www.irpinianelmondo.it

politica cronaca arte cultura turismo gastronomia…. e molto altro ancora

AVELLINO . LA CONSIGLIERA DI PARITA’ AL SINDACO GALASSO : IN CITTA’ MANCANO I PARCHEGGI ROSA

Posted by irpinianelmondo su agosto 26, 2010

26.08.2010–  Riceviao e publichiamo con piacere la lettera aperta della Consigliera di parita’ Dr.ssa Domenica Lomazzo indirizzata  al Sindaco di Avellino dr. Giuseppe Galasso.

 Egregio sindaco della città di Avellino, con la presente, si intende sottoporre nuovamente alla Sua cortese attenzione la possibilità di istituire nel capoluogo irpino i “Parcheggi Rosa”.

Essi rappresentano un’iniziativa di alto valore, non solo simbolico, ma anche pratico a favore delle esigenze delle gestanti e/o neo mamme e sono da ritenersi un atto di attenzione e di rispetto rivolto dalle amministrazioni comunali alle donne in stato di gravidanza, nonché ai futuri piccoli concittadini.

Poiché  il codice della strada non prevede questo tipo di attenzione, come invece accade (giustamente) per le righe gialle riservate ai disabili, sarebbe opportuno, per un senso di civiltà, attivarsi per rendere maggiormente vivibili le città anche alle mamme ed ai bimbi, tenuto conto del fatto che sempre più oggi le donne assolvono il doppio ruolo di mamme e di lavoratrici. 

Diversi comuni d’Italia si sono sensibilizzati, in questi anni, ed hanno già “tinto di rosa” le strade delle proprie città. Tra il 2003 e il 2005, città come Cantù, Rovigo, Brescia, ma anche Aosta, Barletta e Trani istituiscono numerosi “Parcheggi Rosa”. Nel 2008, si osservano nuove adesioni a Molfetta, Pineto, Caserta e Catanzaro. Nel luglio del 2010 è la volta del Comune di Salerno. Si segnala che la città di Catanzaro si contraddistingue in quanto, al contrario di quello che accade quasi ovunque, i parcheggi NON sono soggetti alla tariffazione in vigore per le strisce blu.

A margine di queste considerazioni, si ritiene opportuno, pertanto, garantire anche alle donne avellinesi la possibilità di vivere la propria gravidanza ed i primi mesi della maternità non in situazione di forte stress e di disagio.

Al fine, quindi, di favorire maggiormente la funzione sociale della maternità e di agevolare il vivere quotidiano alle gestanti ed alle neo mamme, sarebbe auspicabile che i “Parcheggi Rosa” venissero individuati preferibilmente in prossimità di ospedali, ambulatori ginecologici (ASL), consultori, asili nido, scuole materne ed elementari, uffici pubblici, studi medico-pediatrici, impianti sportivi, banche, uffici postali, aree di interesse turistico, in prossimità delle stazioni ferroviarie e dei capolinea per il trasporto pubblico e che fossero indicati con apposita segnaletica.

Sarebbe preferibile, ad avviso della scrivente, che tali posti fossero posizionati vicino alle telecamere di sorveglianza ed in punti comodi ed accessibili, per evitare alle donne di scendere, magari a tarda sera, nei sottofondi di un parcheggio per ritirare la propria autovettura, ma anche in luoghi illuminati e sorvegliati, sia all’interno di parcheggi scambiatori che in parcheggi coperti.

Sarà  inoltre necessario, ovviamente, che le donne in stato di gravidanza o con prole neo-natale (0-12 mesi) possano ottenere un contrassegno nominale che consenta loro di poter parcheggiare laddove saranno presenti le strisce di colore rosa.

Si ripone, pertanto, fiducia nell’attenzione che l’amministrazione comunale da Lei guidata saprà rimettere nella questione in oggetto.

Si coglie l’occasione per porgere distinti saluti. 
 

La Consigliera di Parità della Provincia di Avellino

                   dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: