www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

BERLUSCONI ACQUISTA UN SUV RUSSO E LO REGALA A LA RUSSA ( e non e’ una battuta)

Posted by irpinianelmondo su aprile 23, 2010

23.04.2010-L’ha acquistato, ma non lo guiderà mai. Silvio Berlusconi ha mantenuto la promessa di comprare il nuovo suv della Sollers prodotto a Vladivostock: lo Uaz 2300 diesel, dotato di tutti gli optional. Ma, come ha annunciato lui stesso, ancora prima di vederlo nel cortile di palazzo Chigi lo aveva già regalato; e il fortunato è un ministro del governo: Ignazio La Russa.

Il premier è sceso nel cortile di palazzo Chigi per presentare il modello frutto di una collaborazione con la Fiat. Il tempo di accenderla, dare due accelerate e il Cavaliere spiega ai cronisti che quella vettura appena acquistata non è più sua. «Come avete potuto vedere abbiamo ospitato il primo esemplare di questo Suv prodotto in Russia grazie a una collaborazione fra il gruppo Sollers e la nostra Fiat; una joint venture – ha aggiunto – che dovrebbe portare, anzi porterà, alla produzione di ben mezzo milione di veicoli entro il 2016».

 Il Cavaliere ha ripercorso la vicenda dell’acquisto, ricordando il suo impegno a comprare un modello del Suv nel caso i tempi di produzione fossero stati rispettati. Oggi, ha aggiunto Berlusconi, «C’è stato un seguito: questa mattina ho parlato di questo con Ignazio La Russa, il quale mi ha detto che aveva intenzione di comprare un Suv. Allora, in diretta, gliela ho regalata; quindi La Russa sarà il proprietario a cui verrà intestata questa automobile e lui la guiderà personalmente».

 Il premier ha quindi elogiato l’azienda torinese: «Sono orgoglioso che la nostra italianissima azienda, la numero fra quelle italiane del settore possa essere protagonista anche in Russia e arrivare a una produzione di 4 milioni di auto».

La Russa ha raccontato di aver chiesto, «visto il costo realmente molto basso, informazioni per eventualmente ordinarne uno e Berlusconi mi ha risposto con una battuta: “Non può che toccare a La Russa la (macchina) russa”. Leggo ora sulle agenzie che non era solo una battuta. Accetto grato il regalo – ha proseguito il ministro della Difesa – ma devolverò l’eguale importo dell’acquisto in beneficenza in favore di enti assistenziali della Difesa e guiderò personalmente il suv italo-russo sulle colline dell’Etna o del monte Rosa, dove trascorro qualche giorno delle mie vacanze estive e natalizie».

 «Il presidente del Consiglio sa come essere riconoscente a chi gli è fedele. Con una fava, becca due piccioni: dall’amica Russia all’amico fedele La Russa con amore», ha detto Fabio Evangelisti, vicepresidente del gruppo Italia dei Valori alla Camera.

il messaggero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: