader dei giovani industriali campani, Carmen Verderosa. Il suo nome — secondo quanto si dice — sarebbe gradito a Ciriaco De Mita. La seconda, si riferisce al presidente di Federlab, Enzo D’Anna, in corsa per un assessorato.   Corriere mezzogiorno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: