www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO. CONDIZIONE ECONOMICA IRPINA, LA UIL : DISASTROSA

Posted by irpinianelmondo su Maggio 10, 2010

10.05.2010-“I dati statistici presentati dalla Camera di Commercio nel suo rapporto annuale sullo stato dell’economia irpina nel 2009 evidenzia che, purtroppo, non c’è nulla di nuovo sotto il sole. La disastrosa condizione della nostra economia è confermata, la ripresa è attualmente inesistente e si preannunciano ancora periodi, speriamo brevi, di lacrime e sangue, di disagio generalizzato di quasi tutti i settori produttivi e dei distretti industriali”. Lo denuncia il segretario provinciale della Uil, Franco De Feo, che spiega: “Abbiamo approfondito i dati e la preoccupazione si è ulteriormente consolidata rispetto all’analisi realizzata dalla nostra organizzazione, ed anche unitariamente, nelle scorse settimane, non ultimo il grido d’allarme lanciato, insieme alla Chiesa, in occasione del 1° maggio”. “La riduzione del Pil, dell’export ed import delle materie prime, la flessione consistenti di settori quali l’automotive e la concia, i lavoratori che hanno perso il lavoro, aumento vertiginoso della Cig, utilizzo dei contratti a ‘precarietà diffusa’, sono dati inconfutabili che non alimentano speranze immediate di ripresa. Dobbiamo uscire dalle statistiche, – aggiunge De Feo – dobbiamo abbandonare i numeri e farci guidare dal senso di appartenenza e dalla storica sensibilità della gente d’Irpinia, ognuno deve fare la propria parte ed insieme dobbiamo guardare avanti e con attenzione alla programmazione per lo sviluppo della nostra provincia”.

“In occasione della festa dei lavoratori abbiamo proposto un’intesa unitaria e trasversale tra tutte le forze politiche e le istituzioni presenti sul territorio, riteniamo che il patto sociale ed istituzionale definito per lo sviluppo e l’occupazione si attagli alla disastrosa condizione produttiva ed occupazionale della nostra provincia. Sollecitiamo tutti ad invertire la tendenza all’immobilismo ed avanzare insieme su un percorso condiviso, passare dalle parole ai fatti sviluppando iniziative e confronti per determinare le cose da fare, a partire dalla piattaforma del sindacato”. Per la Uil diventa fondamentale in una fase di rilancio dello sviluppo puntare sul settore trainante per l’economia avellinese, il comparto delle costruzioni, con il completamento e per nuove delle infrastrutture materiali, adeguando le infrastrutture immateriali alle nuove tecnologie telematiche.

 “In tale ottica è necessario recuperare i finanziamenti dei fondi Fas per i progetti, di cui agli accordi di reciprocità, non ritenuti meritevoli di approvazione e finanziamento immediato da parte della Regione Campania. Questa vergognosa decisione della Regione – conclude De Feo – dovrà essere recuperata con un’intesa, tutta da costruire, con i parlamentari regionali irpini per eliminare il rischio di un ulteriore momento di isolamento delle zone interne e consentire l’approvazione del progetto portante su ‘Avellino–città capoluogo’ e della ‘piattaforma logistica in Valle Ufita’, con il contestuale finanziamento dell’Alta Capacità Napoli-Bari”. Campaniareport

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: