www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

LIONI (AV) . GRANDE SUCCESSO PER LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO ” L’OCCHIO NASCOSTO” DI SABATINO FONSO

Posted by irpinianelmondo su agosto 13, 2010

13.08.2010– 

Mercoledì sera, 11 agosto, così come preannunciato, presso la sala pluriuso “Pertini” di Lioni, c’è stata la presentazione del libro, edito dalla casa editrice KAPPA di Roma, scritto dal prof. M. A. Fabiano e dai dott.ri Sabatino Fonso e Emilio Greco. La manifestazione si è svolta nell’ambito della rassegna di divulgazione letteraria, promossa dalla Pro Loco di Lioni, “Un libro al mese”. Relatori ufficiali della manifestazione sono stati l’avv. Bruno Salzarulo, Presidente dell’Ordine Degli Avvocati del Foro di Sant’Angelo dei L., il Dirigente Scolastico dell’ Istituto “Vanvitelli”, il prof. Vincenzo Lucido, il Prof. Rodolfo Salzarulo, Sindaco del Comune di Lioni, la dott.ssa Rosetta D’Amelio, sociologa e consigliere regionale. Moderatore della manifestazione è stato il prof. Salvatore Ruggiero, Assessore alla Cultura del Comune di Lioni. Nonostante la calura e l’aria di vacanze ferragostane, l’importante manifestazione, ha visto la presenza di un folto e nutrito pubblico, di esperti del settore, di osservatori, curiosi e di esponenti della cultura dell’Alta Irpinia. Circa centocinquanta persone hanno partecipato all’importante evento culturale lionese. Il coautore dell’importante testo, già in uso presso l’Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, Sabatino Fonso, in apertura dei lavori, ha tenuto a ringraziare tutti gli intervenuti, in modo particolare i relatori, ha giustificato l’assenza del professore Fabiano ed ha trasmesso i saluti del consigliere regionale E. Zecchino. Il dott. Fonso ha introdotto i lavori spiegando la trama del testo di cui egli ne è l’autore, ha fornito ai presenti, anche se per sommi capi, il senso e la filosofia del libro specificando, in modo particolare, la crisi di relazioni che caratterizza i rapporti tra il mondo islamico e quello occidentale, il fanatismo ed il fondamentalismo religioso e l’opportunità di porsi in ascolto tra la gente, in modo che si possano cogliere i fenomeni, i disagi ed i movimenti, specie se di natura terroristica, in anticipo per salvaguardare la democrazia e la pace nel mondo. Per l’autore lionese, che però vanta origini di Guardia Lombardi, stiamo assistendo ad una sorta di “terza guerra mondiale”, non combattuta, secondo gli schemi classici con navi, armi e carro armati, ma con tecnologie e metodi nuovi. Comunque il libro  “L’Occhio nascosto”, verso la conclusione, chiude con la speranza che, una intelligence adeguata, fortemente motivata ed equilibrata, possa essere un valido strumento di pace. Ha tenuto un’apprezzata relazione sulla pubblicazione l’avv. Bruno Salzarulo, che dall’alto della sua esperienza professionale-legale, il noto avvocato, ha saputo cogliere gli aspetti salienti della pubblicazione, addirittura citandone i capitoli e le pagine del libro stesso. Un ampio intervento è stato quello del prof. Vincenzo Lucido, che ha sottolineato la positività della pubblicazione di Fonso, la sua validità ed attualità nel contesto del “villaggio globale”. Tra l’altro, nell’esprimere il proprio compiacimento, in quanto l’autore sociologo è un valido collaboratore dell’Istituto da lui diretto, ha auspicato che, questo testo, oltre ad essere utilizzato nel mondo universitario, possa essere letto da tutti e dagli studenti in modo particolare, in quanto, oltre a fornire nella prima parte elementi e notizie tecniche proprie dell’intelligence, attualizza sempre più la necessità di consolidare la sicurezza del mondo in questo contesto contemporaneo. Il Sindaco di Lioni, Rodolfo Salzarulo, Prof. di filosofia al Liceo Classico “De Sanctis” di Sant’Angelo dei Lombardi, ha espresso il compiacimento per l’attività pubblicistica del sociologo Fonso e nel segnalare che, in questo momento congiunturale, si registrano nel mondo poco meno di novanta conflitti in atto in circa trenta Paesi del globo, l’intelligence può essere un valido strumento per ridurre le tensioni, smorzare i conflitti e soprattutto evitare che il fanatismo religioso, facendo leva sulla disperazione di chi non ha più nulla da perdere, possa creare elementi di conflitto tra i popoli e le nazioni. La dott.ssa D’Amelio, consigliere regionale, nella veste di sociologa, si è dichiarata compiaciuta per la pubblicazione del “collega” Fonso ed ha confermato tutto il suo interesse per le problematiche trattate.

La dott.ssa D’Amelio, condivide le preoccupazioni del coautore del testo in merito alle necessità che intelligence non sia solo un problema di tecnologie ma, soprattutto, un problema culturale, di ascolto, di attenzione tra la gente e di giustizia sociale. Per tutti i relatori, l’11 settembre ha significato una svolta netta in questo settore, sia sul piano dell’approfondimento dei segnali premonitori che sul piano della organizzazione stessa; con il crollo del muro di Berlino e dell’Unione Sovietica nell’89, venuto meno l’equilibrio tra le grandi super potenze, sono stati commessi una serie di errori strategici e di disattenzioni varie. La manifestazione si è conclusa in tarda serata tra applausi e i complimenti del pubblico. Tutti i presenti hanno ritirato il libro e chiesto una dedica all’autore presente.

             Tony Lucido

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: