www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

MANOVRA FINANZIARIA. IN PENSIONE A 66 ANNI : QUALCHE ESEMPIO

Posted by irpinianelmondo su Maggio 24, 2010

24.05.2010-Chi raggiunge i requisiti per andare in pensione di vecchiaia, entro il 31 dicembre 2010, è salvo. Ma chi invece li raggiungerà a partire dal 1° gennaio 2011, si prepari: potrebbe andare in pensione anche un anno dopo e quindi anche a 66 anni per gli uomini, a 61 per le donne del settore privato o addirittura 62 anni per quelle del settore pubblico.

Più incerto è il destino di chi conta di andare in pensione d’anzianità perché le misure in arrivo potrebbero riguardare pure chi raggiunge i requisiti nel 2010. Tutto dipenderà dalla manovra che il governo conta di approvare questa settimana e che dovrebbe prevedere una riduzione delle finestre d’uscita, lasciandone una sola nell’ipotesi più restrittiva. E’ una riforma che interessa 275.000 potenziali pensionati di vecchiaia (stime 2010) e 180.000 di anzianità. In tutto più o meno 450 mila persone.

 Pensioni di anzianità. Oggi le finestre sono due per chi ha meno di 40 anni di contributi e quattro per chi ha superato questa soglia. L’idea è di ridurle a una sola uscita. Facciamo un esempio concreto: finora il lavoratore dipendente che fosse voluto andare in pensione di anzianità, avrebbe dovuto raggiungere quota 96 (60 anni e 36 di contributi) nel 2011. Nel caso di un autonomo, il requisito saliva a quota 97 (61 anni più 36 di contributi). Due le uscite: il 1° gennaio 2012 per chi raggiungeva i requisiti entro il 30 giugno 2011; il 1° luglio 2012 per chi vi rientrava entro il 31 dicembre 2011. Con le novità in arrivo, salta la prima finestra: quello stesso dipendente potrà quindi uscire solo il 1° luglio 2012.

Conclusione: se è “sfortunato” e compie gli anni a gennaio, perderà un anno secco. Se è “fortunato” e il compleanno arriva a dicembre, non avrà alcun danno perché comunque avrebbe dovuto aspettare luglio 2012. Va ricordato che, fino al raggiungimento dei 40 anni di contributi, chi rimane a lavorare potrà comunque contare su un assegno previdenziale più alto.

Ma cosa succede a chi ha già raggiunto i 40 anni di contributi? In questo caso, la perdita è secca. Infatti, dipendente o lavoratore autonomo chiamati a restare a lavorare più a lungo, perderebbero quattro finestre e non solo due, ma non ne ricaverebbero un assegno più congruo perché superati i 40 anni di versamenti, tutto ciò che si aggiunge è “a perdere”, non incide cioè sulla pensione. Anche per questa ragione, l’ipotesi di includerli nelle nuove norme sembra, al momento, tramontata.

Pensioni di vecchiaia. In questo caso le ipotesi allo studio sono due: la riduzione delle finestre da quattro a due (1° gennaio e 1° luglio dell’anno successivo) oppure, in subordine, a una soltanto: il 1° luglio 2012 (e così negli anni a seguire). Facciamo il caso più estremo: un uomo che avesse raggiunto i 65 anni entro il 31 marzo 2011 sarebbe andato in pensione, con le regole attuali, il 1° luglio dello stesso anno. Con le nuove misure dovrà aspettare luglio 2012. Nel frattempo avrà 66 anni e anche qualcosa in più.

Per le donne bisogna distinguere: per tutte, come per gli uomini, la finestra unica è al 1° luglio 2012; ma mentre le dipendenti private si ritroveranno a 61 anni quelle del settore pubblico ne avranno 62 perché nel frattempo si sta valutando anche un’accelerazione dell’innalzamento dell’età, già deciso, con uno scatto ogni 18 mesi anziché ogni 24.

Il Messaggero

48 Risposte a “MANOVRA FINANZIARIA. IN PENSIONE A 66 ANNI : QUALCHE ESEMPIO”

  1. Zanella R inaldo said

    Come al solito i più penalizzati sono i lavoratori dipendenti perchè se non ho letto male maturando i 40 anni di contributi nel maggio del 2011 sarei dovuto uscire il 1 gennaio del 2012 e penso che salti questa finestra così oltre ad aver perso il posto di lavoro perchè l’azienda per cui lavoravo (Pettinicchio – Granarolo di Sermoneta) ha chiuso mettendomi in mobilità perchè all’epoca avevano calcolato che con i 4 anni di mobilità avrei raggiunto i requisiti per andare in pensione se così non fosse dovrei stare sei mesi senza stipendio calcolando che adesso prendo 700,00 euro al mese. Quindi la ritengo una manovra che colpisce sempre chi va avanti a stento mentre loro si tolgono una goccia da dentro il mare!!!

    • PINO said

      COMPIO 40 ANNI DI CONTRIBUTI A MARZO 2011
      QUANDO AVRO’ ANNI 55 E CINQUE MESI ESSENDO NATO IL 13/10/1955
      SARO’ PENALIZZATO DALLA NUOVA MANOVRA? E VISTO CHE L’AZIENDA IN CUI LAVORO E’ IN CRISI, SE MI DOVESSE LICENZIARE? NON AVENDO DIRITTO (PERCHE’ 7 DIPENDENTI) A CIGS NE MOBILITA’.
      GIA’ PRIMA ERO PENALIZZATO PERCHE’ NON AVENDO COMPIUTU 57 ANNI DOVEVO ASPETTARE GENNAIO 2012 ED ORA?

      CHI MI PUO’ RISPONDERE?

      • roberto said

        sono un artigiano,compio 40 anni di contributi versati il 30 marzo 2011, mi farebbe piacere sapere quando dovrei andare in pensione con esattazza grazie.

  2. ivano said

    MATURO I REQUISITI DI 40 ANNI DI CONTRIBUTI A OTTOBRE 2010,SONO UN DIPENDENTE PRIVATO, QUALCUNO MI SA’ DIRE QUANDO MI QUANDO VADO IN PENSIONE? GRAZIE IVANO

  3. giuseppe said

    Compio 65 anni il 15/11/2010 e 40 anni di contibuti il 1 marzo 2011,qundo potrò andare in pensione?

  4. tania said

    allora???????insegno nella scuola statale, nel 2011 finora ci avrei giurato che con 60 anni e 36 di contributi il I settembre andavo in pensione; cambia qualcosa per le insegnanti con questa bella manovrona??

  5. giuliano said

    ciao mi chiamo giuliano,io raggiungo i quarant anni di contributi nel maggio2011 e volevo saper nonostante la nuova riforma(e col mio lavoro da dipendente privato)se e quando riusciro a veder sta benedetta pensione…se qualcuno sa darmi una delucidazione gli sarei grato!!!

  6. Nico said

    Salve mi chiamo Nico compio 65 anni il 1 giugno 2010, ho 40 anni di contributi, ma mi hanno detto che la finestra per me per andare in pensione sara’non prima di gennaio 2011. E’ possibile che devo aspettare altri 6 mesi dopo il compimento dell’eta’ dell’eta’? I miei contributi sono misti,( artigiano, commerciante pochi anni) e (lavoratore dipendente per la maggior parte degli anni ).

  7. franco said

    buon giorno sono nato il 05/10/1948 sono dipendente di poste italiane spa dal 27/03/1979, ho computato 2 anni 5 mesi 12 giorni e al 30.09.2011 raggiungo i requisiti per la pensione, con la vecchia finanziaria la mia finestra di uscita sarebbe stata 01/07/2012, con la nuova ???? grazie

    • mario said

      sono nato il 22 01 1948 ho lavorato 15 anni tra francia e belgio piu 18 anni in italia posso cumulare cuesti contributi e andare in pensione a 66 anni

  8. Pablo said

    http://www.paolomeneguzzi.it

  9. antonio said

    MATURO I REQUISITI DI 40 ANNI DI CONTRIBUTI A OTTOBRE 2010,SONO UN DIPENDENTE PRIVATO, QUALCUNO MI SA’ DIRE QUANDO VADO IN PENSIONE? GRAZIE antonio

  10. silvano said

    Silvano 51
    Compirò 59 anni a dicembre 2010 con una anzianità lavorativa di 38 anni .
    supererò abbondantemente la quota attuale (95) e sarei divuto andare in pensione con la finestra di luglio 2011.

    Cosa succede ora con la nuova normativa ????

    grazie dell’ attenzione.

  11. ferdinando said

    Salve a tutti nato nell’aprile 1952
    compio 40 anni di lavoro a marzo 2011 c’e qualcuno che mi puo’ dare delucidazioni sulla mia uscita dal lavoro? Grazie anticipatamente
    …..Scusate ma i giovani quand’e’che cominciano a lavorare?

  12. Pietro said

    Al 31.12.2007 avevo già maturato i requisiti minimi previsti per accedere al trattamento di pensione (nato nel 1948 ed assunto in servizio l’1° aprile 1971) quindi avrei potuto dimettermi dall’impiego in qualsiasi momento, senza l’obbligo di rispettare le varie finestre d’uscita.
    Considerato che ad aprile 2011 dovrei maturare l’anzianità contributiva di 40 anni di servizio, viste le nuove norme emanande in questi giorni con la manovra finanziaria, vorrei sapere se è variato qualcosa o, per quanto mi riguarda la data del collocamento in pensione resta quella già stabilita in precedenza, cioè al compimento degli anni di anzianità.
    Grazie

  13. Antonio said

    sono un dipendente della pubblica amministrazione compio 65 anni il 20 dicembre 2010 con 37 anni di servizio – ho formulato domanda di poter rimanera altri due anni ma e stata respinta in base al decreto del ministro Brunetta 1° gennanio 2011 dovrei andare in pensione?

  14. antonio said

    ciao sono antonio raggiungo i 40 anni di contributi giugno 2010 sapevo di inoltrare la domanda di pensione per ottobre 2010 e andarci da gennaio 2011 è cambiato tutto o posso sperare ?

  15. Ricci Giuseppe said

    Buona sera sono del 1958 e lavoro in perforazione purtroppo all’estero (perche la ditta dove lavoravo io in italia ha cessato l’attivita?)lontano dalla famiglia, ho 36 anni di versamenti al 31/08/2010 + 3 anni aggiuntivi ma che non valgono come contributi pensionistichi, lavoro dall’eta di 15 anni mi puoi dire quando posso andare in pensione.

    nota: pensando che hai persone che prendendo il treno a bari una vilta arrivato a milano gli hanno dato la pensione?

    saluti Giuseppe

  16. Francesco said

    Perchè devono essere esmpre i lavoratori dipendenti a salvare l’italia che i politici puntualmente distruggono arrichendosi.
    Quando io compio 40 anni di contributi, devo continuare a lavorare ancora un altro anno, se l’azienda non chiude prima, mentre ai politici basta una mezza legislatura per accedere alla pensione, per giunta molto più alta di quella che andrò, se andrò a prendere io. Ma cosa aspettiamo a ribellarci e li mandiamo al diavolo questi imbroglioni falliti, che contribuiscono ogni giorno a far fallire l’italia e a tartassare sempre e solo noi mentre loro e i loro compari continuano ad evadere e ad arricchirsi alle nostre spalle? Perchè i sacrifici non li chiedono a piersilvio che ha appena inaugurato ad Ancona la sua seconda barca da diversi milioni di Euro? Vergogna Vergogna Vergogna.
    Italiani facciamogli vedere che abbiamo ancora gli attribbuti e non ci hanno castrati.

  17. EL MILIGUI SHERIN said

    SHERIN
    SALVE SONO UOMO COMPIO 65 ANNI IL 26/08/2011, SONO UN DIPENDENTE PRIVATO COMPIO SOLO 20 ANNI DI CONTRIBUTI A DICEMBRE 2010,QUALCUNO MI SA’ DIRE QUANDO MI VADO IN PENSIONE? GRAZIE
    19 GIUGNO 2010 A PM 19:40

  18. Laura said

    Sono una lavoratrice della pubblica amministrazione compiro’ 61 anni il 30 giugno 2011 e avro’ 31 anni di servizio quando potro’ andare in pensione di vecchiaia?

  19. maurizio raso said

    Compio 65 anni il 19.05.2011 quando posso andare in pensione grazie e a presto

  20. gianfranco said

    buongiorno,la mia azienda apre la mobilità nel 2011,fra tre anni compio i 40 anni di contributi,prima della finanziaria sarei andato in pensione,adesso cosa succede?continuano a versarmi l’assegno di mobilità fino al 41 anno di contribuzione,oppure rimango senza assegno per un anno?
    grazie per un eventuale risposta

  21. franco said

    compio 65 anni a maggio 2011 sono dipendente statale quando potrò andare in pensione

  22. Vito Schena said

    maturo i requisiti come lavoratore dipendente nel settore privato il 31 dicembre 2010 , ovvero anni anagrafici 59 al 01 ottobre 2010 e anni contributivi 36 , quando sarà la prima finestra utile per la quiescenza? grazie

  23. tany said

    ho iniziato ad insegnare nell’anno scolastico 1977-78,sono nata il 26-12-1948,quando potrò andare in pensione?

  24. fulvia said

    Buongiorno,
    compio 57 anni nel luglio 2013 e faccio 40 ani di lavoro a novembre 2013
    devo attendere dicembre 2014 per richiedere la pensione?
    se dovessi licenziarmi a dicembre 2013 e attenere dcembre 2014 per richiedere
    la pensione ci sono problemi ?
    Se nel 2011 la mia azienda dovesse mettermi in moilitàsono coperta fino al 2013 oppure
    fino al 2014?

  25. loredana said

    avevo fatto domanda nel 2009 a luglio poichè compivo 60 il 6 gennaio; avevo avuto anche la delibera di approvazione dalla giunta(ovviamento sono impiegata comunale). Ho dovuto fare richieste di riammisione per legge perchè i requisiti li avevo “persi”(vedi penultima legge)
    Il 1 luglio di quest’anno avrei dovuto fare domanda per andarmene in pensione a luglio del 2011.
    Ora compirò 61 anni sempre ovviamente il 6 di gennaio 2011 quando potrò andarmene in questa “benedetta pensione”.Mi stanno facendo venire l’esaurimento nervoso e non nascondo che se una volta andavo a lavorare molto volentieri(lavorato sempre sodo e con impegno) ora soloil pensiero di andare in ufficio mi fa star male.AIUTATEMI PERPIACERE ME NE VOGLIO ANDARE COME FACCIO??????????????

  26. salvatore said

    sono nato il 21febbraio 1952 sono stato assunto a scuola il 14/01/1977 in ruolo dal 1978.13 mesi di militare e 8 mesi di servizio scolastico negli anni precedenti gia riscattati
    Quando potrò maturare il servizio alla pensione stante alle ultime normative?

  27. GERARDO said

    compio 40 anni a gennaio 2011 come lovoratore dipendente, sono nato il 04/10/53,quando vado in pensione?
    nella attesa di una risposta vi ringrazi anticipatamente.

    • elvira said

      Vorrei sapere se esiste una tabella e se si dove posso reperirla, per poter calcolare gli anni rimanenti che occorrono per accedere alla pensione.
      In attesa di una risposta cortesemente ringrazio

  28. Marilena said

    sono un’insegnante nata il 10/03/55 e ad agosto maturo 36 anni di contributi e due mesi. Quando potrò andare in pensione?

  29. pasquale said

    Compio 65 anni di età il 18 aprile 2011, dipendente statale assunto nell’anno 1982,quando potrò andare in pensione? si può restare per raggiungere il minimo dei contributi di 35 anni?Ringrazio

  30. Mariella said

    Mariella:Sono nata il 24-01-1953, ho una contribuzione mista.Da dipendente da marzo 1974 a febbraio 1997,dall’1 Marzo 1997 commerciante( libera professonista- settore assicurazioni), quando potro’ andare in pensione? grazie
    marzo 21, 2011

  31. Graziella Grc said

    Graziella grc: sono nata il 17-4-53, ho una contribuzione mista. da bracciante agricola, contributi volontari, contributi come co.co.co nella gestione separata e infine come dipendente. Con circa 23 anni di contribuzione totale, con la nuova legge quando potro andare in pensione di vecchiaia? grazie

  32. TomFod said

    TOMFOD.
    Ad aprile 2013 maturo 40 anni e più di contributi e avrò 57 anni, son impiegato della scuola, quando potrò fare domanda di pensione.
    Grazie!

  33. anna said

    sono una ex dipendente fiat messa in mobilita’ nel dicembre 2004, nata nel giugno del 1955, ho firmato un’accordo insieme al sindacato/fiat/governo che sarei andata in pensione nel 2012
    vorrei sapere per cortesia se e’ cambiato qualcosa in merito, spero proprio di no perche’ mi chiedo ci fanno firmare un documento che e’ assolutamente legale per poi non attuarlo??? io perlomeno avrei preso altre decisioni allora
    vi ringrazio per la risposta e complimenti per il servizio.

  34. fontana sebastiano said

    sono una dipendente pubblica amministrazione nell’agosto del 2012 compio 60 anni di età è 40 di servizio posso andare in pensione

    • Felice said

      Sono un tecnico di lab. in un Liceo, vorrei sapere se avrò diritto alla pensione dal 1 settembre 2012, avendo compiuto 40 anni di contributi ad aprile 2012 e 60 anni di vita a maggio 2012. Grazie

  35. Felice said

    Felice detto
    ottobre 14, 2011 a 11:07 am
    Sono un tecnico di lab. in un Liceo, vorrei sapere se avrò diritto alla pensione dal 1 settembre 2012, avendo compiuto 40 anni di contributi ad aprile 2012 e 60 anni di vita a maggio 2012. Grazie

  36. PAOLO PASTORE said

    E’ VERGOGNOSO CHE CI ACCUMUNINO QUANDO FA COMODO ALLA GERMANIA ECC.. ECC. SAPENDO BENISSIMO
    CHE IL PARAGONE E’ HA META’.
    INFATTI SE PARGONE DEVE ESSERE DEVE VALERE PER TUTTO ….QUINDI ANCHE SU ORARI DI LAVORO
    ESEMPIO LORO FINISCONO DI LAVORARE IL VENERDI POMERIGGIO NOI IL SABATO POMERIGGIO …LO SAPETE SIGNORI POLITICI??? NON PARLIAMO POI DI STIPENDI ALMENO 1000 EURO DI PIU’ AL MESE !!!!!
    E ORA VOLETE TOCCARE LE PENSIONI DI ANZIANITA’ A CHI A ONEREVOLMENTE LAVORATO PER 40 E PIU’
    SIETE UNA COSA VERGOGNOSA
    IO SPERO CHE GLI ITALIANI SI SVEGLINO E SI RICORDINO BENE ALLE PROSSIME VOTAZIONI I NOMI E I PARTITI CHE VOGLIONO FARE QUESTA COSA PERCHE’ MERITANO DI ESSERE SPAZZATI VIA.
    TUTTA QUESTA SITUAZIONE DI CERTO NON E’ STATA PROVACATA DALLA POVERA GENTE CHE LAVORA E CHE HA IL PROBLEMA DI PORTARE A CASA LO STIPENDIO A FINE MESE E SU CUI PAGA SEMPRE E TUTTE LE TASSE E A VOLTE ANCHE PER DUE VOLTE VISTO QUESTO FISCO COSI FORTE E PREPOTENTE CON LA GENTE COMUNE .
    ANCORA NON SI SENTTONO AZIONI CONTRO LA GRANDE FINANZA E LE LORO SPORCHE SPECULAZIONI ….IL VERO PROBLEMA DI QUESTO STATO DI COSE.

  37. Salvatore said

    Salve a tutti nato nell’settembre 1956
    compio 40 anni di lavoro a luglio 2011 e sono disocupato c’e qualcuno che mi puo’ dare delucidazioni se riuscirò a prendere la pensione a luglio del 2012? Grazie anticipatamente
    …..Scusate ma i giovani quand’e’che cominciano a lavorare?

  38. sofia said

    Ho 62 anni, sono vedova da un’anno, non ho un reddito non ho pensione , purtroppo mio marito non aveva pensione, per cui ,anzi a dire la verità abbiamo avuto dei negozi ma non ci siamo messi i contribbuti ,per diversi motivi, primo perche abbiamo dato la la priorità ad altre spese molto più importanti come pagare il fitto pagare le tasse sostenerci e pagare i fornitori,oggi ho solo 11 anni di contribbuti
    quindi non essendo una parlamentare non ho diritto a niente nonostante l’inps mi ha sempre perseguitate ,secondo voi è giusto?
    Perchè l’Inps se pretende che io verso i contribbutti del periodo che ho avuto il negozio e non mi riconosce la pensione ,ho avuto una pellicceria pagavo l’IVA ma non ho mai chiesto a fine anno il rimborso .
    Se qualcuno mi può dare un chiarimento ne sarei grata,grazie.
    distinti saluti Liberale Sofia

  39. giovanni said

    ho un negozio ,di questi tempi con queste leggi è diventato impossibile sopravvivere non si riesce neanche a pagare le tasse (imps,affitto,commercialista,irpef,irap.eccc). io sulla pensione non ci conto anche perchè quando mi ci manderanno andrò con 500euro al mese.adesso se si andrà in pensione con il metodo contributivo chiedo se è sempre obbligatorio versare l’imps, in quanto io credo che da adesso tutto quello che uno verserà gli verrà ridato tramite pensione. Domanda se il metodo è quello contributivo, per noi autonomi negozianti è obbligatorio versare l’imps?poichè a seconda quello che io verso mi danno. IO,non voglio niente. grazie

  40. antonio said

    sono del 1948 o fatto 35 anni nel 2011 di contributi quanto posso andare in pensione

  41. sofia said

    Salve,se per cortesia mi può dare delle informazioni giuste per quanto riguarda la mia situazione,ho avuto una pellicceria per diversi anni,
    non ho mai pagato i contribbuti non solo,ma non ho mai chiesto il rimborso dell’iva ,e su questo ho sbagliato secondo me forse il mio commercialista non era tanto bravo,dunque oggi mi ritrovo senza contribbuti e quest’iva immagazzinata.Ora vorrei sapere se i soldi dell’iva che certamente saranno anche maturati si possono compensare con i contribbuti che non ho versato,o viceversa se non si possono compensare perchè non me li restituiscono e magari pago l’Inps.Non mi dite che sono andati in prescrizioni perchè ciò non è legale in quanto,quando noi cittadini dobbiamo avere è dello STATO e quindi va in prescrizione,quando dobbiamo pagare si trasmette per generazioni.
    Nel 1968 ho lavorato presso unA CLINICA privato e non mi regolarizzarono i contribbuti ,due anni fa feci una ricerca e niente quel periodo zero,ebbene la scusa che hanno trovato che sono andati prescrizioni per cui non posso pretendere niente.
    Gentilmente se mi vuole far capire qualcosa Le sarò grato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: