www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

PROTEZIONE CIVILE : BERTOLASO ANNUNCIA LE DIMISSIONI

Posted by irpinianelmondo su Maggio 9, 2010

09.05.2010-Guido Bertolaso ha confermato a Udine, in un dibattito a 34 anni dal sisma del Friuli, la sua intenzione di lasciare la Protezione civile. “Gli uomini passano – ha detto – la Protezione civile, con il suo straordinario bagaglio di esperienza, resta. E questo e’ l’importante”.

“Non e’ un mistero per nessuno – ha poi aggiunto Bertolaso – che gia’ mesi fa dissi di voler lasciare la Protezione civile. Poi mi fu chiesto di rimanere vista l’emergenza per il terremoto dell’Aquila. Ora che al Dipartimento e’ arrivato il mio vice penso di poter lasciare”. Nel dibattito con Giuseppe Zamberletti, ex Commissario straordinario per il terremoto in Friuli, Bertolaso ha fatto un cenno alla cronaca usando alcuni aneddoti.

“Zamberletti – ha spiegato – venne ‘trombato’ e non venne rieletto mentre stava ancora lavorando a una delle tante emergenze affrontate. Il suo successore, Guido Barberi, a dieci anni di distanza, sta ancora aspettando giustizia per il cosiddetto scandalo ‘arcobaleno’. Non vi annoio – ha aggiunto Bertolaso – con le questioni che mi riguardano perche’ le conoscete. Oggi non si puo’ contrastare l’immediatezza e la velocita’ dell’informazione. Basta una fotografia messa su YouTube per annullare il lavoro di mesi – ha aggiunto – e per rovinare le persone. Ma gli uomini passano e debbono passare. L’importante e’ che resti la Protezione civile”.

rai news 24

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: